Gruppo USA East Coast on the road - Partenza del 04-08-2015

Un'immersione totale negli Stati Uniti, un itinerario ricco e variegato, un viaggio on the road che prevede alcune delle pietre miliari d'America: Washington, Philadelphia, New York e anche Chigago. Passando dalla campagna degli Amish in Pennsylvania, dalla natura di Cape Cod e ancora dalla storia di Boston. Se volete esplorare gli USA, questo è il vostro viaggio. 

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

USA East Coast On The Road

USA East Coast On The Road

32 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo0
Offline
Last seen: 14 ore 41 min fa
Iscritto: 10/02/2012 - 01:24

Questo è il forum del viaggio Usa East Coast on the road dal 4 al 21 agosto.

Con il vagabondo DOC Carlo lostregatto

imageCarlo Lo Stregatto, filosofo di nome e di fatto, amante del mondo del quale è affamato, ama girare e vivere il globo in ogni modo possibile... che sia una bici, un pulman, un aereo o un gatto delle nevi, l'importante è viaggiare! 

Vero e proprio gira mondo, ogni tanto prende il suo zaino e parte per mesi interi... Ha girato mezzo mondo in modo freak style. Divertente e compagnone, Carlo è un ottimo compagno di avventura. Sempre pronto a condividere con voi le sue esperienze, e a ripartire! Per lui Il viaggio comincia ancor prima di partire, e prosegue una volta tornati, negli intrecci e nelle anime che si sono incontrate per strada. Parla inglese e spagnolo.

 

Chi è il vagabondo DOC e cosa fa? 

 

 
Viaggio di Vagabondo: 
Vagabondo DOC: 
Ritratto di Daniela'87
Offline
Last seen: 11 mesi 1 settimana fa
Iscritto: 29/04/2014 - 16:45
Prima!!!

Ciao gente!! Ciao

Ho letto l'itinerario di questo nuovo viaggio e mi sembra interessantissimo!!! Innamorato

In programma ci sono città che da anni sogno di visitare (New York!!! E vai!! Chicago!!! Balla ).

Chi altro è interessato??? Qualche tour leader che si voglia prendere questo viaggetto???Pardon

Aspetto che qualcuno si faccia vivo Occhietto

Ritratto di neverbea
Offline
Last seen: 2 anni 1 mese fa
Iscritto: 14/05/2015 - 17:07
ciaooooo!!

ciaooooo!!

io sto puntando quasto viaggio da tempo, ma sto aspettando il passaporto, mannaggia!

quest'estate voglio ASSOLUTAMENTE andare negli States, e partire dalla East coast sarebbe perfetto.

dai, dai, who's next?

Ritratto di LaSilvietta
Offline
Last seen: 8 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 26/04/2015 - 17:12
Si parte!

Ciao!

Io sono molto interessata a questo viaggio.

Mi piacerebbe partire il 21 luglio, ma anche il 7 luglio va bene.

Dai, dai, che si va! Spero tanto che si formi un bel gruppo.

Silvia

Ritratto di LaSilvietta
Offline
Last seen: 8 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 26/04/2015 - 17:12
Buongiorno!

Buongiorno ragazzi!

Io sono interessatissima a questo viaggio. Mi piace davvero tanto il percorso proposto e non vedo l'ora di partire!Entrambe le date di Lugio mi vanno benissimo.

Spero tanto che la quota minima di partecipanti venga raggiunta Felice

Un bacione e a presto!

Silvia

Ritratto di Gulizia leonardi Francesco
Offline
Last seen: 3 anni 8 mesi fa
Iscritto: 14/05/2015 - 18:13
Ciao a tutti!!! 

Ciao a tutti!!! 

Sono interessato a questo viaggio,  formiamo un grupppo e partiamo !!! Come date mi vannno bene sia luglio che settembre  , a presto !

Ritratto di luisella_90
Offline
Last seen: 1 anno 8 mesi fa
Iscritto: 17/07/2015 - 16:53
Ciao! sei in partenza per

Ciao! sei in partenza per questo fantastico viaggio??

Io pensavo di andare a settembre.. dal 15 al 2 ottobre

Ritratto di Manuela76
Offline
Last seen: 11 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/06/2015 - 14:08
Ciao a tutti! Mi sono

Ciao a tutti! Mi sono prenotata per il viaggio dal 4 al 21/8...

Il mio primo viaggio Vagabondo, in un Paese che sogno di visitare da tempo!!

Chi riesce a partire ad agosto? 

Ritratto di neverbea
Offline
Last seen: 2 anni 1 mese fa
Iscritto: 14/05/2015 - 17:07
presente!

ci sono anche io!

mi sono appena prenotata, su su accorrete numerosi!

Ritratto di Manuela76
Offline
Last seen: 11 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/06/2015 - 14:08
Evviva!!!!!!

Balla Evviva!!!!!! Balla

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Ciao a tutti!

Ciao a tutti! Son Carlo, e sarà il Vagadoc che accompagnerà questo viaggio.

Da oggi comincerò a prepararmi seriamente per questa avventura, e son qua per rispondere ai vostri dubbi o domande sul viaggio.

Per chi non mi conosce ho 32 anni e sono di Ravenna!

Voi?

Ritratto di Manuela76
Offline
Last seen: 11 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/06/2015 - 14:08
Ciao!

Ciao a tutti! E soprattutto ciao al Vagadoc Carlo Felice

Comincio a presentarmi sperando tanto di conoscervi di persona alla partenza.

Manuela, 38 anni, di Milano, primo viaggio Vagabondo.

A presto!

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Il primo di tanti... Ne sono

Il primo di tanti... Linguaccia Ne sono (quasi!) convinto!!!

Voi che leggete guardate e non scrivete, questo viaggetto vi aspetta: non tergiversate e non siate timidi. Sarà un'avventura irripetibile, e abbiamo bisogno anche di voi... giusto per confermar il tutto!!! 

Chi viene dunque con noi?

Ritratto di neverbea
Offline
Last seen: 2 anni 1 mese fa
Iscritto: 14/05/2015 - 17:07
ciao Carlo!

ciao!

mi presento anche io.

Io sono Beatrice e ho 28 anni (29 da compiere fra gli Amish) e sogno di andare negli Stati Uniti da sempre. Anche per me è il primo viaggio con vagabondo e non vedo l'ora.

 

 

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Urca un compleanno in stile

Urca un compleanno in stile Amish dunque!

Sarà un'esperienza unica!! Linguaccia

 

 

Proviamo a viaggiare già un po' con la testa!!

 

Prima tappa... Washington!

Washington è una città elegante e piacevole da scoprire tra politica, arte, natura e immensi spazi!

Andremo a salutare il mio grande amico Barack alla Casa Bianca, qua c'è la sede dell'FBI, e la celebre piazza dove Martin Luther King disse "I have a dream"!

E dove Forrest Gump reincontra Jenny!! (gli States sono anche terra di film!

https://www.youtube.com/watch?v=nnEmVmlZNQ8

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
E dopo Washinton... la Contea di Lancaster!

Eccoci a riesplorare il nostro itinerario!

Viaggeremo per circa 200 km, da Washington verso le campagne americane!

Entriamo in Pennsylvania e di questo stato bisogna sapere che deriva da una colonia amministrata da William Penn con il buon proposito di farne un rifugio per tutti i perseguitati religiosi del mondo. Nel 1683 iniziarono ad arrivare Mennoniti, Fratelli Moravi e Amish in fuga dall’Europa. Ma anche gente di altre confessioni ortodosse e anabattiste, accomunata dalla ricerca di un ritorno al passato e alle origini della Bibbia. Tutti questi immigrati vennero chiamati “Pennsylvania Dutch”. Di questi sicuramente i più famosi sono gli Amish.
Lancaster è la contea Amish della Pennsylvania, ce ne sono circa 27 mila.

E’ si, a pochi passi dal capitalismo americano esiste un posto sospeso nel tempo, fermo al 1800: abiti antichi e niente elettricità, pc, telefono, auto o tv.  
Tutti abbiamo visto il film di Peter Weir “Witness” con Harrison Ford e abbiamo già un’idea visiva degli Amish. Ma vi assicuro che trovarsi all’improvviso di fronte un carretto a cavalli governato da un signore barbuto nerovestito con accanto la moglie con la cuffietta è un impatto forte. Che fa riflettere. Ci si chiederà come la comunità Amish riesca a rimanere salda nei suoi principi malgrado la vita moderna gli si riversi addosso sotto forma di frotte di turisti che arrivano spippolando sul loro i-pad. Ci si interrogherà sul vero motivo del loro rifiuto del progresso e sulla regola base del bandire qualsiasi invenzione (auto, elettricità ecc.) che abbia il solo scopo di facilitare la vita all’uomo. Si apprezzerà il loro pacifismo assoluto. Ci si stupirà davanti al fatto che l’agricoltore hamish pur usando mezzi di lavoro antichissimi riesca ad ottenere dalla terra raccolti maggiori di quanto non facciano le grandi aziende con i pesticidi e i supertrattori.
Trascorrere una giornata tra gli Amish quindi è l'occasione per tornare al passato e scoprire un modo di vivere semplice e genuino, immersi nei paesaggi incontaminati delle loro compagne e degustando la loro deliziosa cucina. 

 

imageimage

 
Vik
Ritratto di Vik
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 12/06/2012 - 16:50
Ciao a voi!

Interessante descrizione della realtà Amish Carlo. Così ha fugato anche le mie perplessità su questa sosta fra gli Amish  Felice

Voglio essere dei vostri ma prima di iscrivermi devo finire di risolvere un po' di problemi, nel frattempo posso sapere gli orari dei voli e gli aeroporti da cui partono?

Grazie! A presto

Vittoria

 

Ritratto di raffy
Online
Last seen: 7 min 33 sec fa
Iscritto: 30/11/2006 - 12:21
ciao Vik

il volo di andata partirà di mattina ma per il piano voli si deve aspettare che il gruppo sia confermato.

Ciao Raffy

Staff Vagabondo

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Ciao Vik! Dai aspettiamo la tua iscrizione! E intanto proseguiam

Ciao Vik! Aspettiam la tua iscrizione! Linguaccia E intanto proseguiamo per Philadelphia!

 

Non stiamo parlando di un formaggio cremoso presentato da una giapponese!! Linguaccia 

Salutiamo la campagna, ed eccoci a Philadelphia!

image

Philadelphia, la città dell’amore fraterno. E’ una città dalla storia importante: è stata la prima capitale dell’Unione e lo scenario di grandi eventi come la firma della Dichiarazione di Indipendenza e della Costituzione.
Philadelphia è anche la città della street art per eccellenza, non a caso è considerata la capitale mondiale dei murales. Fino agli anni '80 l'amministrazione cittadina aveva portato avanti una vera e propria lotta contro i writers. Poi il lungimirante sindaco dell'epoca capì che la soluzione non era reprimere i writers, ma trasformare la loro energia e voglia di espressione in qualcosa che potesse non solo abbellire la città, ma raccontarne comuinità e tradizioni. Fatto stà che dal 1984, quando ha avuto inizio il "Mural Arts Program", sono stati realizzati oltre 3.600 murales che hanno trasformato Philadelphia in un vero e proprio museo a cielo aperto. Tra i murales più famosi ci sono il "Pride & Progress" (tra Juniper Street e Spruce Street) che è il più grande murales del mondo dedicato al mondo gay e ritrae il progresso del movimento americano dei diritti gay, che ebbe inizio a Philadelphia negli anni '60. Insomma, ci basterà davvero camminare semplicemente per la città per percepire la grande creatività e dinamismo di questo angolo d'America.

 

Sono tante le meraviglie da visitare in questa città, e per restare in tema Film... qua c'è la famosissima scalinata che Rocky Balboa fa correndo nei suoi allenamenti!! Linguaccia PRonti a salirla di corsa?

https://www.youtube.com/watch?v=Zq590g0UlAM

Ritratto di Manuela76
Offline
Last seen: 11 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/06/2015 - 14:08
ciao!

Ragazzi! Davvero nei nostri occhi l'America è quella dei film...

Vogliamo allora girare il nostro andandoci personalmente?

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Cavoli e che film! I posti

Cavoli e che film! Linguaccia I posti che attraverseremo saranno tantissimi e tutti bellissimi!! Felice

E andiamo avanti guardando il nostro itinerario!!

Perchè una volta lasciata Philadelphia, Rocky Balboa e il formaggio spalmabile, andremo verso New York!

 

Le cose da vedere a NY sono tantissime, e le emozioni da viverci altrettante. Ci passeremo tre giorni intensi (Mi raccomando per dedicare più tempo alla città e mia intenzione di VagaDOC - Doc, di togliere ore al sonno!).

Sveglia di prima mattina e via a esplorare questa città.D

image

Dato che a NY ci sono tantissime cose da vedere ci toccherà fare una selezione.

 La Statua della Libertà ne è il simbolo indiscusso, ed è da qui che inizierà la nostra giornata. Il punto migliore per ammirare Lady Liberty – come  la chiamano i newyorkesi – non è l’isola che la ospita ma è dal mare, e quindi dal traghetto per Staten Island. Ciò vi consentirà di risparmiare soldi e il tempo delle file chilometriche che ci sono per andare a Liberty Island.

Tornati sulla terraferma iniziamo un “trekking urbano” che ci porterà nei luoghi clou di Lower Manhattan: il mitico ponte di Brooklyn, Ground Zero, il WoTC Visitor Center dove ci sono molte testimonianze dell'11 settembre, Wall Street  e la Trinity Church. 
Little Italy e Chinatown non sono distanti. Little Italy, anche se ormai si è ridotta a poco più di un paio di isolati, ha ancora qualcosa del fascino dei film di Martin Scorsese e i ristoranti con le tovaglie a quadretti. La vicina Chinatown in compenso è cresciuta in dimensioni e popolazione e vi si trovano insegne colorate, negozietti di ingredienti strani, anatre alla pechinese appese alle vetrine. A testimonianza che New York è una città multiculturale c’è anche il Mahayana Buddhist Temple.

Visiteremo il gigantesco Central Park, uno dei parchi cittadini più belli del mondo, reso celebre da decine e decine di film!  E poi qualche ora libera da dedicare a qualche museo, scegliendo tra il Metropolitan Museum of Art, l’American Museum of Natural History o il MoMA (The Museum of Modern Art).  

Nel pomeriggio andiamo a Midtown per dare un’occhiata al Rockefeller Center e salire fino a Top of The Rock a goderci il panorama su tutta la city. E poi ci facciamo una giratina per Soho e il Greenwich Village e magari una cena nel Meat Packing District, che in questi anni è diventato davvero all’avanguardia in fatto di feste e locali.

 

Voi che con me viaggiate, c'è qualcosa di NY che non vorreste perdervi, e che non è nel programma? RAccontatemi, e eventualmente lo aggiungiamo o ci organizziamo per farlo!

 

E voi che leggete il viaggio "sbavando"... iscrivetevi! C'è posto per tutti! Linguaccia

Ritratto di neverbea
Offline
Last seen: 2 anni 1 mese fa
Iscritto: 14/05/2015 - 17:07
wow

Anche io sono d'accordo a perdere ore di sonno per visitare il più possibile di NYC, alla fine it's the city that never sleeps, quindi perchè dovremme farlo noi!Linguaccia

Tutto quello che vorrei vedere a NYC è già nella lista.

A proposito delle culture Amish e simili io un paio di anni fa ho letto un romanzo molto carino che vi consiglio: Un complicato atto d'amore di M. Toews. Non fatevi ingannare dal poco accattivante titolo italiano, parla di una ragazza mennonita.

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Mmm un libro interessante,

Mmm un libro interessante, adesso gli do un occhiata!

Sapete che succede dopo qualche giorno a NY? 

Si va a Boston!

Nell’immaginario collettivo è considerata una città puritana e piena di storia in po’ noiosa. Vedremo di sfatare questo mito. 

La storia di Boston è molto antica, il che negli Stati Uniti vuol dire milleseicentoqualcosa, non vi mettete a ridere! Boston fu fondata nel 1630 e cinque anni dopo vi venne aperta la prima scuola americana e poi un’università teologica che in seguito divenne… Harvard.
Ecco, per la nostra prima serata a Boston partiamo da qui, dalla vita culturale della zona di Cambridge, dove c’è la città universitaria di Harvard. Qui negozi di dischi, teatri, locali di musica dal vivo e librerie vi faranno dimenticare di aver pensato che Boston sia una città noiosa.

Qui a Boston si respira storia, la grande storia americana fatta di rivoluzioni, guerre d’indipendenza, guerre civili, lotte razziali e sociali. Per ripercorrerla tutta basta fare una passeggiata lungo Freedom Trail, che è un immenso percorso-museo all'aperto su cui troverete: il Boston Common  che è il parco pubblico più vecchio degli USA (in inverno ha anche una grande pista di pattinaggio); la   Massachusetts State House; Park Street Church dove nel 1829 venne fatto il primo discorso antischiavista; il cimitero Old Granary Burying Ground; King’s Chapel; la Statua di Benjamin Franklin; l'Old South Meeting House da dove nel 1773 si scatenò il Boston Tea Party e quindi l'inizio della Rivoluzione, l'Old State House dove fu letta la dichiarazione d’indipendenza.
Per chi ha voglia di musei… c’è l’imbarazzo della scelta.
Possiamo poi andare a goderci il tramonto sulla collina di Beacon Hill, l’antico (1800) quartiere residenziale in cui Henry James ambientò “I bostoniani”. Ammiriamo le splendide dimore e i giardini fioriti.

 

Pronti?? Felice

Vik
Ritratto di Vik
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 12/06/2012 - 16:50
Iscritta!

Iscritta!

Ciao a Manuela, Bea e Carlo, sono dei vostri!! Contenti? Risata

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Benvenuta a Vic! Dai che si

Benvenuta a Vik! Linguaccia Dai che si parte! Linguaccia

Uomini mi lasciate solo con tre donne??? Felice Suuuu!!!

Ritratto di Manuela76
Offline
Last seen: 11 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/06/2015 - 14:08
Certo che sono contenta Vik!

Certo che sono contenta Vik! Ben arrivata!!!

Ma si infatti qualche maschietto? Povero Carlo, 3 donne!

Se nel nostro giro di NY ci avanza tempo, o ci è comodo per il nostro giro, a me piacerebbe fare una capatina alla Public Library, fare un giro, anche veloce, e riempirmi gli occhi di tutti quei libri... Occhietto

 

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
:)

Troveremo senz'altro tempo per visitare la Public Library!!

Il programma è molto denso, ma magari... semplicemente... ci sveglieremo prima per guadagnare qualche ora!!! Felice

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Visto che siamo qua proseguiamo col nostro itinerario!!

Dopo Boston eccoci a... Cape Cod (stavo studiando l'itinerario e forse invertiremo le tappe... ma anche cambiando l'ordine degli addendi i risultati non cambiano!)

Che ne direste di viaggiare su una piccola nave insieme a oltre 100 persone, i loro averi, e probabilmente qualche animale da fattoria per oltre 66 giorni? Tranquilli, non è un nuovo itinerario di Vagabondo  , è come iniziò la storia di Cape Cod, quando nel 1620 I Padri Pellegrini, sbagliando rotta di soli 800 km, raggiunsero finalmente le coste del Nuovo Mondo a bordo della Mayflower.  Questi coloni e puritani in fuga dalla Gran Bretagna fecero quindi di Capo Cod uno dei primi insediamenti inglesi in Nordamerica.

Oggi Cape Cod porta i segni di questi primi insediamenti, vantando una grande ricchezza di monumenti ed edifici storici sparsi per tutta la penisola, alcuni dei quali oggi assurgono anche a galleria d’arte. Ma questo tratto di costa è anche famoso per la sua natura eccezionale con oltre 500 km di costa selvaggia, immense spiagge bianche e le balene, che si possono vedere da aprile ad ottobre. 

L’Oceano Atlantico si infrange su una linea costiera disseminata di caratteristici porticcioli, laghi salati, dune spazzate dal vento e fari baluginanti, esplorabili a piedi o lungo i percorsi ciclabili disseminati lungo il litorale (fra i più famosi: il Cape Code Canal e il Shining Sea Bikeway).
Se è il periodo giusto (da aprile a ottobre) chi vuole può imbarcarsi per un pomeriggio whale-watching. Qui passano balene gobbe, balenottere azzurre e altri cetacei. Sulla spiaggia invece è quasi sempre possibile osservare branchi di oziose foche.
Poi la sera si trova  quale tipico localino della costa dove gustare una zuppa di pesce e fare due chiacchiere con qualche vecchio marinaio.

Bhe una tappa da non perdere!


image

Ritratto di LoStregatto
Offline
Last seen: 18 ore 3 min fa
Iscritto: 27/09/2007 - 19:54
Proseguiamo il nostro viaggio

Proseguiamo il nostro viaggio verso ovest e raggiungiamo Niagara Falls (Dopo una tappa ad Utica... le distanze son luunghe!).

Subito andiamo a vedere le spettacolari cascate.
Già dal ponte che separa Stati Uniti e Canada è possibile ammirare le Cascate nel loro splendore. 


L'acqua imponente vi inonderà coi suoi spruzzi, sarà uno degli spettacoli che mai nella vostra esistenza dimenticherete!!!


image

 

Spettacolo! Ricordatevi un impermeabile per non uscirne... zuppi!

Ritratto di Carol
Online
Last seen: 2 min 1 sec fa
Iscritto: 12/10/2009 - 19:43
Ciao ragazzi,

Ciao ragazzi,

 

purtroppo non vi porto buone notizie, il viaggio non ha raggiunto il numero minimo di partecipanti in tempo utile per essere confermato. Triste Date un'occhiata qui se ci sono viaggi già confermati che vi possono interessare.

 

alla prossima!

Ritratto di SofiaB
Offline
Last seen: 2 mesi 1 settimana fa
Iscritto: 15/07/2015 - 23:47
Ciao! Forse è una domanda

Ciao! Forse è una domanda inutile ma mi sono appena iscritta e devo capire come funzionano le cose qui. Se mi iscrivessi anche io si potrebbe ripristinare il gruppo e partire?

Ritratto di Carol
Online
Last seen: 2 min 1 sec fa
Iscritto: 12/10/2009 - 19:43
Ciao Bea,

Ciao Bea,

 

purtroppo no, questa data è annullata. Qui trovi altre partenze in programma:

 

https://www.vagabondo.net/it/i-viaggi-di-vagabondo

Lo sapevi?

Viaggio di Vagabondo: 
Partenza e Ritorno: 
da 04/08/2015 a 21/08/2015
Iscritti finora: 
0
Status: 
Da confermare
Vagabondo DOC:
LoStregatto

Altre date

Mer 17/4/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 15/5/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 5/6/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 26/6/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 17/7/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 7/8/2019
Da confermare
4 Iscritti