Gruppo Mosca e San Pietroburgo - Partenza del 15-06-2019

Dall'elegante e ordinata San Pietroburgo, città ritenuta la più europea della Russia con canali, ponti levatoi, palazzi imperiali... A Mosca! La Capitale del Paese con i suoi edifici ultramoderni alternati a quelli antichi che vantano secoli di storia. Un viaggio capace di farci conoscere e ammirare alcune delle bellezze artistiche e storiche più importanti al mondo. 

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Mosca e San Pietroburgo

Mosca e San Pietroburgo

10 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo0
Offline
Last seen: 3 ore 35 min fa
Iscritto: 10/02/2012 - 01:24

Con la Vagabonda DOC Monica/nikita09

imageNikita viaggia perchè assetata di vita, così risponde quando glielo si chiede. Ama conoscere le etnie, scoprire l’arte e ammirare la natura.

Pacatezza ed energia convivono serenamente in lei come gli opposti che si attraggono, dice sempre lei di se stessa. 
Visitare da bambina i colori fantastici dei deserti di Algeria e Marocco, l'archeologia egiziana, e il misticismo di Gerusalemme hanno segnato il suo destino alimentando una continua voglia di scoprire cosa c'è dietro ogni angolo. Milanese da sempre, ha toccato tutti i continenti, ma uno dei suoi sogni irrealizzabili sarebbe vivere cicli di 6 mesi nelle grandi città europee. E' un medico e lo spirito da ricercatrice la accompagna in viaggio insieme ad una grande voglia di assaporare ogni bellezza di questo mondo infatti è anche sommelier. 
Il suo motto: programmare tutto e improvvisare sempre. 

 

image

Quota

€ 900 a persona 
+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 420 euro a persona (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

LA QUOTA INCLUDE:

- volo andata e ritorno
- tasse aeroportuali

- assicurazione sanitaria

- pernottamenti a San Pietroburgo in camera doppia o tripla con prima colazione

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune di 420 euro): 

- tutti i pernottamenti non inclusi nella quota
- trasporti locali
- treno San Pietroburgo - Mosca
- biglietti di ingresso nei musei
- pasti
- visto (65€)

 

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

image

Programma Viaggio Mosca e S.Pietroburgo

potete trovare il programma Mosca e S.Pietroburgo dettagliato qui

image

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

> GRUPPO

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4 o 5 persone + il Vagabondo Doc.

> INFORMAZIONI UTILI

image

Viaggio di Vagabondo: 
Vagabondo DOC: 
Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
WONDERFUL! NOTTI BIANCHE A SAN PIETROBURGO !

Siamo pronti? 

ecco la possibilita' di vivere le famosi notti bianche a San Pietroburgo,al loro apice a meta' giugno! 

 

 

Le notti bianche sono un simbolo e sono l’attrazione principale della città. Migliaia di turisti da tutto il mondo vengono a vederle.

Nel periodo delle notti bianche è particolarmente interessante vedere i ponti levatoi

Il primo ponte inizia ad aprirsi alle 01.10, e successivamente tutti gli altri. L’ultimo si chiude alle 4.50 del mattino

no non sono le calle di Venezia, ma hanno altrettanto fascino! 


Le notti bianche” hanno ispirato molti artisti :  sono infatti un celebre romanzo di Fedor Dostoevskij, realizzato nel 1848 agli albori della sua carriera di scrittore, ambientato nel periodo delle notti bianche a San Pietroburgo;
ma  sono anche un film del regista italiano Luchino Visconti, con protagonista Marcello Mastroianni, realizzato nel 1957;    e  uno sceneggiato televisivo  realizzato nel 1962, con la partecipazione di Monica Vitti, Ottavia Piccolo, Marcello Tusco...e tanti altri .


Le notti di Dostojewski

Un uomo si aggira per le strade di Pietroburgo. Conosce tutti, eppure nessuno conosce lui; è sempre lì agli stessi orari, così attento ai particolari che addirittura riesce a cogliere le diversità in un volto, se stanco, triste, se felice; d’ altro canto lui è invisibile agli occhi altrui. E’ lì, onnipresente, ma è una presenza fantasma. Nessuno gli si avvicina e viceversa. ‘Le notti bianche‘: è la storia di un giovane sognatore, inguaribile romantico, perso nei suoi pensieri, chiuso nel silenzio della sua stanza, che si esilia nel regno della fantasia finché essa quasi si materializza.

 

image

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
eccolo qua un ponte levatoio!

con i colori unici della "notte" luminosa ove mare e cielo si fondono con le architetture in una luce magica....

 

image

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
e magari potremo vedere anche questo!

E vai!!


infatti cade in questi giorni la FESTA DELLE VELE SCARLATTE ! 

ma ve la svelo piu' tardi....  Occhietto  intanto prendete ferie ! 

 

image

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
ma perche' notti bianche?

Il fenomeno delle Notti Bianche è dovuto alla particolare posizione geografica della ex leningrado che è  situata sulla linea ideale del 60° parallelo nord.

Nel mese di giugno il sole scende al di sotto dell'orizzonte per non più di 9°, lasciando  una luce crepuscolare.
la loro  apoteosi è il 21 giugno, allorchè il giorno dura quasi 18 ore, dalle 4:30 alle 22:00.

Questo fenomeno accade ovunque al 60 parallelo ma San Pietroburgo è la sola metropoli al mondo in cui tale fenomeno si manifesta ogni estate. 

Magico è lo spettacolo che si ammira in cielo con i particolarissimi giochi di luce sulle tipiche strutture  architettoniche in un  il silenzio quasi irreale della città , che si è abituata a vivere pero' di queste notti particolari.

 infatti dopo il rigido iverno  i pietroburghesi, rapiti dall'incanto di questo spettacolo meraviglioso,  passeggiarno al chiarore rosato del "sole notturno",

e la citta' vive  in ogni ora della notte.   andiamo a scoprirla !     e ci sara' una bellissima sorpresa proprio questi giorni!



image


Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
ma sapete che a Mosca c'e' una meravigliosa metropolitana?

La metropolitana di Mosca,per alcuni  la più bella del mondo, è ricca di  affreschi, mosaici, ceramiche, vetrate che raffigurano scene di guerra e della Rivoluzione Bolscevica in particolare

un vero e proprio museo sotterraneo.

dopo quella di Tokyo è la più frequentata al mondo, con oltre 6.800.000 passeggeri ogni giorno.

ORIGINALISSIMI : Sui treni è interessante notare che gli annunci vengono fatti da voci maschili e da voci femminili: i primi sui treni diretti al centro, mentre i secondi per quelli che vanno in periferia.


Fra Le stazioni della metropolitana più signaficative : Ploshchad Revolyutsil dove si possono ammirare statue in bronzo a grandezza naturale e Barrikadnaya che presenta bassosrilievi in marmo rosso e bianco degli avvenimenti del 1905 e del 1917. Molto belle e curate anche le vetrate dai colori vivaci appogiate sui pilastri di marmo della stazione di Novoslobodskaya.

certo moltii vagoni sono un po' datati e spesso superaffollati , ma ci si rifa' gli occhi nelle stazioni ! Balla

Leningrado (all'epoca) avrebbe dovuto essere la prima metro russa, ma a causa di problemi tecnici nella costruzione per la presenza del fiume Neva,  Mosca fu piu' veloce e fu laprima. 

.

 

ECCO ALCUNE STAZIONI DI MOSCA   

 

 

imageimageimage

 

image

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
certo anche alcune stazioni di San Pietroburgo

certo anche alcune stazioni di San Pietroburgo sono dei piccoli gioielli 

imageimageimage

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
gli Zar e i gatti dell'Ermitage
Del famosissimo Ermitage  vi parlero' nei prossimi post, ma ora mi premeva raccontarvi dei suoi GATTI! 



 

 

La loro storia ha origine quando Pietro il Grande si portò dai Paesi Bassi un gatto, pare di nome Basilio,e lo fece vivere con sé nel Palazzo   

e successivamente  emise un decreto che ordinava che i gatti fossero tenuti nei fienili per proteggere le persone dai topi e dai ratti 

Poi nel 1745 l'imperatrice Elisabetta ordinò che un certo numero di gatti fosse introdotto nel palazzo d'Inverno per dare la caccia ai roditori he provocarono diversi danni all'edificio 

e da allora viene "mantenuto e accudito" un drappello di "gatti da guardia"    Virgolette

Il museo ha un'addetta stampa dedicata loro,[e tre persone che fungono da loro custodi.

I gatti vivono nel seminterrato ma si fanno vedere anche sul terrapieno e sulla piazza durante l'estate; in passato giravano indisturbati anche per tutte le gallerie.   Vagabondo

nel maggio 2013 il numero di gatti presenti era di 74 unità di entrambi i sessi, una nutrita schiera! 

e  pensate che esistono cucine apposite per preparare il loro cibo e anche un piccolo ospedale.   Re   grandi questi ZAR non trovate ?

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
e se vi faccio vedere questa foto ......

 

 

e se vi faccio vedere questa foto ......    dove siamo secondo voi?? 

Los Angeles ?   Dubai ?     Shanghai ?

 

image

 

 noooo                         DOWNTOWN   MOSCA  !                    Cuore

Ritratto di Nikita09
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 06/01/2018 - 02:42
ed eccoci al PALAZZO D'INVERNO !

La Versailles  di Sanpietroburgo .     Andiamo a perderci nel susseguirsi di sale facendo finta di essere gli zar ????

l Palazzo d'Inverno, progettato in stile baroccodall'architetto Bartolomeo Rastrelli, nel 1727 nasce come residenza degli zar ma soprattutto come segno della loro potenza .  si susseguono stili barocchi e neoclassici 

Nel 1764 Caterina la Grande volle far costruire accanto al Palazzo un altro edificio dove poter ospitare le opere d’arte che stava collezionando. La nuova costruzione prese il nome di Petit Ermitage, volendo indicare il luogo come un piccolo rifugio per sé e pochi intimi.

Oggi il famossimo HERMITAGE , è  un museo che contiene più di tre milioni di opere, ma gli spazi consentono l'esposizione di "soli" sessantamila pezzi. La monumentale espansione della collezione è dovuta all'apporto di Caterina la Grande, sovrana amante e patrocinante dell'arte. Consigliata da Diderot e da altri illustri esperti europei, la zarina acquistò più di 2000 dipinti. Altri sovrani arricchirono la collezione con donazioni e acquisti.

Dopo la Rivoluzione, il governo sovietico, per ottenere valuta preziosa, prese la decisione di vendere alcuni pezzi ai musei statunitensi e Amsterdam

Cosa vi piacerebbe vedere fra i tantissimi dipinti presenti?  

Tra gli autori più “famosi” e “quotati” rappresentati all’Hermitage ricordiamo Leonardo da Vinci, Raffaello, Giorgione, Tiziano, Veronese, Caravaggio e il Tiepolo. Ma sono molti i nomi di artisti che danno lustro al museo, Claude Monet, Auguste Renoir, Paul Cezanne, Camille Pissarro, Edgar Degas, Vincent Van Gogh, Paul Gauguin, Henri Matisse e Pablo Picasso.  ... .... .... 


image

Lo sapevi?

Viaggio di Vagabondo: 
Partenza e Ritorno: 
da 15/06/2019 a 22/06/2019
Iscritti finora: 
1
Status: 
Da confermare
Vagabondo DOC:
Nikita09

Altre date

Sab 20/4/2019
Completo
14 Iscritti
Sab 20/4/2019
Completo
13 Iscritti
Dom 21/4/2019
Confermato
5 Iscritti
Sab 11/5/2019
Confermato
3 Iscritti
Sab 25/5/2019
Confermato
5 Iscritti
Sab 15/6/2019
Da confermare
1 Iscritto