Gruppo Georgia On The Road - Partenza del 10-04-2020

Viaggio nel cuore del Caucaso alla scoperta di montagne, città millenarie, monasteri, cattedrali, patrimoni Unesco e delizie culinarie: la Georgia conquista anche in cucina. Siete pronti a vivere questo magnifico on the road?

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Georgia On The Road

Georgia On The Road

11 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo0
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 10/02/2012 - 01:24

Con la vagabonda doc Marina / MarinaC

image

Veneta di nascita, dopo un anno passato negli USA ai tempi del liceo (esperienza che porta ancora nel cuore) acquisisce una consapevolezza: tutto il mondo è casa. 

Appassionata di cucina naturale, sostiene che la tradizione gastronomica di un popolo rispecchi la storia e il modo di vivere dei locali: quale miglior modo di immergersi nel luogo, quindi, se non assaporandolo il più possibile?
Adora spostarsi a piedi e vivere il viaggio con calma, respirare l’aria del posto e nutrire l’anima con meravigliosi paesaggi. Apprezza particolarmente gli itinerari a contatto con la terra, per la quale nutre un profondo rispetto.
Beccatela in un qualsiasi momento libero e la troverete a spulciare voli: la pianificazione e le tabelle di marcia sono il suo forte, un vero divertimento, ma senza mai farsi mancare equilibrio e flessibilità.
Non costringetela su un lettino al sole per troppo tempo però, impazzirà!

image

Quota

€ 1090 a persona (include già il supplemento festività)

+ cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: € 320 a persona (cos'è e come funziona la cassa comune)

LA QUOTA INCLUDE:

- il volo dall’Italia a/r incluso il bagaglio da stiva
- le tasse aeroportuali
- le prime 2 notti a Tbilisi
- auto a noleggio per tutta la durata del viaggio
- assicurazione medico-bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di € 320 a persona): 

- pasti
- pernottamenti non inclusi in quota
- benzina e pedaggi
- assicurazione SCWD (ovvero l’assicurazione che riduce la franchigia in casi di danni alla vettura, ma si può fare solo in loco per questo la inseriamo nella cassa comune)
- guidatore aggiuntivo da pagare in loco (può essere aggiunto solo in loco, per questo includiamo il costo di 1 guidatore aggiuntivo per auto in cassa comune)
- ingressi a siti e musei 

*** Polizza annullamento opzionale, da farsi a parte. Per richiedere preventivo scrivere a staff@vagabondo.net

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

 

image

Programma di viaggio Georgia on the road

Potete trovare il programma Georgia on the road dettagliato qui:

image

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

QUESTO VIAGGIO E' UNA PRIMA (nessun gruppo è mai partito fino ad ora per fare questo itinerario, sarete i primi a vivere quest'esperienza vagabonda)

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4 o 5 persone + il Vagabondo Doc.

Informazioni utili

image
Viaggio di Vagabondo: 
Vagabondo DOC: 
Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
Siete pronti?!

Ciao a tutti, vagabondi!!!

Siete pronti ad essere il primo gruppo a fare questo viaggio? Scopriremo insieme le bellezze (e le prelibatezze) di questo curioso paese che è la Georgia!

Girarlo in macchina, poi, ci permetterà di assaporarne ogni angolo e sfruttare ogni momento, con la colonna sonora che preferiamo Felice

Continuate a guardare il forum per avere aggiornamenti sul programma!

Forza che Pasqua arriva!!

Ritratto di romanero
Offline
Last seen: 6 giorni 3 ore fa
Iscritto: 18/08/2011 - 17:35
Ciaoo

Ciao,

Optavo per Iran, ma con quello che bolle nel pentolone è  meglio cambiare meta Pardon e la Georgia mi sembra affascinante e diversa.

 

Dunque vi seguo sul blog e appena deciso mi iscrivo...Risata

Ritratto di romanero
Offline
Last seen: 6 giorni 3 ore fa
Iscritto: 18/08/2011 - 17:35
Dimenticavo

Dimenticavo ,

Ciao Marina Ciao già da ora mitica TL 

Buon WE

Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
Ma ciao! Benvenuto nel forum!

Ma ciao! Benvenuto nel forum!

Dici bene, affascinante e diversa... Oserei dire pure "di nicchia".

Spero proprio riusciremo a partire!

Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
Parliamo di cose serie...

Ma voi lo sapete dove è nato il vino?

Ebbene, sembrerebbe che il vino sia stato prodotto per la prima volta, probabilmente in maniera casuale, tra 9000 e 10000 anni fa nella zona del Caucaso, e, più precisamente, la attuale Georgia, crocevia strategico di viaggiatori assetati per molto tempo. Anche al giorno d'oggi è molto comune per le famiglie coltivare le uve e produrre il proprio vino.

I Georgiani utilizzano dei vasi in terracotta, chiamati kvevri, per la fermentazione e l'invecchiamento del vino. Vengono effettivamente sotterrati in modo che rimanga visibile solo la sommità. Pensate che questa produzione è tutelata dall'UNESCO!

 

La produzione vinicola più ingente è nella regione del Kakheti, che anche noi visiteremo.

Come farci sfuggire una sana degustazione di vini georgiani? Giammai!

 

Tutto questo, ovviamente, accompagnerà gustosissimi piatti!

Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
...e il cibo?

Cominciamo con i khinkali: questi sono dei ravioloni farciti con carne blandamente speziata e brodo oppure verdure.

 

 

Il khachapuri è proprio il piatto georgiano per eccellenza: si trova in tutte le forme e dimensioni ed è una focaccia ripiena di formaggio, a volte con uova. Il primo morso non lo scorderete mai!

 

 

Il formaggio è protagonista nella cucina georgiana, in particolare il tanto amato sulguni, formaggio a pasta semi-morbida che può essere sia mangiato fresco che usato nei prodotti da forno.

 

 

Abbiamo poi i badrijani, gustose melanzane fritte ripiene di pasta speziata alle noci. Anche se non si è vegetariani...sembrano una goduria!

 

 

Ed infine, gli pkhali: questo antipasto freddo è molto popolare e consiste in un impasto di pasta speziata alle noci, ebe fresche e aceto, fatte a forma di polpetta e fritti. Si guarniscono spesso con semi di melograno.

 

 

Beh, vi ho convinti?

Anche a voi piace assaggiare i piatti tipici quando viaggiate? 

Io sono una golosona... Risata

 

 

 

 

 

 

Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
Tiblisi

Ciao a tutti!

Dopo un inizio per prendervi per la gola, comincio oggi a dare qualche informazione sull'itinerario e quello che vedremo.

Iniziamo dalla capitale, Tiblisi, divenuta tale nel 1991 in seguito alla caduta dell'Unione Sovietica.

La città è attraversata dal fiume Mtkvari (più noto con il nome turco Kura).

 

 

Vedremo innanzitutto la fortezza di Narikala, che domina la capitale. Essa è composta da due sezioni murate su una ripida collina tra i bagni di zolfo e il giardino botanico nazionale. Questa fortezza fu costruita nel IV secolo, poi conosciuta con il nome di "Forte odioso".

 

 

Dopo un giro nella bellissima Città Vecchia, vedremo la Chiesa Metekhi. Pensate che, dopo che la Georgia divenne parte dell'impero russo nel XVIII secolo, sotto questa chiesa fu costruita una prigione dove Stalin e altri rivoluzionari furono imprigionati. C'è un buco scavato dai prigionieri per fuggire! Dal 1988 la Chiesa è invece tornata alla sua 

 

Vedremo, inoltre, il Ponte della Pace (costruito da un archietetto italiano, Michele De Lucchi). Nel punto dove sorge questo ponte così moderno, il fiume divide il centro urbano creando una frattura tra il nucleo storico a Ovest e il parco a Est. Questo monumento vuole essere un dialogo tra presente e passato, luogo di coesione tra due circostanze sociali, due conformazioni territoriali differenti e distanti.

 

Vedremo poi la torre dell'orologio, una delle costruzioni più emblematiche della città. Fu costruita nel 2011 a partire da elementi riciclati di antichi edifici della città vecchia. La costruzione è leggermente ritorta e sembra del tutto instabile, sul punto di cadere: nessuno dei mattoni che la compongono è in posizione orizzontale, il tutto pende sulla sinistra! Ogni ora, poi, un angelo esce dal balcone superiore e segna le ore colpendo con un martello una piccola campana, inizia a suonare una melodia e si apre il sipario su un piccolo teatro di marionette che rappresentano il ciclo della vita.

 

E così si concluderà la nostra prima giornata piena in Georgia.

Quale di questi monumenti vi attira di più? A me questa torre dell'orologio sembra davvero affascinante!

A presto vagabondi!

Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
Leggende bellissime

"Mentre Dio stava distribuendo le terre ai popoli del mondo, i georgiani erano seduti a una lunga tavola imbandita di pietanze e vino, impegnati in una grande festa. Si era al momento più importante nella tradizione celebrativa in Georgia - quello del brindisi - che non poteva essere interrotto. Il popolo georgiano, pertanto, arrivò in ritardo al cospetto di Dio per la spartizione delle terre. Dio disse loro che ormai tutte le terre erano state distribuite ma i georgiani risposero prontamente che erano in ritardo perché avevano brindato in onore di Dio Onnipotente. Dio fu così felice che decise di regalare a quel simpatico e festoso popolo la parte di Terra che aveva riservato per sé. Quella terra di monti immacolati, verdi colline e fertili valli tanto simile al Paradiso oggi si chiama Georgia".

Questa è una leggenda georgiana. Non la trovate bellissima?

Ritratto di MarinaC
Offline
Last seen: 1 settimana 2 giorni fa
Iscritto: 21/04/2017 - 15:52
"Mentre Dio stava d

"Mentre Dio stava d

Ritratto di romanero
Offline
Last seen: 6 giorni 3 ore fa
Iscritto: 18/08/2011 - 17:35
ciao

Che bella storia, promette bene per il viaggio.

Io non posso ancora decidermi, la prima settimana di marzo potrò essere più concreto ed ev iscrivermi

Un abbraccio

 

 

Lo sapevi?

Viaggio di Vagabondo: 
Partenza e Ritorno: 
da 10/04/2020 a 19/04/2020
Iscritti finora: 
1
Status: 
Cancellato
Vagabondo DOC:
MarinaC

Altre date

Ven 8/5/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 29/5/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 12/6/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 3/7/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 24/7/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 7/8/2020
Confermato
3 Iscritti