Gruppo Filippine Freak Style - Partenza del 25-12-2017

Dai vulcani ai fiumi sotterranei. Dalle spiagge bianche al mare color turchese. Se alcune isole delle Filippine sono state elette “le più belle del mondo” o inserite in film cult come “The Beach” di Leonardo di Caprio, un motivo c'è… Pronti a scoprire un Paradiso terrestre?  

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Filippine Freak Style

Filippine Freak Style

2 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo0
Offline
Last seen: 19 ore 33 min fa
Iscritto: 10/02/2012 - 01:24

Con il Vagabondo Doc Sergio / Callitrix

image
Sergio è un toscano giramondo con base a Firenze, dove lavora nella pubblica amministrazione. Laureato in scienze naturali, antropologo e psicologo mancato, parla inglese, spagnolo, francese, un po’ di tedesco e di portoghese.
Viaggia di preferenza freak: zaino, piedi e mezzi pubblici. In questo stile ha passato 6 mesi in Asia in solitaria e conosce bene anche l’America latina. Non disdegna il trekking e l’on the road nei grandi spazi di Canada, Usa e Patagonia.
Ama le serate con gli amici, i concerti rock, il fumetto, l’arte di strada e la cultura pop. E’ un podista, sempre contento quando può fare una corsa in compagnia. E’ nottambulo e adora fare tardi girando per i locali o chiacchierando davanti a una birra.

 

Quota

1800 Euro a persona incluso supplemento Capodanno

Cassa comune: stimata in 650 euro.
Come funziona e cosa serve sapere sulla Cassa Comune 


La Quota include:
- Volo aereo dall’Italia incluse tasse aeroportuali e bagaglio da stiva da 20kg
- Volo interno a/r Manila - Puerto Princesa incluse tasse e bagaglio da stiva da 20kg
- Tutti i pernottamenti a Manila
- Polizza medico bagaglio

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC.

 
La quota non include (per queste spese verrà fatta una cassa comune)
- i pernottamenti (eccetto quelli a Manila che sono inclusi)
- gli spostamenti con mezzi locali (bus, barche, tuk tuk, taxi, treni)
- le escursioni 
- gli ingressi ai siti e parchi
- i pasti
- le mance
- Polizza annullamento (opzionale, da richiedere al momento della conferma del viaggio allo Staff).
 

Programma di viaggio

IN BREVE

GIORNO 1: ITALIA-MANILA (25 dicembre)
GIORNO 2: ARRIVO A MANILA (26 dicembre)
GIORNO 3: MANILA - TAGAYATAY - MANILA (27 dicembre)
GIORNO 4: MANILA - PUERTO PRINCESA (volo interno) (28 dicembre)
GIORNO 5: PUERTO PRINCESA - SABANG - UNDERGROUND RIVER - PUERTO PRINCESA  (29 dicembre)
GIORNO 6: PUERTO PRINCESA - ESCURSIONE IN BARCA ALLE ISOLE DI HONDA BAY (30 dicembre)
GIORNO 7: PUERTO PRINCESA - PORT BARON (123 KM) (31 dicembre)
GIORNO 8: PORT BARON (1 gennaio)
GIORNO 9: PORT BARON (2 gennaio)
GIORNO 10: PORTO BARON - EL NIDO (180 KM) (3 gennaio)
GIORNO 11: EL NIDO (4 gennaio)
GIORNO 12: EL NIDO (5 gennaio)
GIORNO 13: EL NIDO (6 gennaio)
GIORNO 14: EL NIDO (7 gennaio)
GIORNO 15: EL NIDO - PUERTO PRINCESA (6h) - VOLO PER MANILA (8 gennaio)
GIORNO 16: MANILA - ITALIA  (9 gennaio)

 

IN DETTAGLIO

GIORNO 1: ITALIA-MANILAPartiamo alla volta delle Filippine a seconda delle città di partenza e dell’orario dei voli.

________________________________________________

GIORNO 2: ARRIVO A MANILA

Arriviamo nelle Filippine e atterriamo direttamente a Manila, la capitale. Qui vivono 12 milioni di abitanti e nonostante alcune zone decisamente povere, Manila è una delle città più cosmopolite del mondo intero: centro economico e culturale del Paese resta una tappa essenziale per iniziare a capire le Filippine… E a seconda del nostro orario di arrivo, iniziamo ad esplorare. Pernottamento a Manila

________________________________________________

GIORNO 3: MANILA - TAGAYTAY - MANILA (60KM)

Oggi lasciamo il caos di Manila e facciamo un'escursione giornaliera a Tagaytay, cittadina collocata a 60 km, e andiamo a vedere il Vulcano Taal. Questo vulcano sorge sul lago, prendiamo quindi una barca per poterlo raggiungere e proseguiamo poi a piedi (ci sono diversi sentieri escursionistici) o volendo a cavallo. La particolarità di questo vulcano molto attivo è che sorge dentro ad un altro vulcano, estinto… Si parla di un vulcano nel vulcano quindi, uno scenario raro e di grande bellezza.

Nei pressi del lago sorge inoltre la cittadina di Taal, una città fondata nel 1572 che ha resistito alle numerose eruzioni dell'omonimo vulcano e che conserva abitazioni in tradizionale stile architettonico Filippino - Spagnolo, se ci va la possiamo includere nel nostro giro.  Rientriamo nel tardo pomeriggio a Manila dove pernottiamo.

________________________________________________

GIORNO 4: MANILA - PUERTO PRINCESA (VOLO)

Sveglia di buon’ora e andiamo alla scoperta di Manila, città che conserva ancora i segni del suo passato coloniale spagnolo anche se la maggior parte degli edifici di oggi è in stile moderno. Quanto va tenuto a mente quando si visita Manila però è la sua (come dire?) particolarità più grande: si tratta della città con la più alta densità abitativa al mondo, di conseguenza il caos è una delle caratteristiche di questa città. Visitiamo il quartiere storico di Intramuros, antica cittadina fortificata posta vicino al centro per poter capire come era la città un tempo. Poi nel pomeriggio andiamo in aeroporto per prendere il volo interno che ci porterà nell'Isola di Palawan, definita da tanti niente di meno che l’isola più bella del mondo. Se Manila è così popolata, quest’isola invece è nota per essere scarsamente abitata e la stessa cittadina di Puerto Princesa, la più grande dell’isola, ha solo 200 mila abitanti. Iniziamo a conoscerla per capire anche le differenze tra un’isola e l’altra. Cena e notte a Puerto Princesa, Palawan.

________________________________________________

GIORNO 5: PUERTO PRINCESA - SABANG - UNDERGROUND RIVER - PUERTO PRINCESA (40KM)

Iniziamo la nostra esplorazione dell’isola lasciando Puetro Princesa e dirigendoci a Sabang, una cittadina a circa 40 km a nord di Puerto Princesa. Da qui partono le escursioni per visitare l'Undergroung River, il fiume sotterraneo navigabile più lungo del mondo dichiarato patrimonio Unesco ed una delle nuove sette meraviglie naturali del mondo nel 2012. Il fiume è lungo 8 km, ma la parte navigabile è di 1,5 km, quindi la navigazione è breve, ma assolutamente spettacolare! Per visitare l'Underground River serve però ottenere un permesso di ingresso che va richiesto con buon anticipo dal momento che i posti sono limitati e che c’è sempre un po’ di fila da fare per attendere il proprio turno di ingresso. Inoltre le escursioni in caso di pioggia o mare mosso vengono sospese per motivi di sicurezza.

Nel pomeriggio rientriamo a Puerto Princesa dove pernottiamo.

________________________________________________

GIORNO 6: ESCURSIONE IN BARCA ALLE ISOLE DI HONDA BAY

Oggi dedichiamo la giornata alla scoperta di questo paradiso naturalistico, visto che di paradiso, qui, si parla. Puerto Princesa è il gateway per visitare Honda Bay e le numerose isolette che sorgono in questo tratto di mare caratterizzato dai suoi fondali perfetti per chi ama lo snorkeling. Tra le varie isole che si possono visitare ci sono: Snake Island (tranquilli, non si chiama così perché infestata da serpenti ma per la sua forma che ne ricorda uno!), Starfish Island (che invece sì è piena di stelle marine), Cowrie Island oppure Luli Island... Sceglieremo quelle che ci interessano di più e partiremo per la nostra giornata di escursione in barca. Nel pomeriggio rientriamo a Puerto Princesa dove pernotteremo e continuiamo a goderci questa splendida isola. 
Notte a Puerto Princesa.

________________________________________________

GIORNO 7: PUERTO PRINCESA - PORT BARTON (123KM)

Lasciamo la capitale di Palawan e iniziamo il viaggio verso nord in direzione di Port Barton, dove andremo per trascorrere le prossime 3 notti. I chilometri non sono molti ma le condizioni delle strade in questo angolo di mondo non sono sempre ottimali, anzi qui avremo circa 1 ora di tragitto su strada sterrata, tenetelo quindi presente. 
Il percorso offre tuttavia dei bellissimi panorami e ci porta infine in questa tranquilla cittadina di pescatori che sorge tra colline ricoperte da foresta pluviale sulla placida baia di Pagdanan. Approderemo in un posto con accesso internet limitato, senza bancomat disponibili, con corrente elettrica discontinua e acqua calda di rado: non è difficile capire come mai questo luogo è fuori dai circuiti di massa e frequentato solo da pochi viaggiatori che amano l’avventura. Qui si parla di quiete assoluta. 
Pomeriggio libero e pernottamento a Port Barton.

 

________________________________________________

GIORNO 8: PORT BARTON

Le attrazioni principali di questo paradiso naturale sono le spiagge, il mare e i coralli, fare snorkelling qui è quasi un dovere. Port Barton è un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato e dove la natura lussureggiante domina su ogni cosa. A nostro parere è un luogo anche molto affascinante e basta camminare un po’ per scoprire luoghi visti solo nei film (o nei nostri sogni). Oggi inoltre prendiamo la barca e andiamo alla scoperta di alcune isole che sorgono nella baia di Pagdanan. Tra le tante possiamo scegliere Exotic Island, German Island, Wide Reef, Twin Reef ed altre ancora. Rientriamo in città nel pomeriggio. 
Pernottamento a Port Barton.

________________________________________________

GIORNO 9: PORT BARTON

Continuiamo a scoprire e a goderci l’isola più bella del mondo
Oggi possiamo fare un'altra escursione in barca per raggiungere la cascata di Bingaho oppure se abbiamo voglia di camminare possiamo anche andarci a piedi (con un percorso di circa 10km e 2h30 da Port Barton). Il tragitto in barca invece dura circa 20-30 minuti e ci porta nel villaggio di Bingaho. Da lì con una passeggiata di 1km raggiungiamo la cascata, scenografica, che forma una piscina naturale e dove potremo farci un bel bagno. 
Qui vicino però c’è anche una bella spiaggia e se sentiamo la mancanza della sabbia possiamo rimediare subito… Rientro a Port Barton e pernottamento.

________________________________________________

GIORNO 10: PORT BARTON - EL NIDO (180KM)

Partiamo per quella che è l'ultima ed imperdibile tappa del nostro viaggio: El Nido, una delle località più belle e famose di tutte le Filippine e anche se in tanti dicono che Port Barton sia più affascinante, non possiamo non andare a vedere con i nostri occhi quale sia la nostra scelta. Da El Nino inoltre si fa base per partire alla scoperta dell'arcipelago di Bacuit e delle sue meravigliose isole. Stasera (e le prossime!) possiamo mangiare in uno dei numerosi ristorantini di pesce direttamente in spiaggia godendoci il tramonto mentre ascoltiamo musica dal vivo (vi viene in mente qualcosa di meglio).. I più temerari potranno anche provare il famoso Balut un piatto tipico destinato a non attirare il consenso di molti.
Pernottamento a El Nido.

________________________________________________

GIORNO 11: EL NIDO

Esploriamo una delle zone più famose al mondo per l’ecoturismo e ritenuta a detta dei visitatori tra le più belle al mondo per le sue spiagge tropicali. Le isole di Bacuit Bay che meritano di esser viste sono varie e per questo vengono offerti una serie di tour con diversi itinerari che ci portano a visitare le formazioni rocciose più spettacolari e le lagune che si sono formate più belle. Oggi andiamo a vedere: Secret Lagoons (qui sono state girate alcune scene del famoso film The Beach); Shimizu Island (con le sue scogliere calcaree mozzafiato);  Small Lagoon (un paradiso che si raggiunge con il kayak o con un piccola nuotata); Big Lagoon (qui abbonda la natura marina) e Seven Commandos Beach l’utimo luogo da cartolina della giornata. Si rientra verso il tardo pomeriggio e se non ancora soddisfatti si prosegue a buttarsi nel mare cristallino di qui.

Notte a El Nido.

________________________________________________

GIORNO 12: EL NIDO

Continuiamo il nostro tour nei luoghi paradisiaci attorno a El Nido e oggi riprendiamo una barca per andare a vedere altre (meravigliose) isole. Qui non servono filtri, i colori superano ogni immaginazione. Oggi andiamo a: Pangalusian Island (una delle spiagge più grandi di tutta la baia); Pinagbuyutan Island (con la sua sabbia bianca sottile e fine); Vigan and Snake Island (salendo sulla collina di qui si ha una vista sulla baia mozzafiato); Cadugnon Point and Cave (qui si trova una grotta da esplorare); Pinasil Island and Cathedral Cave (con la sua cattredrale in roccia accessibile solo con kayak o a nuoto). 
Dopo un’altra giornata decisamente piena, torniamo a El Nido. Dopo quanto la meraviglia può stancare? Difficilmente però dopo due giorni. Continuiamo a goderci tutto questo, cena e notte a El Nido.

image

________________________________________________

GIORNO 13: EL NIDO

Nelle Filippine ci sono oltre 7000 isole, vederle tutte è impossibile, ma vederne il più possibile invece… Oggi altra giornata in questo luogo che tanto rimpiangeremo una volta tornati a casa: El Nido. Se non ne abbiamo avuto ancora abbastanza delle isole dell’arcipelago di Bacuit possiamo dedicare la giornata a fare un’altra escursione in barca (ce ne sono diverse ed è possibile vedere ogni giorno isole totalmente diverse tra loro). Pernottamento a El Nido.

________________________________________________

GIORNO 14: EL NIDO

Oggi possiamo esplorare un po’ i dintorni di El Nido, fare una passeggiata nella giungla per raggiungere le Nagkalit-Kalit Falls e poi proseguire per Nacpan Beach, che con i suoi ristorantini in spiaggia è un posto perfetto per rilassarsi e mangiare qualcosa. Scelta libera. Pernottamento a El Nido.

________________________________________________

GIORNO 15: EL NIDO - PUERTO PRINCESA- MANILA (VOLO)

Dobbiamo lasciare El Nido… Sveglia molto presto perché ci attende un viaggio lungo per tornare prima a Puerto Princesa, sempre isola di Palawan e poi da lì dobbiamo ancora prendere un volo interno per rientrare a Manila.

Inizia il nostro lungo viaggio di rientro. 
Potrebbe farci un po’ strano rientrare nel caos della capitale dopo aver passato giorni in luoghi incantevoli, ma ci godiamo ugualmente l’ultima cena del nostro viaggio nelle Filippine e il dopo cena. Notte a Manila.

________________________________________________

GIORNO 15: MANILA - ITALIA

Oggi si torna a casa. Volo di rientro per l'Italia.


________________________________________________


 

 

 
Viaggio di Vagabondo: 
Vagabondo DOC: 
Ritratto di callitrix
Offline
Last seen: 13 ore 36 min fa
Iscritto: 02/06/2008 - 20:13
Un nuovissimo viaggio di

Un nuovissimo viaggio di Vagabondo, un arcipelago di migliaia di isole, volti asiatici dai nomi spagnoli, giungla pluviale intatta e giungla metropolitana, spiagge deserte e edifici coloniali, fiumi sotterranei e cascate, mercati e scogliere.

Motivi per scegliere questo viaggio di capodanno ai tropici ce ne sono davvero tanti. E' presto per pensarci? Forse. Ma non è mai troppo presto per prepararsi a qualcosa di bello che spezzi il triste inverno occidentale.

Io sono Sergio e sarò l'accompagnatore di questa partenza speciale con un giorno in più a El Nido. Mi trovate sempre qui per dubbi, domande e quattro chiacchiere sull'itinerario! Felice

image

Lo sapevi?

Viaggio di Vagabondo: 
Partenza e Ritorno: 
da 25/12/2017 a 09/01/2018
Iscritti finora: 
1
Status: 
Da confermare
Vagabondo DOC:
callitrix
Luoghi: 

Altre date

Sab 4/11/2017
Da confermare
0 Iscritti
Sab 25/11/2017
Da confermare
0 Iscritti
Lun 25/12/2017
Da confermare
1 Iscritto
Lun 25/12/2017
Da confermare
1 Iscritto
Sab 6/1/2018
Da confermare
0 Iscritti
Sab 27/1/2018
Da confermare
0 Iscritti