Gruppo Azzorre Freak Style - PONTE DEL 25 APRILE e 1 MAGGIO - Partenza del 22-04-2019

Definite isole di smeraldo, meraviglie della natura o paradisi naturali, le isole Azzorre si prestano per un viaggio all’insegna dello stupore e dei paesaggi mozzafiato.

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Azzorre Freak Style

Azzorre Freak Style

15 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo
Offline
Last seen: 22 ore 52 min fa
Iscritto: 16/12/2015 - 12:02

Con la vagabonda doc Raffaella / Raffa_OnTheShore

image

Raffa nasce a Bari e cresce a focaccia, pesce crudo e peroni ghiacciata. Un bel giorno le regalano un biglietto per Parigi e lì capisce che non può vivere senza portare di frequente la sua testa nel posto che da sempre preferisce: le nuvole! Così comincia a girare: in Europa, negli Stati Uniti, in Africa, Centroamerica e Sudest Asiatico a volte da sola e molto spesso in compagnia. Adora vivere i luoghi come se fosse una persona del posto: viverne il giorno e la notte, provare il cibo locale e lo street food, chiacchierare con chiunque, esplorare i posti con lunghe camminate o corse in bici. Ha vissuto a Chicago, Dublino, Londra, Milano e ha stabilito, da ultimo, la sua base a Roma. Da anni si cimenta nel teatro comico amatoriale con una splendida compagnia con cui, quando possibile, gira l'Italia per partecipare a rassegne e concorsi.

Quota

€ 1200 a persona (include già il supplemento festività)
+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 550 euro a persona (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

LA QUOTA INCLUDE:
- volo Italia - Azzorre
- volo interno Sao Miguel - Faial
- volo interno Faial - Terceira
bagaglio da stiva
- Hotel Sao Miguel
- assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune di 550 euro): 
- pasti
- escursioni
- pernottamenti a Faial, Pico e Terceira
- transfer
- tutto quello non menzionato nella quota comprende
 

Piano voli

 
 TP821    Milano Malpensa - Lisbona  22 Apr 06:05    22 Apr 08:00
TP1867    Lisbona - Ponta Delgada22 Apr 11:00    22 Apr 12:25
TP1828    Terceira - Lisbona LIS  01 Mag 07:00    01 Mag 10:15
TP826    Lisbona - Milano Malpensa 01 Mag 12:35    01 Mag 16:10

12 posti disponibili su questo volo

Disponibili su richiesta 3 posti da altro aeroporto e/o con piano voli differente. Voli alternativi potrebbero richiedere dei supplementi.

Programma Viaggio Azzorre Freak Style

 
potete trovare il programma Azzorre Freak Style dettagliato qui
 
image
 

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4 o 5 persone + il Vagabondo Doc.

Informazioni utili

image

 

Viaggio di Vagabondo: 
Vagabondo DOC: 
Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Eccomi qua!!!

 


Siete già stanchi di pioggia e vento?!?

Volete avere un pensiero felice cui aggrapparvi per superare l'inverno?

Volete rispondere con qualcosa di mooooolto figo alla terribile domanda "che fai a pasquetta?"?

Volete vivere un'avventura indimenticabile a poche ore di volo da casa??

Volete mangiare e bere benissimo per 10 giorni?

Volete visitare una meta inusuale?

Volete sfruttare al meglio i prossimi ponti di primavera per vivere un anticipo d'estate?

Volete provare a fare il bagno fonti termali naturali, passeggiare in boschi che paiono giungle, camminare sul cratere di vulcani, andare a caccia di balene, bere con gli occhi panorami mozzafiato?

Insomma, siete pronti a partire con me per le Azzorre? Balla

azzorre

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Fra storia, leggenda e letteratura

 

"L'uomo che l'ha sognata, l'ha fatta scomparire"

Questo era quanto scriveva Aristotele della mitica Atlantide: leggendario continente "perduto" in cui, per alcuni, viveva un'utopica civiltà avanzata dove regnava la saggezza e che, per questo, avrebbe potuto portare la pace in tutto il mondo.

L'idea di Atlantide ha affascinato sognatori, occultisti e semplici appassionati per secoli interi e, a differenza di altre leggende, la cui origine si perde nel tempo, il mito di ATLANTIDE comincia nell'antica Grecia, grazie a Platone.

atlantide

 

Per il filosofo greco, Atlantide era un potente regno situato nell'oceano Atlantico, oltre le colonne d'Ercole, più grande di Libia e Turchia messe assieme su cui regnava Atlante, il gigante, figlio di Poseidone, che su  di sé,  reggeva il peso del mondo.

L'Antica civiltà, discendente dagli dei, aveva conquistato gran parte dell'Europa Occidentale e dell'Africa quando, nel 10.000 circa a.c. Poseidone la fece sprofondare in mare "in un singolo giorno e notte di disgrazia".

Ma dov'era collocata la mitica Atlantide?

Per Platone oltre le colonne d'Ercole, dicevamo, in pieno oceano Atlantico... più o meno qui, insomma

azzorre

 

Proprio dove oggi sorgerebbero le 9 isole che compongono le Azzorre Balla

Per chi sostiene questa teoria, a quei tempi, la Groenlandia, l'Islanda, Le azzorre e le Canarie formavano un unico continente che univa - come un lungo ponte - l'Europa del sud, l'Africa del Nord e il Sudamerica... che spiegherebbe le similitudini culturali fra la civiltà egizia e antiche civiltà Maya (si pensi alla popolarità presso entrambi i popoli, oggi separati da un oceano, di costruzioni peculiari come le Piramidi).

E proprio le Piramidi di Giza, per alcuni, altro non sarebbero se non la riproduzione di una delle vette più imponenti dell'antica Atlantide: il monte Pico nelle Azzorre Pardon

pico

pico

giza

Sarà mito, sarà leggenda, fatto sta che nel 2014, quasi per caso, fra le isole di San Miguel e Terceira pare sia stata scoperta, a 60 metri di profondità una Piramide, risalente a circa 12.000 anni fa, quando la mitica Atlantide era nel fiore della sua civiltà

 

Piramide sommersa

 

La terra che visiteremo, amici miei, é terra remota e di confine, persa nell'Oceano Atlantico, lontana dall'Europa - cui pur politicamente appartiene - e lontana dalle Americhe. Terra antica di storie e leggende.

 

Siete ansiosi come me di scoprirla?

 

Ah dimenticavo... Atlantide è anche terra di Acquaman!!! Visto mai che si incontri anche lui?!?!!?

jason

 

 

 

 

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Natale alle Azzorre

Hello Travellerssssss!!!!!

siete pronti a festeggiare Vigilia e Natale?

Passo di qui per augurarvi Buon Natale e per lasciarvi un regalo in più da scartare sotto l'albero: un po' di bella musica!!

Questo  pezzo, As Ilhas Dos Azores é proprio dedicato alle isole azzorre da un gruppo portoghese che - come si dice a Roma - j'ammolla di brutto: i MADREDEUS, paladini internazionali del Fado e della bella musica.

https://youtu.be/NSc6QmwQilQ

Se chiudete gli occhi, potete sentire il vento, l'odore del mare, il sole che riscalda la pelle...

Poi, magari, potreste immaginare di aprire gli occhi e di trovarvi qui:

Sao miguel

Vi piace il panorama?

Cuore

Pensateci mentre scartate i regali sotto l'albero: potrebbe essere questo il vostro bel regalo per il 2019!!!

Vi abbraccio e vi lascio con qualcosa di molto meno romantico ma di molto più attuale: anche lui é un artista portoghese, ma molto più irriverente dei mitici Madredeus: eccovi The Legendary Tigerman e questa é la sua provocatoria, super blues "canzone di natale" Timido

https://youtu.be/dROKREhlwUw


Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Come Corto Maltese

"circa vent'anni fa feci un viaggio alle isole Azzorre, arcipelago che mi sembró più immaginario che reale. Anzi, così fuori luogo rispetto a tutto, che quando tornai mi parve che anche il mio viaggio fosse stato immaginario. Avevo visto le balene, che fino ad allora avevo considerato animali immaginari, avevo ascoltato storie di vite tragiche che pensavo esistere solo in letteratura; avevo visto paesaggi strani, dove gli alberi di ananasso si mischiavano alle ortensie, che credevo si trovassero solo nei manuali di geografia fantastica".


Vi riporto le parole dello scrittore Antonio Tabucchi, che alle Azzorre aveva dedicato il libro La Donna di Porto Pim, perché credo che descrivano perfettamente gli splendidi contrasti di queste incredibili isole.

La loro natura primitiva, selvaggia ed incontaminata

giungla

Azores

che convive in armonia con la splendida vegetazione europea

Azores

Isole contemporaneamente "verdi di pascoli e nere di lava, solitarie ed intatte in mezzo al l'Atlantico, ignorate o quasi dal resto del mondo".

É stata sempre una storia misteriosa quella delle "isole non trovate", che qualche marinaio diceva di aver avvistato e che,  finalmente, furono ufficialmente scoperte dal navigatore portoghese Diego Da Silva nel 1427.

Da allora, una sosta alle Azzorre, per i marinai in traversata intercontinentale, é stata considerata dovuta e di buon auspicio e del loro passaggio lasciano un segno colorato, proprio a Porto Pim

 

murales

Per poi concedersi una sosta nella bellissima Horta

horta

... questa storia non vi fa sentire un po' marinai?

Anche noi, come novelli Corto Maltese, salperemo dall'Italia e ci fermeremo in mezzo al l'Atlantico, in queste isole bellissime, e lasceremo un segno del nostro passaggio!!

corto maltese

Pensate che avventura I N C R E D I B I L E sarebbe!!!

Buon Santo Stefano Vagabondi!!!

 

 


Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Un po' di immersione full screen :)

 

Hello Travellerssss!!!



sapete perchè ho scelto questo viaggio?

 

perchè chi ci è stato lo definisce "uno dei più belli di Vagabondo" (cit. test.) ... e beh, un po' di viaggi con Vagabondo li ho fatti, uno più bello dell’altro, quindi potevo esimermi dal testare di persona la veridicità di questi commenti? Felice

Certo, dando un'occhiata ai video che girano su youtube sembra siano affermazioni assolutamente attendibili!!!


Volete dare un'occhiata anche voi?

 

 

 

Non vi vedete anche voi, mentre percorrete in bici quella giungla, passaggiate fra quelle campagne, attraversate quei mari, fate il bagno in quelle fonti, bevete quel vino e - dulcis in fundo - dopo giornate tanto intense, mangiate quel cibo delizioso??

P A R T I A M O!!!!

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
piccolo promemoria prima delle ferie!

Amici miei, nei prossimi giorni io mi allontanerò a vagabondare dove probabilmente la connessione sarà scarsa, quindi sarò meno presente sul forum.

Se avete domande, dubbi o semplici curiosità, non esitate a scrivere anche in mia assenza: al mio rientro sarò pronta a rispondervi e a parlare con voi, nel concreto e tappa per tappa, del bellissimo itinerario che ci attende!

Buone feste a tutti e a prestissimo!!

(accludo foto stuzzica-fantasia... da quando sto studiando questo itinerario non posso fare a meno di guardare e riguardare questi paesaggi!!! Cuore )

pico


pico 2

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Un'Avventura in Technicolor

BUONGIORNO VIAGGIATORI!!!!!

Come state? Passato buone feste?

Io appena rientrata da una fantastica avventura in Libano (Se non ci siete ancora stati, Beirut è una città pazzesca: infilatela nella vostra bucket list!) e prontissima a focalizzarmi sulla prossima avventura... nelle bellissime Azzorre!!!

Dunque, oggi ho pensato di darvi qualche dettaglio tecnico in più, riguardo al nostro fantastico viaggio.

1)  questo nostro viaggio sfrutta i fantastici ponti di primavera: lunedì dell'angelo, 25 aprile e primo maggio... quindi, con appena 5 giorni di ferie, potremo farci 10 giorni di viaggio!! Balla

2) per quanto esotiche e tropicali, la nostra meta è a poche ore di volo da qui!!Appena un paio d'ore per arrivare a Lisbona e poi un altro paio per arrivare a destinazione!! Sapete che significa? Molto più tempo da dedicare al nostro viaggio e niente jet leg, nè all'andata che al rientro Si si


Bene, a questo punto direi di localizzarle queste nostre isole, che ne dite?

Eccole qua:

azzorre dove sono

L'arcipelago è composto da 9 isole, e noi ne visiteremo ben 4:

Sao Miguel

Fajal

Terceira 

e Pico!

localizzazione

Quello che forse dovete sapere, prima di cominciare a scoprire piano piano il nostro itinerario, è che le Azzorre sono famose per essere un'esplosione di colori!!


Talmente tanto, che a ciascuna di loro viene associato un colore particolare.

Eccoli qua:

SAO MIGUEL – L’Isola Verde – prende il suo nome dalle sue alte scogliere coperte di foreste verdi.

sao miguel

TERCEIRA – L’isola Viola – Il verde dominante dell’interno dell’isola sfuma nelle sue case colorate dove predonima proprioil colore viola!! In particolare nella bellissima Angra do Heroísmo , Patrimonio Mondiale dell’ Umanità

terceira

FAJAL - L ’isola azzurra – deve il suo nome all'esplosione di ortensie che la ricoprono ... che cominceranno a fiorire proprio quando noi saremo lì!! 

fajal

PICO  - L ‘Isola grigia  –  I grandi campi di lava che caratterizzano il paesaggio dell’isola, e che la popolazione locale chiama lajidos o terras de biscoito (‘terre di biscotto’),  sono la ragione per cui il grigio è considerato il colore emblematico di Pico.

pico

Guardatele, chiudete gli occhi e cominciate a visualizzarle... perchè nei prossimi giorni le scopriremo ad una ad una... e vi parlerò delle bellissime ed emozionanti attività cui potremo dedicarci per scoprirle al meglio!

A presto Vagabondi!!!

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Sete Cidades

 

Goooooooooooooodmorning Vagabonds!!!!!


Non so se avete sentito che freddo c'è fuori oggi: si gela letteralmente!!!

Allora che ne pensate di evadere un po' assieme a me e proiettarvi alla prossima primavera e al nostro anticipo d'estate?

Oggi voglio parlarvi della prima tappa del nostro viaggio l'isola di Sao Miguel e di una delle bellissime escursioni che potremo fare lì: alla Caldera delle Sete Cidades!

Per questo luogo, la mitologia locale racconta una storia molto romantica Cuore

C'era una volta, nel regno delle Sette Città (Sete Cidades in portoghese significa proprio Sette Città, n.d.r.), un re che aveva una bellissima figlia. La figlia del re adorava la bellissima campagna in cui viveva e amava percorrerla in lungo e in largo. Un bel giorno, durante questi suoi vagabondaggi, la principessa incontrò un bellissimo, giovane pastore. I due ragazzi cominciarono dapprima a parlare timidamente e presero ad incontrarsi giorno dopo giorno.

Ben presto, fra i due, nacque l'amore ma sfortunatamente il padre di lei, quando lo scorpì, andò su tutte le furie: la ragazza era infatti promessa sposa al principe del regno vicino, erede di un grande impero. Il re proibì alla figlia di rivedere il suo giovane pastore e accondiscese solamente ad un loro ultimo incontro, viste le preghiere della povera ragazza.

Durante il loro ultimo saluto, i due innamorati piansero così tanto che dalle loro lacrime si formarono due laghi: uno blu, dalle lacrime versate dagli occhi della principessa e uno verde, formato dalle lacrime uscite dagli occhi del suo pastore cosicchè, nonostante i due fossero costretti a separarsi, le loro lacrime sarebbero rimaste unite in eterno.


La storia, triste e dolce com'è, rende però giustizia alla struggente bellezza di questo posto:

sete cidades

(insomma, la principessa e il pastore dovevano avere dei gran begli occhi per creare questo po'po' di laghi)

E pensate che questi due laghi sono solo una parte della bellezza che andremo a vedere: come spesso accade "non è la destinazione, ma il viaggio quel che conta".

Così, per arrivare a vedere i laghi di Sete Cidades, dovremo attraversare questo bellissimo percorso nella natura considerato da molti il più bel percorso di treckking esistente al mondo:

treckking

Pensate di percorrere questo sentiero, salendo fin quasi a toccare il cielo, fra panorami mozzafiato che si aprono ad intermittenza fra muri di ortensie

sete cidades

cammina cammina

Passeggiare con calma, gustandosi ogni singolo scorcio che incontreremo, portarci un pranzo al sacco ed improvvisare un pic nic fra questa meraviglia della natura

piano piano

sunset


Sostare il giusto, magari per arrivare proprio al tramonto: quando il sole che cala dietro le colline regalerà una splendida luce dorata che avvolgerà noi e la nostra passeggiata.

La scorsa estate, con un bellissimo gruppo di Vagabondo, ho fatto un'esperienza simile in Sri Lanka, visitando le piantagioni di the di liptnon's seat proprio poco prima del tramonto: c'eravamo solo noi, il sole che scendeva, e le piantagioni che diventavano color oro sotto i raggi del sole morente. Un'esperienza bellissima che non vedo l'ora di ripetere in questo posto magico!

E una volta conclusa questa esperienza??

Torneremo in paese e BRINDEREMO ALLA NOSTRA GIORNATA!!! Pronti a viverci una splendida nottata dal sapor portoghese!! Balla

let's beer

... ma di questo vi parlerò nel prossimo post!! Occhietto

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Non solo Trekking!

Goooooooooood Morning Vagabonds!!!


Dopo il bellissimo trekking di cui vi ho parlato nel mio post precedente, volevo parlarvi di un'altra bellissima attività cui potremmo dedicarci nel nostro viaggio di scoperta delle bellissime isole Azzorre: il wine tasting!!


Della serie "forse non tutti sanno che", infatti, le Azzorre sono pressoché sconosciute alle rotte turistiche degli enoappassionati. Eppure la viticoltura e i vini delle Azzorre sono parte del patrimonio storico dell’arcipelago.

Anzi, i vitigni dell'isola di Pico sono addirittura considerati dall'Unesco patrimonio dell'Umanità!!


Quindi potremo organizzare un pomeriggio alla scoperta di queste bellissime vigne!

viti

vitigni

La cosa che trovo incredibile di questi posti è che anche panorami che a noi risultano consueti, sono incastonati in sfondi e scorci incredibili... rendendo ogni esperienza UNICA ED EMOZIONANTE Cuore


... e la nostra esperienza sarà ancora più emozionante, quando sarà accompagnata da un bicchiere di buon vino Occhietto

vino

E dopo il wine tasting?


Potremo scendere in paese, fermarci in qualche bel baretto al porto, e dare inizio ad un aperitivo 

ponta delgada

... che piano piano si trasformerà in cena


carne?

o pesce?

E alla fine culminerà in un bel giro dei pittoreschi baretti locali

taberna acor

Fra brindisi e musica dal vivo (sto già scartavetrando il web alla ricerca dei posti per vivere al meglio la movida delle Azzorre... anche questa è cultura, no??) Occhietto

NON VI SENTITE GIà IN VACANZA????!!!! Risata

P A R T I A M O!!!!!!Applauso

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Curiosità

 

... penserete mica che per vedere una foresta di bambù bisogna arrivare fino in Giappone?

Naaaaaaaaaaaaa 

bamboo forrest

bamboo

[SPOILER ALERT: Siamo ancora a Sao Miguel] Occhietto

 

Ciao

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Curiosità 2.0

...non penserete mica che per vedere i geyser bisogna arrivare in Islanda??!?!

Naaaaaaaaaaaaaaaaaaa

geyser

... peraltro (oltre ad essere visitati) vengono utilizzati per alti e nobili fini ... tipo la cottura di pane e focaccia Risata

pane cotto

... e secondo voi, non sarebbe molto opportuno che noi lo provassimo?? E vai!!

*** SPOILER ALERT *** siamo ancora a SAO MIGUEL (e ancora non ho finito di raccontarvi quanto di bello offre quest'isola... e ancora non abbiamo toccato le isole successive... vi rendete conto di quanto offre questo viaggio?!?!?!) E vai!!

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
what about swimming in the ocean?

Gooooooood morning travellers!!!


Buon lunedì a tutti!

Oggi rispondo pubblicamente ad una domanda che mi viene fatta spesso per messaggi privati: ma a fine aprile, alle Azzorre, potremo farci il bagno?


Bene, come molti di voi immagineranno, l'acqua dell'oceano è spesso freddina anche in piena estate ma ciò non toglie che chi soffra poco l'acqua fresca possa comunque provare l'emozione di nuotare nell'oceano.... ma questo non sarà prerogativa dei più (termincamente parlando) temerari: anche noi freddolosi potremo farci le nostre nuotatine. Dove?!?!

NELLE FONTI CALDE E IMMERSE NELLA FORESTA DELLA CALDEIRA VELHA, per esempio...

caldeira veha

caldeira

caldeira

... oppure direttamente nell'Oceano!!... in questa insenatura naturale, che comunica con il mare aperto, ma dove la temperatura dell'acqua è sempre superiore ai 30 gradi...ponta da ferraira

hot ocean

Felice

O, infine, dopo una delle nostre escursioni giornaliere, nelle bellissime terme di Terra Nostra  dove l'acqua raggiunge i 40 gradi Occhietto

 

 

terra nostra 2

terra nostra2

terra nostra3

... ce n'è davvero per tutti i gusti!! Avventura, relax, panorami mozzafiato... ALLORA CHI ROMPE GLI INDUGI E FA IL PRIMO PASSO VERSO L'ISCRIZIONE?

Non siate timidi!... pensate che in genere quando le iscrizioni cominciano spesso i viaggi diventano sold out in pochissimo!!!

aH, DIMENTICAVO *** SPOILER ALERT *** Non ci siamo ancora mossi da Sao Miguel Occhietto

Ciao

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
Non solo Natura

Buongiorno viaggiatori!!!


Oggi, per il nostro appuntamento alla scoperta delle Azzorre, lasciamo da parte i panorami mozzafiato e ci concentriamo sulle cittadine: perchè il nostro percorso toccherà anche la bellissima Angra Do Heroismo, nell'isola di Terceira Figo

Alcuni ritengono che Angra sia stata fondata da Alvaro Martins, che navigò con Didrik Pining, nella sua spedizione alla ricerca del Nuovo Mondo e con Bartolomeu Dias nel suo viaggio di circumnavigazione di Capo di Buona Speranza.

per altri, invece, Angra fu fondata fra il 1450 e il 1451 da Jácome de Bruges, un Fiammingo al servizio del Principe Henry il Navigatore, che reclutò contadini, pescatori e mercanti nei Paesi Bassi per colonizzare le Azzorre.

Chiccessia il loro scopritore, fatto sta che notizie dei primi insediamenti nelle Azzorre si hanno fra il 1439 e il 1449, e sono relative alla parte di Arcipelago che include anche Terceira, tuttavia, fino al 1460, l'isola rimase poco popolata, data la difficoltà per le navi di attraccarvi.

Alla fine, proprio in quell'anno, i navigatori trovarono modo di attaccare in una insenatura che si apriva come un anfiteatro fra  due piccole baie, separate da una penisola sulla cui sommità si ergeva il vulcano estitnto detto Monte Brasil.

promontorio

Una di queste baie, infatti, era profonda a sufficienza per permettere ai velieri di ancorarsi, con l'ulteriore lato positivo di essere ben riparata dai venti. 

Sulle due baie e l'insenatura, nacque Angra.

Le sue prime costruzioni furono erette sulle colinne sopra la baia, con stradine di scalini che arrivavano giù fino al porto.

rua

Sullo stesso crinale, lontano dal mare, venne costruito il castello-fortezza chiamato Castelo dos Moinhos (Il castello dei mulini), su cui oggi sorge un bellissimo Mirador.

mirador


Oggi, il centro di Angra, con le sue bellissime casette in cui predomina il colore viola che ha dato il soprannome all'isola, è considerato patrimonio dell'Unesco

angra centro

E il suo pittoresco porto resta crocevia per navi e marinai

porto


... pare che una sosta alle Azzorre sia considerata di buon auspicio per i marinai che attraversano l'Atlantico... ci si può credere o meno, ma è certo che è un posto particolarmente bello dove soggiornare e da scoprire

Angra

... insomma, visitarla sarà bellissimo e in più... ci porterà anche fortuna!! Occhietto Balla

In fondo, come vi ho già detto, anche noi saremo un po' marinai durante il nostro viaggio Occhietto

Alla prossima amici!

Stasera sognate la nostra avventura a Terceira!

Ciao

Ritratto di Raffa_OnTheShore
Offline
Last seen: 12 ore 54 min fa
Iscritto: 16/07/2010 - 18:47
volete emozionarvi?

... guardate questo video... guardatelo fino alla fine, dura solo un minuto e mezzo... e poi ditemi se non vi siete emozionati, esattamente come chi era lì e ha avuto la fortuna di assistere a questo spettacolo Cuore

 

 

.... ci pensate a vivere un'emozione simile? 

Lo sapevi?

Viaggio di Vagabondo: 
Partenza e Ritorno: 
da 22/04/2019 a 01/05/2019
Iscritti finora: 
1
Status: 
Da confermare
Vagabondo DOC:
Raffa_OnTheShore
Luoghi: 

Altre date

Ven 5/4/2019
Da confermare
0 Iscritti
Lun 22/4/2019
Da confermare
1 Iscritto
Ven 3/5/2019
Da confermare
0 Iscritti
Ven 24/5/2019
Da confermare
0 Iscritti
Ven 7/6/2019
Da confermare
0 Iscritti
Ven 21/6/2019
Da confermare
0 Iscritti