Gruppo Andalusia freak style - Partenza del 10-04-2020

Viaggio organizzato in Andalusia modalità Freak Style: Granada, Cordova, Siviglia, Malaga e ancora il flamenco, le tapas e un gruppo di Vagabondi come compagni di viaggio. Si viaggia con i mezzi pubblici. Venite anche voi?

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Andalusia freak style

Andalusia freak style

29 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo0
Offline
Last seen: 5 ore 13 min fa
Iscritto: 10/02/2012 - 01:24
NOTA: Le disponibilità di ingressi standard per l’Alhambra di Granada sono limitatissime per il nostro periodo di viaggio e soggette a disponibilità. In caso di esaurimento vi informeremo in fase di conferma viaggio sulle eventuali opzioni altenative disponibili.
 

Con il vagabondo doc Valerio / Valerio09

image

Nato nella capitale, ormai da anni Valerio vive nella Tuscia Romana, dove compensa il tempo passato a lavoro in una web agency con quello speso tra i boschi ed i laghi del suo territorio.

Grazie alla sua famiglia prima e agli studi, dopo, sviluppa l’amore per l’arte e per le civiltà antiche, oltre alla sempre presente curiosità per culture e tradizioni del mondo. Per appagare queste passioni, il miglior rimedio che ha scovato è preparare lo zaino e mettersi in viaggio.
Parla inglese e spagnolo. Quando può, si mette alla prova con attività come bungee jumping, parapendio e snowboard.

Parlategli di Storia e vi assicurerete la sua attenzione; parlategli di Rock ed avrete la sua simpatia; parlategli di Storia e Rock davanti ad un boccale di birra e avrete trovato un amico!

image

Quota

€ 730 a persona (include già il supplemento previsto per l’alta stagione e per l’aumento dei voli)
+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: € 650 a persona (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

NB: chi si è iscritto prima delle 13.00 del 12 febbraio non paga il supplemento dovuto al forte aumento dei voli


LA QUOTA INCLUDE:

- volo aereo con solo bagaglio a mano
***in base alle disponibilità del vettore includiamo l'opzione priority. Se non più disponibile, potrebbe essere richiesto di imbarcare il bagaglio a mano senza alcun costo aggiuntivo prima di effettuare i controlli di sicurezza
- tasse aeroportuali
- 1 pernottamento a Malaga e 2 pernottamenti a Cordova. Si dorme in in alberghetti 2-3 stelle oppure in ostelli.
- assicurazione medico bagaglio
 

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di € 650 a persona):

- pernottamenti non inclusi (a Granada, Siviglia e le ultime notti a Malaga). Si dorme in alberghetti oppure in ostelli, talvolta in camerate con bagno condiviso
- pasti
- ingressi nei siti e musei a pagamento
- guide locali se il gruppo deciderà di usufruirne
- trasferimenti in loco (bus e taxi)
- bagaglio da stiva (possibile aggiungerlo con supplemento)

OPZIONI SU RICHIESTA:

*** Assicurazione annullamento opzionale
Se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione e vi sarà inviato il preventivo con il costo previsto

*** IL BAGAGLIO DA STIVA O ALTRI SERVIZI AGGIUNTIVI SI POSSONO RICHIEDERE SOLO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE O DELLA CONFERMA VIAGGIO.
Il pagamento va quindi effettuato insieme all’acconto del viaggio.
Non potremo accettare richieste di servizi aerei aggiuntivi in un secondo momento, scusateci.

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum. 
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

image


Elenco iscritti

Eleonora Eleonora_Gi - da Bologna - cerca compagna di stanza
Valentina valle80 - da Bologna - cerca compagna di stanza
Gianluigi gigi c.the maharaja - da Milano - cerca compagno di stanza
Laura - da Torino - cerca compagna di stanza

Il vagabondo doc Valerio Valerio09 - da Roma - cerca compagno di stanza


Programma Viaggio Andalusia Freak Style

Potete trovare il programma dettagliato Andalusia Freak Style qui:

image

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4-5 persone + il vagabondo doc.


Informazioni utili

image

Viaggio di Vagabondo: 
Vagabondo DOC: 
Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Bienvenidos!

Siete in dubbio su come passare la Pasqua?

Che ne dite di un posto caldo, con un patrimonio artistico e culturale unico, un folklore ricchissimo, un’ottima cucina ed una popolazione tra le più calorose e amichevoli che potrete mai incontrare? Un posto dove potrete ammirare bellezze come questa:

Andalusia Pasqua 2020

Se vi ho convinti, allora benvenuti all’Andalusia Freak Style di Pasqua 2020! Io sono Valerio e vi accompagnerò alla scoperta di questa terra incredibilmente bella e ricca di meraviglie!

Nelle prossime settimane scopriremo assieme le città, la storia, la musica, il cibo e molto altro di ciò che rende l’Andalusia così speciale; intanto per qualsiasi domanda, richiesta o dubbio relativi al viaggio scrivetemi pure qui sul forum! Ciao

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Eccomi qua, pronto a parlarvi

Eccomi qua, pronto a parlarvi della nostra meta, e vi assicuro che non è affatto facile visto quanto l’Andalusia ha da offrire da ogni punto di vista!

Andalusia Pasqua 2020

Ma iniziamo dal principio e parliamo di Malaga, la prima città che visiteremo. La città della Manquita è uno scrigno pieno di meraviglie, ad iniziare dalle lunghe e bellissime spiagge e dal porto. Malaga vanta il porto ancora funzionante più antico di Spagna: qui le barche hanno iniziato a salpare al tempo dei fenici… e non hanno mai smesso!

Andalusia Pasqua 2020

Il clima primaverile ci farà godere al meglio il centro storico con i suoi bei palazzi che ci introdurranno allo stile architettonico, dalle evidenti influenze moresche, tipico dell’Andalusia. Malaga è anche la città natale di molti artisti, a cominciare da un certo Pablo Picasso che forse avrete sentito nominare… se vorrete, potremo visitare il grande museo a lui dedicato o quello più piccolo allestito nella sua casa natale.

Andalusia Pasqua 2020

Dal punto di vista storico Malaga ha giusto due cosette da offrire: un teatro romano ottimamente conservato, la splendida fortezza musulmana dell’Alcazaba, il Castello di Gibralfaro che domina dall’alto la città e dispone di una spettacolare terrazza panoramica, l’imponente ed eclettica Manquita, cattedrale che ha inglobato la preesistente moschea, un ricchissimo giardino botanico lungo quasi un km, una sede spagnola del museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, l’unica sede fuori dalla Francia del Museo Pompidou e… insomma le cose da vedere non ci mancheranno di certo!

Andalusia Pasqua 2020

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Alguien pregunta por Arte callejera?

Parliamo ancora un po’ di Malaga, ma stavolta per qualcosa di insolito…

Vagabondi appassionati di street art ne abbiamo? Perché pochi sanno che Malaga, tra le altre cose, sta rapidamente diventando un importante centro di arte callejera, con un intero quartiere che da qualche anno ha iniziato a riempirsi di opere coloratissime realizzate da artisti celebri nel settore come ROA, Kenny Scharf, D*Face, Aryz e altri.

Vagabondo Andalusia

Se siete curiosi e volete saperne di più, qui c’è un bel video sul tema: https://www.youtube.com/watch?v=l9Le1A-wn6w

e questo è il sito del progetto: www.mausmalaga.com

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Gibralfaro e l'Alcazaba

Dopo un salto nell’arte contemporanea, torniamo alla storia di Malaga e parliamo un po’ di uno dei suoi simboli più noti (è anche nello stemma cittadino!): il Castello di Gibralfaro.

Vacanza Andalusia

Dall’alto del monte omonimo, il castello (o alcazár) fu edificato nel XIV secolo per proteggere l’Alcazaba, prima fortezza cittadina risalente all’epoca dei fenici. Sempre ai fenici è dovuto anche il nome così strano: Jbel-Faro ossia “Monte del Faro” perché… indovinate un po’? Da grandi navigatori quali erano, i fenici avevano costruito un faro sulla cima del monte per aiutare le navi a manovrare nei pressi del porto.

Dalla cinta muraria del castello si gode il meraviglioso panorama della città, del mare e, nelle giornate più limpide, perfino delle coste africane!

Vacanza Andalusia

Il castello, tramite una muraglia detta Coracha percorribile a piedi in 10 minuti, è collegato direttamente all’Alcazaba, il vero cuore cittadino per tutto il periodo della dominazione araba. Qui potremo avere un primo assaggio della particolarissima fusione tra gusto orientale e occidentale tipica di tutta l’Andalusia, mentre passeggeremo per i curatissimi giardini ricchi di colori e profumi di rose, aranci e limoni.

 

Andalusia Vacanza

Come tutti i castelli che si rispettino, anche questo ha la sua parte di miti e leggende… che vi racconterò direttamente sul posto Risata

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Granada

Hola Vagabondi, come state?

Siete già alle prese con le tradizionali abbuffate di Natale?

Bene, allora per distrarvi un po’ torniamo a parlare della nostra Andalusia, toccando la seconda meta del viaggio: Granada!

Adagiata alle pendici delle montagne della Sierra Nevada come “una rosa preservata nella neve”, per usare le parole del poeta inglese Laurie Lee, Granada ci parla attraverso le sue vie, giardini e palazzi, raccontando una storia millenaria di civiltà diverse che qui si sono intrecciate lasciando le proprie tracce.

Nei prossimi giorni vi parlerò più nel dettaglio di questa straordinaria città, per ora vi lascio questo bel video come antipasto:

https://www.youtube.com/watch?v=ZZ4tgNkNmtY

Buone Feste! Ciao

Ritratto di Eleonora_Gi
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Iscritto: 13/07/2017 - 20:48
Ciao!

Ciao, sono Eleonora Felice mi sono appena iscritta, spero venga confermato il viaggio.
Sì, è quasi Natale, ma io penso già a Pasqua XD
Ciaociao!

Ritratto di valle80
Offline
Last seen: 4 ore 1 min fa
Iscritto: 20/08/2016 - 18:48
appena iscritta!!

Ciao a tutti, sono Valentina, appena iscritta Balla anche io penso già alla Pasqua anche se siamo ancora a Natale..... Risata è tanto che cerco di partire per questo viaggio, ma non riuscivo mai a far combaciare le date con le mie ferie. Stavolta spero proprio di partireVirgolette

BUON NATALE A TUTTI!!

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Ma... ma... mi allontano un

Ma... ma... mi allontano un attimo per le feste... e quando torno trovo già ben DUE iscritte?!?! E vai!! E vai!! E vai!!

Benvenute Eleonora e Valentina!!!

Sono contentissimo che abbiate deciso di partecipare; se avete domande, idee o proposte scrivete pure senza problemi, credo che condividere alcune idee o scelte aiuti a rendere il viaggio più bello e "nostro" Si si

A prestissimo!! 

 

Ritratto di Eleonora_Gi
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Iscritto: 13/07/2017 - 20:48
Grazie!

Ciao Valerio, grazie! A presto Felice

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Cari Vagabondi, oggi, per

Cari Vagabondi, oggi, per chiudere l'anno in bellezza, ci diamo al... giardinaggio! Risata

Ehh si, perché a Granada avremo modo di passeggiare per un meraviglioso giardino che nasconde molto più di quanto possa sembrare: il Generalife!

Viaggio in Andalusia

Originariamente residenza estiva dei sultani Nasridi, il Generalife sorge sulla collina adiacente a quella dell'Alhambra. Il suo nome arabo, Jannat al-'Arif, significa “giardino dell’Architetto”... e questo è il primo indizio per capire l'importanza di questo luogo!

Se è vero, infatti, che tutte le civiltà del passato hanno sempre riposto molta cura nel realizzare grandi giardini (basti pensare a Babilonia), bisogna dire che nel mondo islamico quest'arte ha un significato molto più profondo e particolare: non potendo raffigurare direttamente esseri viventi o divini, il giardino nell'Islam è un'allegoria delle gioie del Paradiso, quindi un luogo in cui si ritiene di poter entrare più facilmente in contatto con Dio (l'Architetto per eccellenza).

Il giardino-paradiso islamico è caratterizzato da una minuziosa cura della geometria, intesa come regola o legge (divina) capace di mettere ordine nel caos naturale. Elementi ricorrenti sono fontane, siepi, alberi dal fogliame perenne e fiori profumatissimi. Agli ampi spazi aperti si preferiscono ambienti più raccolti e camminamenti attraverso cui raggiungere i meravigliosi patii

Viaggio in Andalusia

L’acqua, rigorosamente costretta in ruscelli artificiali o spettacolari fontane, gioca un ruolo fondamentale in questa architettura con un triplice scopo: simboleggiare l’elemento per eccellenza della Creazione, della purezza e della vita, irrigare i giardini e gli attigui (ma sempre separati) orti e, particolare non secondario, fornire rinfresco agli ospiti dei giardini nelle torride estati andaluse!

Viaggio in Andalusia

Viaggio in Andalusia

Le parti più antiche del Generalife, il Patio de la Acequia ed il Jardín de la Sultana, conservano chiaramente tutti gli elementi tipici della tradizione moresca, perfettamente integrati con le incessanti modifiche apportate dall’epoca della Reconquista fino alla metà del XX secolo.

L’attuale Generalife è il frutto di sette secoli di lavoro e dell’armonico sovrapporsi di due culture, ciascuna delle quali ha saputo trasmettere, attraverso la forma del giardino, la propria idea di vita, creazione e beatitudine.

E con questo piccolo tuffo nel verde vi auguro di passare un ottimo capodanno... ci vediamo nel 2020! Salute!! Ciao

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 10 ore 58 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
interessante e interessato

appena rientrato da un Marocco città imperiali, viaggio e compagnia e doc straordinari, e già stò guardando per pasqua;

sono malato di viaggi ??? Occhietto

tengo monitorato ...

ciao

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Ciao Gigi,

Ciao Gigi,

la malattia dei viaggi è diffusissima da queste parti! Risata

Vediamo se nelle prossime settimane riuscirò a convincerti a fare un giro anche in terra andalusa, come vedi il gruppetto è già in formazione e secondo me questa meta merita moltissimo!

Ciao

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Vi presento "La Rossa"

Oggi parliamo di uno dei “piatti forti” del nostro viaggio alla scoperta dell’Andalusia… l’Alhambra!

Alhambra Granada

Questo luogo è talmente ricco di storia e fascino da essere stato inserito tra le 7 meraviglie del mondo moderno, ed è il sito culturale più visitato dell’intera Spagna!

Si tratta di una cittadella fortificata che si estende per ben 100.000 mq sul colle della Sabika, vicinissimo al centro storico di Granada, e fu il cuore del governo musulmano in Spagna durante tutto il periodo Nasride.

Il suo nome completo è al-qalah al-hamrā, che significa “Fortezza Rossa” forse a causa del colore delle pietre usate per edificarla o forse in riferimento al colore della barba (davvero! Si si) di Muhammad ibn Nasr, fondatore della dinastia Nasride, che ne fece edificare il primo nucleo. Fino alla Reconquista l’Alhambra era una vera cittadella con botteghe, moschee, uffici ed altre attività, oltre ai palazzi reali ed alle caserme: vi vivevano almeno 1500 persone.

Tanta era la bellezza dell’Alhambra che i Re Cattolici decisero di non abbatterla come altri simboli della dominazione moresca ed invece vi si insediarono, arricchendola nel corso dei secoli: per questo durante la nostra visita passeremo dalle imponenti, austere strutture difensive dell’Alcazaba alle raffinatissime architetture islamiche dei Palacios Nazaries, fino al familiare gusto rinascimentale del Palacio de Carlo V

Andalusia Vagabondo Viaggi
(Un grazie alla Doc Almetta per questa foto...)

Alhambra Vagabondo Viaggi
(...e un grazie anche alla Doc Feliciana per questa foto)

Palacio de Carlo V Granada

Oh, io vi avviso subito: per questa giornata preparate le scarpe più comode che avete, perché tra camminamenti sulle mura, patii ombreggiati, palazzi e giardini passeggeremo per diverse ore all’interno di questa bellezza… Di corsa! ma ne varrà decisamente la pena!

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Tapeamos!

Hola Vagabondi!

Stavo pensando che finora abbiamo parlato solo di cosa vedremo in giro per l’Andalusia… mi sa che è ora di iniziare a parlare un po’ anche di cosa mangeremo da quelle parti… ed è d’obbligo iniziare da una vera istituzione: le tapas!

Andalusia Vagabondo Viaggi
A prima vista sembrano i nostri antipasti, ma le tapas sono molto, molto di più...

Scommetto che tutti voi (o quasi) conoscete già questo tipico piatto spagnolo, ma magari non sapete che le tapas nascono in Andalusia, dalla tradizione di coprire le bevande con un pezzo di pane, formaggio o prosciutto per evitare che vi entrassero polvere o mosche. Oggi con la parola tapa si intende un’enorme varietà di spuntini, per lo più preparati con prodotti tipici della cucina mediterranea, che si consumano per accompagnare un bicchiere di vino o un boccale di birra.

Andalusia Vagabondo Viaggi
Cañas y Tapas... Io potrei vivere solo di questo Risata

Il “tapeo” è diventato un vero rito che coinvolge persone di ogni età, estrazione sociale o provenienza: si entra in un locale, si ordina da bere, si mangiano le tapas portate dall’oste… e si ricomincia nel locale successivo! Salute!!

Andalusia Vagabondo Viaggi
Se siete di gusti difficili non disperate: come potete vedere esistono Tapas per tutti i palati!

…E nella stragrande maggioranza di locali di Granada c’è questa meravigliosa usanza per cui le tapas... sono gratis!!! E vai!!

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 10 ore 58 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
ah beh !

con tutto questo ben di dio come si fa a dire di no Occhietto

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Convinto? Dai che alle tapas

Convinto? Dai che alle tapas non si può resistere Risata

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Un sacco di cose da vedere…

Un sacco di cose da vedere… un sacco di cose da mangiare… ma se uno volesse rilassarsi un po’ durante questo viaggio andaluso?

La soluzione c’è, si chiama Hammam e, tanto per cambiare, ha una storia lunga diverse centinaia di anni Risata

Andalusia Vagabondo Pasqua 2020

Gli hammam (o Baños Árabes) sono gli eredi delle terme romane, recuperate appunto dagli arabi quando entrarono in contatto con l’Impero Bizantino. Per popoli che provenivano da terre aride e consideravano l’acqua un bene preziosissimo, le terme erano qualcosa di prodigioso, così quando iniziarono a conquistare le ex-province dell’Impero, si assicurarono che gli impianti termali rimanessero in uso ed impararono a costruirne di nuovi. Gli hammam, oltre alla funzione sociale già propria delle terme romane, ne svolgevano anche una religiosa: il “lavacro” è un rito indispensabile per i musulmani.

Andalusia Pasqua 2020

Per ironia della sorte, mentre le terme/hammam continuavano a prosperare in tutto il mondo arabo, nell’ex-Impero Romano d’Occidente caddero rapidamente in disuso, tanto che durante la Reconquista i Re Cattolici li fecero chiudere o abbattere tutti ritenendoli poco più che postriboli. L’Europa occidentale riscoprì le terme solo quattro secoli dopo, con il nome di… bagni turchi!

A Granada, nel quartiere dell’Albaycin, se vorrete potremo visitare il Bañuelo, un antico hammam ottimamente conservato, oppure trascorrere un paio d’ore a sguazzare nel tepore degli hammam moderni Balla

Andalusia Vagabondo

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Hola vagabondi!

Hola vagabondi! Ciao

Visto che le date del nostro viaggio coincidono con la Pasqua, ho pensato di darvi qualche informazione su come si celebra questa festività nella nostra meta. La “Semana Santa” è una ricorrenza molto sentita in tutta la Spagna e popolarissima in Andalusia: in tutte le città numerose cofradias (confraternite) tengono viva la tradizione medievale di rievocare vari passaggi della passione, morte e resurrezione di Gesù con processioni caratteristiche e molto, moolto, mooolto partecipate!

Viaggio Andalusia Pasqua

Il giorno di Pasqua noi saremo a Granada, e camminando per le vie della città ci capiterà sicuramente di incrociare una delle tante processioni in programma. Non parliamo di robe semplici come se ne vedono anche qui da noi, ma di eventi spettacolari che coinvolgono tutta la cittadinanza e i turisti, dove l’elemento folkloristico è molto forte: in questo breve video potete farvi un’idea di cosa intendo.

Questo l’aspetto religioso della Semana Santa, nel prossimo post vi parlerò di quello più “leggero”…  a presto!

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Ed eccoci qua per la seconda

Ed eccoci qua per la seconda parte della nostra chiacchierata sulla Semana Santa ovvero… cosa si combina in Andalusia a Pasqua?

Come vi dicevo, intorno alla celebrazione propriamente religiosa nel tempo si sono affermate diverse usanze folkloristiche specifiche, che arricchiscono questo evento e lo rendono unico. Ve ne cito alcune:

- La questua della cera: durante le processioni vengono consumati numerosissimi ceri. I bambini andalusi sono soliti seguire i “nazarenos” per farsi dare un po’ di cera calda, con cui creano delle sfere che assumono colori diversi a seconda della confraternita incontrata. C’è una vera competizione tra bambini a chi riesce ad creare la sfera di cera più grande e colorata!

- Las Saetas: collegata in qualche modo al flamenco (di cui vi parlerò più in là) c’è la particolarissima tradizione delle “Saetas”: durante le processioni, da alcuni balconi si affacciano i saeteros per cantare rivolti alle immagini sacre. Si tratta di canti celebrativi improvvisati, senza accompagnamento musicale né amplificazione, di chiara infuenza araba e gitana.

- Spille e adesivi: altra usanza dedicata ai più piccoli, ma diffusa anche tra gli adulti, è quella di collezionare le spillette e gli adesivi celebrativi messi in vendita dalle varie confraternite durante la Semana Santa. Contando che nella sola Granada sono attive 32 cofradias… potete immaginare!

- I profumi: nei giorni di festa i centri storici delle città andaluse sono pervasi dal tipico odore di azahar (fiori d’arancio), che si diffonde per piazze e vie al passaggio delle processioni assieme a quello più tradizionale d’incenso.

- I dolci: E veniamo all’usanza che ci darà più soddisfazione… i dolci di Pasqua! I dolci per eccellenza di questa festa sono le Torrijas: pane tostato in ammollo con latte e vaniglia, ripassate nell’uovo e fritte. Diffusissimi anche i pestiños di origine araba, preparati con farina, lievito, sesamo, succo d’arancia e cannella, e i buñuelos de viento che invece somigliano ai nostri bignè ma si rifanno alla tradizione ebraica.
Per chiudere, uno dei dolci più curiosi che potremo assaggiare: i Nazarenos de mazapán, dalla tipica forma di… penitente con tanto di cappuccio e cero votivo!!!

Pasqua in Andalusia

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 10 ore 58 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
iscrizione

ciao, inviato modulo di iscrizione; e ora attendiamo ... Occhietto

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Beh ma allora... benvenuto

Beh ma allora... benvenuto ufficialmente a bordo Gigi! Balla

Ora ci mancano solo due vagabondi per confermare questo viaggetto pasquale... chi si unisce a noi? Applauso

Ritratto di valle80
Offline
Last seen: 4 ore 1 min fa
Iscritto: 20/08/2016 - 18:48
yeah dai che bello che siamo

yeah dai che bello che siamo già 3 iscritti + il doc !! io non vedo l'ora di partireE vai!!

Grazie Valerio per tutte le info che ci dai

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Grazie Valentina, io ce la

Grazie Valentina, io ce la metto tutta Si si

E già che ci siamo, è tempo di parlare della prossima meta del nostro viaggio: Cordova!

Cordova Viaggi Vagabondo

Tra tutte le città straordinarie che visiteremo, è qui che secondo me potremo percepire meglio il continuo sovrapporsi di occidente ed oriente così tipico dell’Andalusia.

Capitale dell’Hispania Ulterior romana (in cui operò come Questore un certo Giulio Cesare), roccaforte visigota, capitale moresca di Al-Andalus per quasi cinque secoli e infine città chiave della Reconquista cristiana, nel medioevo Cordova conobbe uno splendore ed una ricchezza eguagliate solo dalla sua “gemella” all’altro capo del Mediterraneo: Costantinopoli.

Negli eleganti edifici lungo il corso del fiume Guadalquivir sono state scritte pagine fondamentali di storia nell’arte, nella scienza, nella cultura e nel pensiero. La Cordova di oggi non ha più l’importanza di un tempo, ma conserva tutto il suo fascino nei palazzi, nei cortili, nelle fontane e nel carattere dei suoi abitanti.

Cordova Viaggi Vagabondo

Cordova Viaggi Vagabondo

...E noi ce la godremo per due giorni interi! 

Ritratto di LauraC.
Offline
Last seen: 8 ore 59 min fa
Iscritto: 06/07/2016 - 10:32
Ciao

Ciao, é da qualche tempo che meditavo un bel viaggetto in Andalusia, mi piacerebbe partire ed in primavera mi sembra un bel periodo per quella zona della Spagna. E' periodo di piogge piu' frequenti che in altri momenti dell'anno?

Verifico alcune cose e magari mi unisco al gruppo

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Ciao Laura! Mi fa piacere che

Ciao Laura! Mi fa piacere che ti interessi questo viaggio, e ti confermo che la primavera è il periodo migliore per visitare l'Andalusia.

Per quanto riguarda la pioggia da quel che so - di norma - ad aprile non ce n'è granché, anche se la tradizione dice che un giorno piovoso durante la Semana Santa non manchi mai.

Tieni presente però che con temperature che di giorno si aggirano sui 20° un po' di fresco potrebbe anche aiutarci Occhietto

Se ti va di unirti a noi in questa Pasqua tra flamenco, tapas e hammam sei la benvenuta!

Ritratto di LauraC.
Offline
Last seen: 8 ore 59 min fa
Iscritto: 06/07/2016 - 10:32
Grazie

Grazie Valerio per le informazioni.

Mi sono iscritta a questo viaggio non vedo l'ora di partire.

Ciao a tutti

Ritratto di Valerio09
Offline
Last seen: 1 giorno 9 ore fa
Iscritto: 27/11/2013 - 12:35
Bienvenida Laura, felice di

Bienvenida Laura, felice di averti con noi!!!

Ragazzi siamo a un passo... manca un solo iscritto e si parte!!! Occhietto

Ritratto di LauraC.
Offline
Last seen: 8 ore 59 min fa
Iscritto: 06/07/2016 - 10:32
Grazie,  Ciao

Grazie, 

Ciao

Lo sapevi?

Viaggio di Vagabondo: 
Partenza e Ritorno: 
da 10/04/2020 a 19/04/2020
Iscritti finora: 
4
Status: 
Da confermare
Vagabondo DOC:
Valerio09
Luoghi: 

Altre date

Ven 6/3/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 20/3/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 10/4/2020
Da confermare
4 Iscritti
Ven 1/5/2020
Da confermare
1 Iscritto
Ven 29/5/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 12/6/2020
Da confermare
0 Iscritti