Gruppo Brasile a Oltranza: Rio e Maranhão - Partenza del 20-10-2017

Il fascino di Rio, le bellezze naturali del nordest, la jeep 4X4 che percorre il lençois maranhenses e ancora il Delta più grande delle americhe o il relax sulle spiagge della paradisiaca Jericoacara: al Brasile difficilmente si può dire di no, soprattutto in questo splendido viaggio d gruppo!

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Brasile a Oltranza: Rio e Maranhão

Brasile a Oltranza: Rio e Maranhão

17 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo
Offline
Last seen: 17 ore 36 min fa
Iscritto: 16/12/2015 - 12:02

Iscrizioni aperte fino al 24 settembre

Con la Vagabonda DOC Irene / Airish

imageIrene è una vagabonda per natura. Dopo aver girato l’Europa con tenda, chitarra e fidanzato (che suonava la chitarra), lasciatasi con il fidanzato (e la sua chitarra) ha iniziato a esplorare il mondo da sola. Ha lavorato in Egitto e in Grecia, ha fatto la backpacker in Australia, è partita come volontaria in Togo e Costarica.
Si è fermata anni a Parigi, lavorando per una grande società di assistenza ai viaggiatori e studiando turismo alla Sorbona. Si è laureata scrivendo una tesi sul turismo responsabile e solidale.
Conosce bene i paesi nordici e oggi lavora come Team Leader per uno dei principali portali di prenotazione alberghiera.
Disponibile e affidabile, in viaggio si farà in quattro per il benessere del gruppo. Parla fluentemente inglese e francese, se la cava bene con lo spagnolo e conosce anche un po’ di tedesco.
 

Quota

2320 Euro a persona quota base a persona

Cassa comune stimata in 500 euro

La quota comprende
- Voli internazionali comprensive di tasse aeroportuali e bagaglio;
- Pernottamenti a Rio in alberghetto in doppia con bagno privato, in tripla se siete dispari. (per alcune partenze è compresa la colazione a Rio)
- Voli interni Rio de Janeiro – Sao Luis e Fortaleza – Rio de Janeiro compreso di tasse e bagaglio fino a 23 kg.
- Notte a Sao Luis
- Tutti i trasporti durante la rota - utilizziamo solo veicoli con il permesso di circolazione per i parchi di Lençois e Jericoacara:
Sao luis- Barreirinhas: in pulmino condiviso che ci viene a prendere in hotel a Sao Luis
Barrerinhas - Atins: in chalana (barca) lungo il fiume Preguiças
Atins - Delta do Parnaiba: in barca e 4x4
Parnaiba - Jericoacara: in 4x4
- Escursioni: Grandi Lençois Maranhenses da Barreirinhas 
Delta do Parnaiba in barca
-Pernottamenti e colazioni a Barreirinhas, Atins, Parnaiba in doppia con bagno privato, tripla se siete dispari.
- Assicurazione medico e bagaglio
 
Al viaggio partecipa sempre un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

La quota non comprende
- Notti a Jericoacara 
- eventuale notte a Fortaleza (non per tutte le partenze si dorme a Fortaleza, vedere sul forum della partenza)
- trasporto da Jericoacara a Fortaleza – si può scegliere di fare il percorso attraverso le spiagge in 4x4 o quello più rapido e più economico che fa le strade asfaltate.
- Pasti
- Ingressi a musei e monumenti a Rio.

Da Sapere

Parte di questo viaggio prevede l’uso di 4X4 immersi nella natura e nell’esplorazione delle dune di sabbia del Lençois Maranhenses. Altro elemento da tenere presente: nel nord est si dorme in strutture semplici e spartane, mentre a Rio De Janeiro si gira con i mezzi pubblici. 
Altri mezzi utilizzati in questo viaggio: barche per attraversare i fiumi,  barche veloci e volo interno… Non ci facciamo mancare niente.

Programma di Viaggio

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati

ITINERARIO IN DETTAGLIO

Giorno 1: Italia - Rio de Janeiro

Arriviamo a Rio con il volo e se non siamo troppo stanchi ci concediamo una cenetta rifocillante nei dintorni per avere un primo assaggio della cucina tipica brasiliana.

________________________________________________

Giorno 2: Rio de Janeiro

Oggi inizia la nostra esplorazione di Rio. Andiamo al Pao De Açucar, saliamo col teleferico e dalla cima di questa collina rocciosa osserviamo tutta la città e l'immensa bahia de Guanabara e i suoi scenari mozzafiato. Possiamo poi fare una capatina nella celeberrima Copacabana per pranzo. Nel pomeriggio ci facciamo un giro nel centro storico, purtroppo non è ben conservato ed è un po' decadente ma un giro vale la pena farlo. Da vedere c'è: il Theatro Municipal e la sua cupola dorata, gli Archi Da Lapa, i resti di un antico acquedotto costruito dai portoghesi, la Cattedrale di Rio con la sua strana forma e le Escadarias Selaròn con le maioliche colorate, già simbolo della città. Se l'hanno rimesso a posto saliamo con il tram storico - affettuosamente chiamato bondinho – fino a Santa Teresa per la cena in uno dei tanti tipici locali di questo quartiere un po' bohemienne.

________________________________________________

Giorno 3: Rio de Janeiro

Stamattina andiamo al Cristo Redentore di Rio, una delle 7 meraviglie del mondo moderno e ci godiamo il panorama da lassù. Si sale con un trenino che attraversa la foresta da tijuca, la più grande foresta urbana del mondo. Lo spettacolo è bellissimo. Appena scesi possiamo andare al Jardim botanico e perderci tra migliaia di esemplari di piante tropicali. Dopo andiamo a Ipanema, quartiere famoso di Rio collocato a sud della metropoli e ci godiamo il tramonto da cartolina che si vede dallo scoglio della punta sinistra – Arpoador. Quando il sole tramonta parte quasi sempre un applauso spontaneo: è un vero spettacolo!

________________________________________________

Giorno 4: Rio de Janeiro

Mattinata libera che possiamo decidere di passare al mare o per visitare la foresta da Tijuca o per andare a vedere il Maracana lo stadio della città che ha anche ospitato le olimpiadi del 2016. Siamo a Rio De Janeiro e possiamo fare quello che ci pare, non c'è che l'imbarazzo della scelta! Nel pomeriggio, invece, con il nostro amico Marcelo andiamo a visitare la favela Rocinha, la più grande di Rio. 
TOUR NELLA FAVELA ROCINHA 

________________________________________________

Giorno 5: Rio de Janeiro - Sao luis (Maranhao)

Quest’oggi salutiamo la cidade maravilhosa, ma l’avventura è appena cominciata. Con un volo interno raggiungiamo Sao Luis, capitale dello stato del Maranhao e Patrimonio Culturale dell’umanità per l’Unesco. Nel pomeriggio ci godiamo gli scorci affascinanti di questa città considerata la patria brasiliana del reggae: questo è l’unico luogo al mondo dove il reggae si balla in coppia. Le strette e colorate strade ricordano un po’ Lisbona, in molti vicoli gli edifici sono rivestiti dagli azulejos, le caratteristiche piastrelle di maiolica dipinte a mano. La sera possiamo mangiare in uno dei ristoranti sulla spiaggia e goderci la rilassata atmosfera della baia di Sao Marcos. Pernottamento a Sao Luis

________________________________________________

Giorno 6: Sao Luis - Barreirinhas (Lençois Maranhenses)

Stamattina iniziamo la parte avventurosa del nostro viaggio: la rota delle emozioni! Ci vengono a prendere e partiamo per Barreirinhas dove arriviamo verso l'ora di pranzo. Andiamo subito a fare un'escursione (compresa nella quota) per vedere i famosi “lençois”, ovvero dune di sabbia bianchissima costellate di specchi d'acqua dolce che formano uno spettacolo naturale unico al mondo! Facciamo il bagno nei laghi più grandi: Lagoa Azul e Lagoa Bonita. Faremo il bagno e chi di noi vorrà potrà rotolarsi nelle dune di sabbia come da bambini. Cena e pernotto a Barreirinhas.

________________________________________________

Giorno 7: Barreirinhas - Atins (piccoli Lençois)

Questa mattina ci imbarchiamo su una barca chiamata “chalana” e percorriamo il fiume Preguiças per poi fermarci a Vassouras, villaggio popolato da macaco capuccino, scimmiette simpatiche e dispettose! Attenti ad occhiali, macchine fotografiche e cibo. Qui visitiamo anche i piccoli lençois. La seconda sosta la facciamo a Mandacarù, un villaggio di pescatori che con il suo faro ci regala una vista panoramica sulla zona (la navigazione è compresa nella quota). Arriviamo ad Atins nel pomeriggio e possiamo decidere se andare a esplorare ancora altri lençois facendo un'escursione in 4x4 per vedere i piccoli lençois e la splendida laguna di Guajiru (escursione non compresa). Cena e pernottamento nel villaggio sabbioso di Atins.

________________________________________________

Giorno 8: Atins - Delta das Americas

Da Atins raggiungiamo subito la vicina Caburé con barca veloce e poi partiamo in 4x4 alla volta del Delta das Americas, il più grande delta di tutto il continente americano. Percorriamo una sconfinata spiaggia deserta attraversando di tanto in tanto piccoli villaggi di capanne di pescatori come Paulino Neves e Tutoia. Una volta giunti a Parnaiba, dal porto di Tatus, iniziamo una nuova avventura in barca veloce che ci porterà a conoscere il labirinto delle isole del Delta. Percorreremo stretti canali circondati dalle mangrovie, avvisteremo iguane, coccodrilli, scimmie e innumerevoli specie di uccelli. La natura di questo posto riempie gli occhi. Notte a Parnaiba.

________________________________________________

Giorno 9: Parnaiba - Jericoacara

Dopo colazione partiamo in 4x4 per raggiungere la perla del Nord Est: Jericoacoara. Si tratta di un parco naturale con un mare bellissimo, dove si possono praticare numerosi sport acquatici, imparare la capoeira o semplicemente rilassarsi spaparanzati su un'amaca in riva al mare. Per i prossimi giorni questo angolo di paradiso lo chiameremo casa. Non solo, qui giriamo in infradito o a piedi nudi visto che non c’è asfalto essendo un parco naturale nazionale.

________________________________________________

Giorno 10: Jericoacara

Giornata di relax a Jericoacara, mare e sport acquatici. Qui i carretti preparano ad ogni ora del giorno e della notte la celeberrima Caipirinha, soprattutto il tardo pomeriggio quando tutti salgono sulla grande duna ad ammirare il tramonto. Cena e pernottamento nel villaggio di Jericoacoara.

________________________________________________

Giorno 11: Jericoacara

Oggi andiamo a fare un’escursione alle lagune vicine. A bordo dei buggies e accompagnati da una guida locale esploriamo le vicine lagune di Jericoacoara. Per chi preferisce un’esperienza ancora più naturale, al pomeriggio è possibile fare una passeggiata a cavallo per ammirare il suggestivo tramonto di Pedra Forada.

________________________________________________


Giorno 12: Jericoacara (possibile trasferimento a Fortaleza a seconda del volo)

Se domani il nostro volo di rientro è la sera dormiamo un'altra notte qui. 
Se invece il volo è la mattina, il pomeriggio ci spostiamo a Fortaleza dove passiamo la notte. Possiamo decidere se arrivare a Fortaleza in 4x4 facendo il percorso che passa attraverso le spiagge o quello più veloce che percorre le strade in parte asfaltate. A noi la scelta. Notte a Jericoacara o a Fortaleza a seconda del piano voli.

________________________________________________

Giorno 13: Jericoacara o Fortaleza - Italia

Sveglia a Jericoacara o a Fortaleza a seconda del piano voli.In tutte e due i casi però oggi partiamo dall’aeroporto di Fortaleza per tornare in Italia, pare che ci tocchi.

________________________________________________

Giorno 14: Italia
Arrivo in Italia.



Vagabondo DOC: 
Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
CIAO VAGABONDI!!

Ciao Vagabondi!!

Eccomi, sono Irene (Airish per gli amici), la Vagabonda Doc di questo viaggio meraviglioso!

Ero prevista sulla partenza del 6 ottobre, ma mi sono spostata qui per raggiungere Mariano, che si è già iscritto al viaggio!

In attesa di ricevere altre iscrizioni, tra cui quella di Denis, che era in attesa di conferme dal suo datore di lavoro, faccio il riassunto delle puntate precedenti per tutti coloro che dovessero mettersi all'ascolto a partire da adesso!  

Innanzitutto, qualche parola sul nostro itinerario, che è da sogno: esploreremo l'elettrizzante Rio de Janeiro, la Cidade Maravilhosa...

image

...per poi spostarci nel Nordeste, alla scoperta di vestigia coloniali e paesaggi mozzafiato.

Sfrecceremo in 4x4 tra le bianchissime dune dei Lençois Maranhenses...

image

...ci inoltreremo nei canali del Delta das Americas...

image

...e trascorreremo splendide giornate (e nottate) con i piedi nella sabbia della leggendaria Jericoacoara.

image

Quindi Vagabondi, fatevi avanti!!

Chi ha ferie a ottobre? Chi viene a scoprire il Brasile con noi?

Per qualsiasi domanda o curiosità sul viaggio, sono a disposizione!

VAMOOOOOSSSSS!!!

 image

 

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
RIO DE JANEIRO

La nostra prima tappa sarà Rio de Janeiro, dove ci fermeremo quattro notti e tre giorni.

Per iniziare a scoprire la città non c'è niente di meglio che ammirarla dall'alto: saliremo al Corcovado, dove si erge l'imponente statua del Cristo Redentore

image

e con la funicolare raggiungeremo il Pan di Zucchero, spettacolare al tramonto.

image

Non ci faremo mancare un po' di vita da spiaggia, sia di giorno che di notte, tra la più popolare Copacabana e la più chic Ipanema.

image

E poi andremo alla scoperta delle varie zone della città: il Centro Storico, la Laguna, il quartiere degli artisti Santa Teresa e la coinvolgente Lapa...

image

image

Ci faremo trascinare da colori, suoni, odori e sapori...e sarà fantastico, ve lo garantisco. Come vi dicevo, io non vedo l'ora!!

E quindi Vagabondi, chi viene con noi? Su, non fate i timidi, fatevi avanti, il tempo stringe!!

Un abbraccio a tutti e Boa Noite Occhietto

image

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
4 BUONE RAGIONI

Buonasera Vagabondi!

Come state?

Allora, chi oltre a Mariano e Denis è interessato a questo viaggio? Coraggio, lo so che ci siete Occhietto , fatevi avanti! Applauso

Le volete quattro buone ragioni per scegliere il Brasile?

Eccole qua:

LA MUSICA

image

Il Brasile vanta una grande varietà di stili musicali: samba, bossa nova, forró, axé, sertanejo...a Sao Luis, dove andremo, c'è persino una versione del reggae ballabile in coppia (che dite, ci cimentiamo? *lol*)!

La musica è una presenza costante, ci accompagnerà per tutto il viaggio e contribuirà a rendere indelebili i nostri ricordi. Cuore

IL CIBO

image

Non so voi, ma io quando viaggio assaggio tutto ciò che mi capita a tiro e in Brasile avremo l'imbarazzo della scelta!

Stufati, zuppe di pesce, carne grigliata, polpettine fritte, insalate, frutta tropicale...mmmm ho già l'acquolina in bocca!! Innamorato

LA GENTE

image

L'identità brasiliana è formata da un ricco mosaico di etnie: alle popolazioni di indios nativi si sono mischiati i conquistatori portoghesi, gli schiavi portati dall'Africa e le ondate di migranti provenienti da Europa, Medio Oriente e Asia.  

Nella sua grande diversità la gente brasiliana ha una caratteristica comune: la grande allegria e accoglienza. Gli incontri che faremo saranno meravigliosi! Si si

LA CAIPIRINHA!!!

image

Ecchevvelodicoaffà...E vai!!BallaSalute!!Applauso !!!!

Allora, vi ho convinto?

Se ancora non fosse abbastanza, la prossima volta vi parlerò della seconda tappa del nostro viaggio: Sao Luis!

STAY TUNED!!

Beijinhos a todos e boa noite Smack!

Airish

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
SAO LUIS

Ciao ragazzi!

Come sta andando la vostra estate? State attendendo l'autunno per fare un bellissimo viaggio?

Dai che manca poco! Un paio di mesi e tocca a noi, basta semplicemente iscriversi!!

Come promesso, oggi vi parlo un po' della seconda tappa del nostro itinerario in Brasile: Sao Luis, la capitale dello stato di Mananhao.

Prima di tutto una piccola curiosità storica: Sao Luis è l'unica città brasiliana che non è stata fondata dai portoghesi, bensì dai francesi. Sono durati poco eh, giusto un paio d'anni e poi hanno lasciato il posto alla colonizzazione lusitana, che ha trasformato Sao Luis in uno dei principali porti per l'esportazione di zucchero e cotone.

Proprio per questo nella capitale del Maranhao risiede una delle più vaste comunità afrobrasiliane, costituita dai discendenti degli schiavi che lavoravano nelle piantagioni.

Quindi l'atmosfera a San Luis è molto "black". Il reggae pervade la città e la particolarità, come vi dicevo nell'ultimo post, è che qui si balla in coppia!

image

Ma ciò che rende San Luis straordinaria è il suo centro storico, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Qui alcuni dei tipici edifici coloniali sono stati restaurati per essere riportati al loro antico splendore, mentre altri sono stati lasciati all'abbandono, conferendo alla città il suo caratteristico fascino decadente. 

Immaginatevi quindi stradine acciottolate, case color pastello e palazzi ricoperti da azulejos (le piastrelline in ceramica bianche e blu), affiancati da edifici dall'aria spettrale. Un luogo davvero speciale...

image

image

image

E cosa non meno importante, i piatti tipici di San Luis sono i seguenti:

casquinha de caranguejo (granchio ripieno)

caldeirada de camarao (stufato di gamberetti)

arroz de cuxà (riso con gamberetti, sesamo e vinagreira, una verdura locale)

Non so voi ma io ho già fame!!!! Innamorato

image

Vi lascio con un passo tratto dall'articolo che la Vagadoc Gitanilla ha scritto al ritorno dal suo viaggio in Brasile, che mi sembra esprima perfettamente l'affascinante atmosfera di Sao Luis:

"Passeggiarci è come camminare in un enorme museo all’aperto, con gli azulejos che ti abbagliano e gli alberi che prendono possesso delle case abbandonate. I soldi per restaurarla, arrivati con la nomina a patrimonio mondiale dell’umanità, si sono volatilizzati nelle tasche di qualcuno, identificato con la famiglia Sarney, padrona del Maranhao da oltre due secoli. E il centro storico di Sao Luis si è spento, con la gente che fugge nella parte nuova della città e si lascia dietro il passato. Arrivarci di sabato alle 3 del pomeriggio, giorno in cui tutti vanno in spiaggia e per le strade mancano solo le rotolacampo, è davvero suggestivo. In cerca di un bar, arriviamo in praça do Carmo, che secoli fa forse era il centro della vita culturale locale, ma che oggi appare come una di quegli avamposti persi nel deserto dove giravano i vecchi western: un paio di baracchini chiusi al centro della piazza, qualche barbone che cerca ombra per dormire ai lati e neanche un essere umano in giro. Vengo indirizzata a sinistra, sulla Rua Grande: entriamo in un altro mondo. Un negozio dietro l’altro, bancarelle ad affollare i vicoli e la promessa che alla terza a sinistra ci sarà un posto per prendere una birra ghiacciata. Superiamo un paio di fili elettrici penzolanti, scostiamo un mucchio di immondizia, seguiamo la folla dentro una catapecchia da cui esce musica assordante. E ci ritroviamo in Dirty Dancing versione brasiliana. C’è di tutto: corpi avvinghiati, mani sui culi, un centinaio di persone stipate a bere e ballare forrò. Pacche sulle spalle e birre offerte a quegli strani gringos che misteriosamente sono approdati lì.

Dicevano che Sao Luis è spettrale, ma io di Sao Luis ricordo solo la musica. Dappertutto. Il reggae, che curiosamente qui si balla in coppia, è ovunque: esce dai bar, dalle macchine, dai carretti degli ambulanti che vendono cd contraffatti. Non abbiamo cercato un locale di reggae perché ne abbiamo trovato uno di metallari. Di Sao Paulo. Socievoli e dolci come non te li immagini proprio, ci raccontano che trovarsi nella capitale musicale del Nordeste è una forte emozione."

Allora Vagabondi, avete ancora dei dubbi riguardo a questo viaggio? Bando agli indugi, aspetto le vostre iscrizioni!!

Beijinhos Smack!

Airish

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
UN PARADISO TERRESTRE

Ciao Vagabondi!

Oggi è il 21 agosto, mancano 2 mesi alla partenza!!

E' giunto quindi il momento di parlarvi del luogo più spettacolare che andremo a visitare durante il nostro viaggio in Brasile: il Parco Nazionale dei Lençois Maranhenses.

Chiunque l'abbia visto, incluso chi ha viaggiato in lungo e in largo, lo ricorda come uno dei più affascinanti al mondo.

Per 75 km di costa e 25km dal mare verso l'interno si sussegue una moltitudine di bianchissime dune di sabbia. Lençois in portoghese significa "lenzuola" e il parco è stato chiamato così perchè le dune ricordano bianchissime lenzuola stese al sole.

Un paesaggio desertico, quindi? No, perchè la regione in alcuni periodi dell'anno è piovosa e quindi le dune sono inframmezzate da lagune, fiumi e oasi.

image

Non esistono strade tra le dune, ovviamente, e le dune cambiano forma e altezza a seconda dei venti. Sarà quindi una vera avventura esplorare questa regione incontaminata, a bordo di mezzi 4x4 guidati da autisti esperti.

image

Siete pronti a impanarvi di sabbia a mo' di cotoletta e rotolare nella freschissima acqua cristallina delle lagune dei Lençois? E ad arrampicarvi sulle dune più alte per ammirare lo spettacolare paesaggio che si vede da lassù?

image

Ai margini delle dune sorgono piccoli e pittoreschi villaggi dove potremo rifocillarci con dell'ottimo pesce e ammirare un cielo stracolmo di stelle.

image

Posso tentare di descrivervi oltre la bellezza di questo luogo, ma la verità è che non ci sono parole che rendano a sufficienza l'idea. Si tratta davvero di un angolo di mondo unico e magico, che una volta visto e vissuto non dimenticherete mai.

E allora vagabondi, bando alle ciance, è ora di iscriversi! Non lasciatevi scappare l'occasione di vedere questi posti meravigliosi!

Vi aspetto!!

Buona serata a tutti

Airish

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
VI ASPETTO!

Et voilà, ecco terminato il riassunto delle puntate precedenti!

Nel prossimo post parleremo dell'ultima tappa del viaggio, la mitica Jericoacoara, quindi come al solito...STAY TUNED!!!

A presto Vagabondi, aspetto le vostre iscrizioni!!

Airish

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
JERI

Ciao Vagabondi!

Agosto volge al termine, l'estate sta finendo...e tra poco tocca a noi!

Siete pronti per questo viaggio fantastico?

Oggi vi parlo dell'ultima tappa dell'itinerario: la mitica Jericoacoara (Jeri per gli amici), uno dei posti più spettacolari del Nord-est brasiliano.

Prima particolarità, a Jeri non esistono strade, bensì solo piste e strade di sabbia. E già per questo è un posto che ci piace!!

Risultati immagini per jericoacoara

Al limitare del villaggio, si staglia l'altissima duna do Pôr do Sol, ovvero uno dei luoghi più affascinanti al mondo per vedere il tramonto. Qui la sera la gente si raduna con una caipirinha in mano, al suono della Capoeira, per godersi questo momento magico. Davvero unico!!

Immagine correlata

Con una breve passeggiata si può raggiungere Pedra Furada, un imponente arco di roccia che insieme alla Duna del Tramonto costituisce il simbolo di Jericoacoara. Guardate un po' che bello Felice

Immagine correlata

A Jeri si possono svolgere una miriade di attività: kite e windsurf, per gli appassionati di sport acquatici, oppure escursioni in dune-buggy (tipo quelle di Bud Spencer, avete presente? Risata ) e a cavallo, sandboarding, corsi di capoeira, di yoga o di samba...ce n'è davvero per tutti i gusti!

Risultati immagini per jericoacoara

E la vita notturna non è da meno! A Jeri l'ambiente è vivace ma rilassato, proprio come piace a noi! Occhietto

Immagine correlata

E siccome alla fine del viaggio e saremo stanchi e avremo voglia di rilassarci...potremo fare una capatina alla Lagoa Paraiso, ovvero questo posticino qui:

Risultati immagini per jericoacoara

Ah, e vi ho detto che a Jeri c'è anche il mio albero preferito? Si chiama "L'albero della Pigrizia" Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

Immagine correlata

Ecco, ora vi ho detto proprio tutto sulla mitica Jeri Si si

Allora, che dite, ci andiamo???

Io non vedo l'ora, ma per realizzare questo sogno servono le vostre iscrizioni!! Coraggio che il tempo stringe, prenotatevi prima che aumentino i prezzi dei voli, altrimenti poi diventa più difficile confermare il viaggio!

Vi aspetto!!! Applauso

Baci

Airish

Ritratto di mariobros
Offline
Last seen: 5 mesi 1 giorno fa
Iscritto: 23/01/2012 - 00:39
che avventura meravigliosa ci aspetta!!

salve a tutti , ciao Airish

 

 

Spiagge ,musica,cibo,panorami unici la stupenda gente Brasileira! tutto quello che si puo' cercare in un viaggio qui lo troveremo , e le tue descrizioni lo rendono ancora piu' affascinanteRisata

 

Da qualche anno ho la fortuna di viaggiare con Vagabondo ,in asia e america latina soprattutto , trovando ogni volta degli ottimi compagni con cui  ho avuto la fortuna di condividere momenti unici ,soprattutto nei viaggi freak che permettono di mescolarsi alla gente del posto condividendone la quotidianita'......

valore aggiunto di questo trip e' Jericoara , soprattutto se riuscissi a praticare il mio sport preferito , il Kitesurf E vai!!

IscriveteviiiiiiRisata

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
CHE FIGATA IL KITESURF!!!

Ciao Mariano!!

Davvero fai kite?? Che figata!! 

Io avevo provato anni fa, con risultati a dir poco imbarazzanti Rotola dal ridere, ma proprio per questo nutro profondo rispetto per chi lo sa fare e comunque rimarrei ore a guardare i kiter che volteggiano tra mare e cielo! Cuore

E poi Jeri è davvero un posto strafigo per praticare questo sport...quindi se ci sono altri kiter all'ascolto sappiate che vi aspettiamo!!

C'è un'altra cosa che invece non ho mai provato e che mi piacerebbe un sacco sperimentare a Jeri...la Capoeira.

Ve ne parlo nel prossimo post, quindi come al solito...STAY TUNED!!

Risultati immagini per capoeira jericoacoara

A presto, Vagabondi!!

Airish

Ritratto di Davide63
Offline
Last seen: 1 anno 5 mesi fa
Iscritto: 11/09/2017 - 23:38
mi piace questo viaggio!

ciao a tutti ho saputo di questo sito di viaggi da un amica e mi e'  subito piaciuto, adesso do'  un occhiata ai dettagli per capire cosa fare perpartecipare... unica nota sapete se il passaporto deve essere valido per almeno 6 mesi? il mio scade in febbraio ... comunque non sara` un problema rinnovarlo

A presto!

Davide

Ritratto di mariobros
Offline
Last seen: 5 mesi 1 giorno fa
Iscritto: 23/01/2012 - 00:39
kitesurf etcetc

Ciao a tutti  e benvenuto a Davide , futuro ( speriamo ) compagno di viaggio !!

Cara Airish , il kite non e' in realta' uno sport difficile , pero' puo' diventare abbastanza pericoloso soprattutto se non fai un corso con un buon istruttore ...detto questo se capitera' l ' occasione ben venga anche la Capoeira , anche se sono una franaMalato

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
Benvenuto Davide!

Ahahaha Mariano, frana tu, frana io, quel che sicuro è che ci divertiamo, qualsiasi cosa faremo!!

Davide benvenuto sul forum!!

Per quanto riguarda il passaporto sì, la validità residua deve essere di almeno 6 mesi.

Per quanto riguarda invece le modalità di iscrizione ti posto questo, che ti può essere utile per capire meglio come funziona il tutto!

image

Se hai domande io e lo staff siamo a disposizione!

Buona serata,

Airish

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
ISCRIZIONI ENTRO IL 24 SETTEMBRE!

Ciao Vagabondi!!

Stasera vi saluto con una bellissima notizia: oltre a Mariano abbiamo un secondo iscritto!! E vai!!

Benvenuto nel gruppo, caipirinha offerta anche per te!!! Salute!!

Oggi come promesso vi parlo di Capoeira, ma prima vi do un'informazione importantissima: le iscrizioni per questo viaggio verranno accettate solo entro il 24 settembre, ovvero domenica prossima!!

Quindi, indecisi all'ascolto, questo è il momento di lasciar perdere gli indugi e compilare la scheda di iscrizione! Lo so, è più rassicurante iscriversi quando il gruppo è già confermato, ma se non vi fate avanti ora rischiamo di non riuscire a far partire questo bellissimo viaggio e sarebbe proprio un peccato.

Mi raccomando, vi aspetto!!! Applauso

Allora, dicevamo...Capoeira...già solo il suono di questa parola è affascinante. Immaginate quanto può esserlo provare a "giocare" (ebbene sì, si dice così) Capoeira al tramonto sulla spiaggia di Jericoacoara.

Siamo abituati a pensare alla Capoeira come a un insieme di danza e lotta. In effetti si dice derivi da una danza rituale africana, ma fu utilizzata come strumento di difesa degli schiavi afro-brasiliani contro i padroni. Fu infatti proibita dalle autorità fino agli anni '20, anche se gli schiavi continuarono a praticarla clandestinamente.

Risultati immagini per schiavi capoeira

Nella Capoeira due giocatori si affrontano muovendosi a tempo utilizzando tecniche di attacco, finte e acrobazie. Lo spazio in cui interagiscono è creato da un cerchio - detto roda - di persone che cantano, battono le mani e suonano strumenti particolari.

Lo strumento principale è il berimbau, uno strumento a corda che assomiglia un po' a un arco e un po' a una canna da pesca, ma ci sono anche il pandeiro (tamburello), l'agogo (campana) e l'atabaque (tamburo). 

Risultati immagini per berimbau player

I canti narrano di vicende, luoghi e personaggi leggendari e contribuiscono a creare l'atmosfera mistica di quella che, da strumento di rivolta, si è trasformata in una splendida forma d'espressione artistica.

Ma perchè quindi si dice "giocare" Capoeira? Perchè come ogni gioco presuppone la creazione di una realtà fittizia, richiede una sospensione del mondo esterno, la creazione di uno spazio e di un tempo alternativi.

E come ogni gioco che si rispetti possiede le sue regole, o meglio le sue "buone maniere". I giocatori giocano quindi, con trasporto, umorismo e capacità di improvvisazione, tra di loro, con la musica e con queste buone maniere.

Lo spettacolo che ne deriva è affascinante e coinvolgente. 

Risultati immagini per capoeira

Esistono vari stili di Capoeira: la Capoeira de Angola, ad esempio, è più lenta e pacata, mentre la Capoeira Regional è più energica e aggressiva. 

Particolarità del gioco...non esiste un vincitore. I giocatori interagiscono, si esibiscono e si sfidano, ma in fondo cooperano per rendere il gioco sempre più intenso e magico.

Allora, vi è venuta voglia di vedere tutto questo dal vivo?

Come vi dicevo le iscrizioni sono aperte fino al 24 settembre, quindi affrettatevi!!!

Vi auguro boa noite, Vagabondi, sonhando Capoeira Felice

Un beijo

Airish

Risultati immagini per capoeira

Ritratto di Davide63
Offline
Last seen: 1 anno 5 mesi fa
Iscritto: 11/09/2017 - 23:38
ottimo

bellissime foto Airish , riesci a invogliarmi sempre di piu`, sono in attesa del passaporto ma in 10-15 giorni arrivera` .

una nota, nell'iscrizione in questo viaggio era richiesto il numero del passaporto , non avendolo ancora io ho messo una serie di X, e a quanto pare non era vincolante  visto che mi avete accettato...

speriamo che il viaggio sia confermato, ovvero che si aggiunga almeno un altra persona.  io sono stato in Brasile anni fa, a Rio e Campinas, e ho sepre avuto voglia di tornarci

Da quel che ho capito non sono necessarie vaccinazioni giusto?

Ritratto di Airish
Offline
Last seen: 1 settimana 19 ore fa
Iscritto: 01/10/2016 - 18:04
Ciao Davide!

Ciao Davide!

Per far confermare il viaggio servono ancora almeno un paio di partecipanti. Il minimo infatti è di 4/5 persone più il Vagadoc. 

Abbiamo ancora un paio di giorni prima della scadenza per le iscrizioni, quindi incrociamo fortissimo le dita!!! 

Per quanto riguarda le vaccinazioni in effetti non ce ne sono di obbligatorie. 

A prestissimo!!

Airish

Ritratto di Roberta-san
Offline
Last seen: 18 ore 8 min fa
Iscritto: 10/04/2012 - 20:22
VIAGGIO NON CONFERMATO

Cari Vagabondi,

purtroppo il viaggio non ha raggiunto il numero minimo di partecipanti in tempo utile per partire. Siamo quindi costretti a cancellarlo. 

 

Potete vedere sulla nostra home page se c'è qualche altro viaggio che può interessarvi. Oppure potete scrivere un' email per chiedere consigli  allo staff di Vagabondo.

 

un saluto dallo Staff  

 

Lo sapevi?

Partenza e Ritorno: 
da 20/10/2017 a 02/11/2017
Iscritti finora: 
0
Status: 
Da confermare
Vagabondo DOC:
Airish
Luoghi: 

Altre date

Ven 5/6/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 19/6/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 3/7/2020
Da confermare
0 Iscritti
Ven 24/7/2020
Da confermare
1 Iscritto
Ven 21/8/2020
Da confermare
1 Iscritto
Ven 11/9/2020
Da confermare
0 Iscritti