Viaggiare in bassa stagione: perchè e dove andare in autunno?

Viaggiare in bassa stagione: perchè e dove andare in autunno?

image
 

Viaggiare in bassa stagione è una fortuna non accessibile a tutti visto che, lo sappiamo bene, in tanti vivono il vincolo delle vacanze comandate: agosto o Natale, e i supplementi si sprecano. 
Ma per tutti quelli che possono scegliere, è bene sapere che se un tempo la vacanze in bassa stagione erano solo per lo più da pensionati, ormai da anni in tanti hanno capito che in realtà, viaggiare in bassa stagione, ha numerosi vantaggi.

E iniziamo con il dirvene alcuni. 

1. Più economico
I nostri voli stessi e i nostri viaggi stessi subiscono quasi tutti un aumento nell’alta stagione a causa proprio dei voli che arrivano ad avere cifre stellari.
Un viaggio in bassa stagione può avere costi decisamente più bassi, non presenta supplementi e i voli stessi possono costare le metà.

2. Meno affollamento
Quanti sono i casi di posti da sogno, tanto attesi e agognati… rovinati poi dalla troppa gente presente?
Masse di persone che magari non riprenderete nelle foto, ma che di fatto sono presenti. Cercare di evitare questo problema non è sempre possibile, ma là dove si riesce è altamente consigliabile.


3. Niente compromessi
La scelta è più ampia dal momento che non è tutto pieno e si possono scegliere alberghi o strutture o voli che in alta stagione sarebbero tutti al completo. 


4. Più libertà
Altro grande elemento: non serve prenotare tutto e pianificare tutto mesi prima. Si può improvvisare con la consapevolezza che c’è meno gente e il posto si trova.
 

5. Meraviglie che possono vedersi solo in certi momenti… 
Sappiamo bene che i posti sarebbero da vedere e rivedere in ogni periodo dell’anno per poterli assaporare a fondo. Ma sappiamo anche che è impossibile nel corso di una sola vita.
Per questo, alle volte, è meglio prevedere di andare in un posto esattamente in uno dei momenti di massima bellezza o nel mentre accade qualcosa di speciale. 

 

Dove si può andare in bassa stagione per assistere a qualcosa che, in alta stagione, non avviene?


Un vero e proprio viaggio nel viaggio, un elemento, una festa o una stagione che rendono quel luogo unico e da fare assolutamente in bassa stagione?
Cari vagabondi che avete libertà di ferie, queste idee sono per voi!


1. La grande festa del Giorno dei Morti in Messico
Se da noi è una festa triste, in Messico il giorno dei morti è un giorno felice e allegro dal momento che credenza vuole, tutti i morti tornino dai propri cari a far visita.
Ci si veste, ci si maschera, si assiste e si vive uno spettacolo unico.
Se siete curiosi qui vi raccontavamo bene il tutto. 

Perché andare in Messico per il giorno dei morti? 
> Mexico freak style dal 28 ottobre al 14 novembre SPECIALE DIA DE LOS MUERTOS - CONFERMATO
ULTIMI 4 POSTI

image

2. Foliage in Giappone
Il Momijigari in Giappone non è semplicemente una stagione, nè un evento naturale, bensì un vero e proprio rito. Una tradizione secolare e una vera festa. 
Per non parlare del fatto che è davvero strepitoso qui il foliage.

Perchè il foliage in Giappone è un rito?
> Giappone freaK style dal 14 al 28 novembre SPECIALE FOLIAGE 

image

3. New York per accensione albero di Natale
Sul fatto che New York piaccia in ogni singolo giorno dell'anno, sappiamo bene siamo anche d'accordo con voi, ma come detto ci sono eventi che rendono una destinazione già speciale... Unica. 
New York nei mesi natalizi è un vero e proprio film da vivere e l'accensione dell'albero di Natale al Rockefeller Center è accompagnata da una vera e propria cerimonia, con tanto di spettacolo musicale a cui ogni anno presenzia un artista decisamente famoso. Si tratta dell'inizio delle festività natalizie per i newyorchesi e le cose vengono fatte in grande. 
Non a caso NBC riprende tutto e trasmette in DIRETTA l'evento.

New York dal 27 novembre al 3 dicembre SPECIALE ACCENSIONE ALBERO DI NATALE 

image

Sulla mappa: 

Vagabondo

Ritratto di Vagabondo
Offline
Last seen: 1 settimana 6 giorni fa
Iscritto: 16/12/2015

Lo sapevi?

Mer, 04/10/2017 - 08:07