Maid in Japan

Maid in Japan

Testo di: Antonio Verteramo Vagabondo Doc Hantonio

image

Foto di Yoshikazu TAKADA (flikr) - Una cameriera "maid" ad Akihabara

 

“Se vai ad Akihabara, devi assolutamente andare in un Maid Cafè – mi aveva detto il mio amico Stefano, quando ha saputo che andavo in Giappone – poi mi racconterai!”. E dunque, appena scesi alla fermata di Akihabara, ci siamo subito guardati intorno: i cartelli che indicavano i Maid Cafè erano molti, ma, come accade spesso in Giappone, riuscire a individuare dove effettivamente siano, non è così semplice.   

Ma cos’è un Maid Cafè?
È un locale in cui giovanissime cameriere vestite da governanti francesi o inglesi del primo ‘900, accolgono clienti desiderosi di gustare non solo un caffè o un pezzo di torta, ma anche un sorriso, una coccola, un’attenzione. Roba da nerd un po’ sfigati, forse, ma in Giappone nulla è mai come sembra...
Non esistono dati certi sul numero di Maid Cafè in Giappone, ma dagli inizi degli anni 2000 ad Akihabara, il quartiere più otaku di Tokyo, sono iniziati a diffondersi in ogni angolo, anzi ad ogni piano, visto che caffè e ristoranti si sviluppano su building di decine di piani!

image

Foto di Hantonio nel corso del nostro viaggio Giappone Freak Style
 

Puntiamo il Maidreamin, al secondo piano di un coloratissimo grattacielo di Akihabara. «Okaerinasaimase goshujin sama» ha strillato la ragazza che ci ha accolto a braccia aperte all’uscita dall’ascensore. “Benvenuti signori” quasi stesse aspettando solo noi per dare un senso alla sua serata. Noi ci siamo guardati intorno: 30 metri quadri interamente colorati e decorati in stucchevoli tinte pastello, 3 cameriere – età indefinita tra i 12 e i 24 anni – in abiti sontuosi ricchi di pizzi e merletti, super impegnate a servire una decina di tavoli quasi tutti occupati.
Vicino a noi un gruppo di giapponesi in giacca e cravatta, probabilmente non sono nemmeno tornati a casa dopo il lavoro, e qualcuno nemmeno tornerà visto quanto ha bevuto! A un certo punto il festeggiato, ubriaco all’ultimo stadio, quasi si sdraia sul nostro tavolo, pronuncia un paio di frasi incomprensibili – ma nemmeno un giapponese le avrebbe capite visto lo stato in cui era – e comincia a lasciare pezzi di 1000 yen sul tavolo.

“Ma è impazzito?” sbotta Sandro, infastidito. “Lascialo fare” dico io “ci dà il suo benvenuto in Giappone!"
Le cameriere in abito di pizzo lanciano urletti e risatine, la mia caipirinha arriva accompagnata da un balletto e tutti insieme ripetiamo la canzoncina di buon augurio tipica dei Maid Cafè.
Intanto, un ragazzo giapponese tenta un approccio, neanche troppo velato, con il giovane Fede, mentre su un palco improvvisato c’è chi vorrebbe esibire le proprie doti canore.
SPQG: Sono pazzi questi giapponesi!

Aiko, la capocameriera ci fa sapere che se vogliamo farci le foto insieme a lei, bisogna pagare altri 500 yen. Non importa sarà per la prossima volta.

Qui tutte le prossime partenze per i nostri viaggi Giappone Freak Style, così potete andare a vedere con i vostri occhi... 

image

Ecco il gruppo dei Vagabondi... Ma senza cameriera Maid Occhietto


image
Questa storia è stata scritta e vissuta dal Vagabondo Doc Hantonio
Antonio, torinese, è copywriter, giornalista, appassionato di viaggi e letteratura di viaggio. Viaggiatore esperto, ha cominciato a “vagabondare” fin da piccolo, tra il Nord e il Sud Italia. Crescendo, la voglia di andarsene in giro lo ha portato a spasso per il mondo. Ha anche vissuto in Francia per imparare il francese. Un vagabondo preparato, intraprendente, simpaticissimo e sempre pronto a proporre nuove idee e a coinvolgere nella sua visione del viaggio tutti i suoi compagni! 

Sulla mappa: 
Ritratto di zabu89
Offline
Last seen: 1 mese 1 giorno fa
Iscritto: 20/05/2013 - 19:49
grazie

Grazie Antonio per avermi riportato alla mente la scena col ragazzo nel maid café ... anche se ne facevo volentieri a meno Rotola dal ridere

Ragazzi andateci, ma soprattutto esporatelo, vedrete che le avventure non si faranno attendere... veramente

Vagabondo

Ritratto di Vagabondo
Offline
Last seen: 2 giorni 20 ore fa
Iscritto: 16/12/2015

Lo sapevi?

Mer, 15/03/2017 - 09:30