Gruppo Giordania Vagabonda - Partenza del 2019-02-24

Giordania Vagabonda

24
Feb
Completo

Che Petra, da sola, valga tutto il viaggio in Giordania, è cosa nota e certa, ma non solo. Uno dei deserti più belli del mondo, l’unico mare in cui si sta a galla nonché castelli, rovine citate dalla Bibbia e tanta storia antica: la Giordania è un Paese da vedere.

Conosci il gruppo

Partecipa, scrivi, chiedi, conosci i tuoi compagni di viaggio!

Image
Vai al forum

Dettagli del viaggio

Completo
  • Quota: 1190 €
  • Cassa comune: 400 €
  • Partenza: 24  Febbraio  2019
  • Ritorno: 3  Marzo  2019
  • Durata: 8 Giorni
  • Vagabondo DOC: Malan
Prenota

Partecipanti

Vagabondo DOC

Questa partenza

  • 24
    Feb
    Dal 24  Feb al 3  Mar
    Completo
Vedi tutto

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

Forum del viaggio

Malan
Staff  Staff
25/12/2018 - 11:59 Collegamento permanente

Aspettando e sognando la partenza, quest'anno ho deciso di portare un pò di "Medio Oriente" a tavola anche a Natale

Il mio augurio di buone feste per voi vagabondi....

                        

Baklava :)

Repondi
Malan
Staff  Staff
26/12/2018 - 13:20 Collegamento permanente

Dei castelli del deserto il più famoso che visiteremo è sicuramente  Qasr Amra, altro sito considerato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

E' uno dei più antichi esempi di architettura isclamica in Giordania.

Proprio perchè esempio di arte isclamica, alcuni affrschi che ne decorano le stanze interne destano grande stupore.....

 

Palazzo progettato per il riposo e lo svaglo del califfo al-Walid I qui si poteva uscire dai dettami dell'arte legata alla religione e ci si potevano permettere licenze nelle decorazioni architettoniche. Ed ecco che tra scene di caccia e di vita quotidiana e scene che esaltano la potenza del califfo compare un affresco di una giovane donna che a seno nudo, sinuosa ed aggraziata esce da una vasca dell'hammam affiancata da un'ancella mentre alle sue spalle alcuni uomini la osservano!

Di chi si tratta? Lo scopriremo li

 

 

(Ah sempre in questa struttura su una cupola c'è anche una rappresentazione dell'Universo e dello Zodiaco)

Repondi
Malan
Staff  Staff
30/12/2018 - 10:30 Collegamento permanente

Visto che abbiamo parlato di castelli, lasciamo da parte il nostro itinerario per dedicarci ad un personaggio che è stato anche un viaggiatore e che per un anno ebbe base proprio a Qasr Azraq e che con la sua storia ha affascinato e continua ad affascinare: Lawrence T. D'Arabia

Di lui conoscevo veramente ben poco, forse solo il nome e poco altro, quindi sono andata a curiosare ed ho scoperto che è stato un uomo di grande cultura: umanista, cartografo, archeologo ed esperto di architettura Omayyaide, appassionato e profondo conoscitore di culture arabe. 

   

 

Deve la sua fama alle imprese svolte durante la Rivolta Araba (1916-18) durante la quale, seppur inviato dal governo britannico, operò in autonomia nel riorganizzare le truppe arabe contro l'impero Ottomano.

Abile stratega, predilesse i rapidi attacchi e guidò e vinse una serie di campagne di sabotaggio, raid, guerriglie. Pensate che la sua prima vittoria militare fu la conquista del porto di Aqaba, l'unico porto della Giordania.

 

Tutti lo conosciamo grazie al film girato su di lui nel 1962 e che vinse l'Oscar non solo come miglior film ma anche per la colonna sonora eseguita dalla London Philarmonic Orchestra, per la fotografia e per la scenografia!!!! Ma lo sapevate che il primo testo scritto su di lui dal suo biografo ufficiale venne presentato come conferenza-spettacolo in teatro già nel 1919?

E che, da aviatore, fece un incidente aereo a Roma? Ebbene, sempre nel 1919, nell'aeroprto di Centocelle "F. Baracca" durante uno scalo tecnico in un volo che dall'Inghilterra doveva portarlo al Cairo, il suo aereo si capovolse per la scarsa visibilità e due membri dell'equipaggio morirono, mentre Lawrence rimase solo ferito......ma era già così famoso che, pensate, il re Vittorio Emanuele III si scomodò per andarlo a trovare in ospedale! *shok*

E che al momento della consegna di una medaglia dal Re d'Inghilterra la rifiutò lasciando letteralmente il re con la scatola in mano?

E che è un personaggio di alcuni videogiochi?

La mia curiosità sta aumentando e quasi quasi approfitto dei prossimi giorni di ferie per guardare il film e magari andare a cercare una copia del suo libro più importante "The seven pillars of wisdom" 

 

Repondi
Malan
Staff  Staff
4/1/2019 - 20:35 Collegamento permanente

ummmm io ve lo dico ....

se gravitate nella zona di Roma e vi va di venirmi a conoscere di persona domenica 6 gennaio alle 11:30 farò una visita guidata presso il Museo Nazionale Preistotico Etnografico L. Pigorini (piazza G. Marconi 14, zona EUR, Roma). L'ingresso al museo è gratuito e la visita ha un costo piccolo piccolo.

Tema della visita: la geisha.....e lo so lo so non è a tema con il nostro viaggio, ma il Pigorini ospita parti delle collezioni dell'ormai chiuso Museo Nazionale d'Arte Orientale e ci sono moltissimi reperti legati all'arte isclamica quindi potrei raccontarvi e farvi vedere anche qualcosa che ci tornerà utile :twisted:

Vi aspetto

(se volete più info scrivetemi in privato)

Repondi
Malan
Staff  Staff
7/1/2019 - 19:22 Collegamento permanente

Il 4° giorno il nostro programma ci porterà ad Madaba

E' una città antichissima: territorio spartito dalle tribù di Israele nel periodo dell'Esodo e poi conquistata da Alessandro Magno, dai Seleucidi, dagli Ammoniti, dai Nabatei, dai Romani, dai Sasanidi  *shok*  insomma tutto questo elenco per dirvi che è una città ricca di storia e cultura


A renderla famosa sono soprattutto i meravigliosi mosaici della Chiesa di San Giorgio, tanto spoglia all'esterno quanto piena di decorazioni musive bizantine all'interno tra cui il mosaico detto "Mappa della Terrasanta" che rappresenta l'itinerario per raggiungere Gerusalemme da 150 località differenti.

Il mosaico è corredato da 157 didascalie in greco antico che indicano i principali siti biblici dall'Egitto alla Palestina ed era formato da circa 2 milioni di tessere di cui purtroppo se ne sono conservate circa 1/3 *shok* *shok* *shok*

Pensate che è la più antica rappresentazione cartografica della Terra Santa!!!!

Alcuni estratti da questo mosaico ve li ho pubblicati in post precedenti ma eccovi la ricostruzione della mappa




E questa è la facciata della chiesa.....un semplice involucro che custodisce un tesoro!!!!!


Repondi
Malan
Staff  Staff
9/1/2019 - 17:50 Collegamento permanente

Oggi voglio lasciare da parte i siti che visiteremo per parlarvi di un'altra forma di arte: la cucina *cuore*


Questa meraviglia qui sopra è il piatto nazionale giordano: il Mansaf

Anche il mansaf ha una lunga storia, è un piatto di origine beduina poi diventato simbolo di ospitalità e convivialità. Si dovrebbe mangiare con la mano destra (senza posate ovviamente) ed è impossibile non assaggiarlo, si trova ovunque!!!!

Quali sono gli ingredienti?

Una base di riso, carne di agnello (o pollo) e yogurt (o meglio jameed, salsa leggermente più solida dello yogurt) il tutto condito con pinoli, prezzemolo e un mix di spezie detto baharat (mix composto da pepe nero, cardamomo, chiodi di garofano, cannella, pimento, coriandolo, noce moscata, paprika e a volte petali di rosa)

 

E con cosa accompagneremo i gustosi piatti?

Anche in Giordania il caffè va alla grande soprattutto nella variante turca ed araba ma quello che dovremo assolutamente assaggiare è il "latte di leone" ossia l'Arak: bevanda alcolica prodotta distillando il succo d'uva ed aggiungendo anice. Si beve allungato con acqua o ghiaccio

 

Non vi è venuta voglia?????

Beh sappiate che questo è solo un piccolo assaggio.......e che mi riservo altri post per parlare di antipasti e dolci 

Repondi
Malan
Staff  Staff
10/1/2019 - 22:36 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi,

ho ricevuto vari messaggi in privato con la stessa domanda, quindi condivido qui che può essere utile per tutti:

"E' un viaggio difficile o impegnativo a livello fisico?"

NO!!!! *DANCE*  E' un viaggio che prevede camminate (soprattutto a Jerash e Petra) ma non ci sono trekking nè percorsi particolarmente faticosi perciò è un viaggio adatto a tutti (tenendo conto però che lo spirito di adattamento ci vuole sempre)!!!!

A Petra si camminerà parecchio ma qui, qualora qualcuno fosse affaticato o avesse problemi, ci sono soluzioni alternative che permettono di visitare lo stesso il sito senza perdersi nulla di questa meraviglia.

Inoltre avremo un pulman privato che ci accompagnerà in ogni tappa e non scordiamoci che partendo a febbraio evitiamo l'affaticamente dovuto alle temperature elevate tipiche di altri periodi dell'anno

Quindi.....è ora di pensarci seriamente e iscriversi *clapping* *clapping* *clapping*

Repondi
Malan
Staff  Staff
11/1/2019 - 14:17 Collegamento permanente

Ancora non vi ho convinti ad iscrivervi?

Ok allora ci provo con la dolcezza:

 

 

KNAFEH: tanti strati di pasta fillo ripieni di formaggio fresco, il tutto cotto nel burro dolce

In Turchia l'ho mangiato al cioccolato.....e che ve lo dico a fà????? tiè guardate che faccia contenta

 

BASBOUSA: semolino, miele, yogurt e mandorle.....un'altra botta di vita

 

e poi ovviamente valanghe e valanghe di BAKLAVA e dolci al miele e frutta secca

  

 

Così giusto per dire.....ho già degli indirizzi di pasticcerie da visitare :D 

Repondi
12/1/2019 - 10:37 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi, andare in Giordania in questo periodo con Valentina Malan, potrebbe essere un'esperienza coinvolgente ed emozionante, quasi esclusiva, vi assicuro che il binomio Vagabondo-Malan è irresistibile. Daje!!

 

Repondi