Gruppo Uzbekistan Classico - Partenza del 2018-09-15

Uzbekistan Easy Style



  • Prezzo base: 1880
  • Cassa comune: 230
  • Partenza: 15 Settembre 2018
  • Ritorno: 26 Settembre 2018
  • Durata: 12 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Iscritti/posti:

→ COMPLETO (non è piu possibile iscriversi a questo viaggio)

Con il vagabondo doc Sergio / callitrix

Sergio è un toscano giramondo con base a Firenze, dove lavora nella pubblica amministrazione. Laureato in scienze naturali, antropologo e psicologo mancato, parla inglese, spagnolo, francese, un po’ di tedesco e di portoghese.

Viaggia di preferenza freak: zaino, piedi e mezzi pubblici. In questo stile ha passato 6 mesi in Asia in solitaria e conosce bene anche l’America latina. Non disdegna il trekking e l’on the road nei grandi spazi di Canada, Usa e Patagonia.

Ama le serate con gli amici, i concerti rock, il fumetto, l’arte di strada e la cultura pop. E’ un podista, sempre contento quando può fare una corsa in compagnia. E’ nottambulo e adora fare tardi girando per i locali o chiacchierando davanti a una birra.

Quota

1880 Euro a persona volo incluso per gruppi da 10 a 14 partecipanti
1980 Euro a persona volo incluso per gruppi da 5 a 9 partecipanti

+ cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 150 euro

La quota comprende:

- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali (franchigia bagaglio 20kg)
- Volo domestico Tashkent/Urgench
- Hotels 3 e 4 stelle in camera doppia (possibilmente Heritage) e una notte nella tipico yurta in cui si dormirà in gruppi di 6.
- Trattamento di mezza pensione (colazione e cena)
- 1,5 L di acqua naturale a testa al giorno
- Tutti gli ingressi ai musei ed escursioni
- Spettacolo e concerto folkloristico a Bukhara
- Bus + autista + guida parlante italiano
- Assistenza alle frontiere
- Assicurazione Medico Sanitaria e Bagaglio

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?

Non comprende (e per queste spese abbiamo previsto una cassa comune di 150 euro):

- Il visto (vedi informazioni nel programma di viaggio)
- mance
- supplemento singola 20 euro per notte (ma è possibile cercare un compagno/a di stanza nel gruppo). Per la notte nello yurte l'opzione singola chiaramente non è possibile.
- i pranzi
- biglietto/permesso per la macchina fotografica
- Tutto quanto non espressamente indicato

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

Elenco Iscritti

  Anna - annietsa - da Venezia - con Patrizia Patrizia - PatPao - da Venezia - con Anna Cristiane - Christiane - da Milano - cerca compagna di stanza Giorgia - Giorgia_ - da Milano - cerca compagna di stanza Simona Anomis - da Roma - cerca compagna di stanza Valeria Vale8S - da Roma - cerca compagna di stanza   il vagabondo doc Sergio / callitrix - da firenze - cerca compagno di stanza   Piano Voli   Da Milano Malpensa (con Aeroflot) Su questo Volo Cristiane ed il Vagabondo DOC Sergio

SU2415 Malpensa Moscow   15 Set 00:35 15 Set 05:00
SU1872 Moscow  Tashkent  15Set 07:55   15Set 14:05
SU1871 Tashkent Moscow   26Set 04:45   26Set 07:00
SU2410 Moscow   Malpensa 26Set 08:35  26Set 11:15

Da Venezia (con Aeroflot) Su questo volo Anna e Patrizia

SU2597 Venezia    Moscow   15Set 12:50 - 15Set 17:05
SU1870 Moscow   Tashkent  15Set 20:50 - 16Set 02:45
SU1871 Tashkent  Moscow   26Set 04:45 - 26 Set 07:00
SU2596 Moscow   Venezia    26Set 09:25 - 26Set 11:50

Da Roma (Con Aeroflot) Su questo volo Simona e Valeria

SU2405 Fiumicino  Moscow   15 Set 00:05 15 Set 04:40 
SU1872 Moscow    Tashkent  15 Set 07:55 15 Set 14:05
SU1871 Tashkent  Moscow    26 Set 04:45 26 Set 07:00 
SU2400 Moscow    Fiumicino 26 Set 08:50 26 Set 11:35

 

Programma di viaggio Uzbekistan

Potete trovare il programma Uzbekistan dettagliato qui:

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

Gruppo

CHIUSURA ISCRIZIONI GRUPPO
Il numero massimo di partecipanti a questo gruppo è di 14/15 partecipanti + il Vagabondo Doc.


Le iscrizioni si chiudono a raggiungimento del numero massimo di partecipanti (ovvero 14/15 + il Vagabondo Doc) oppure allo scadere del tempo massimo previsto che varia da viaggio a viaggio. (Solitamente 20 giorni prima della data di partenza per le destinazioni intercontinentali e 7 giorni prima per quelle europee).


NB: a volte i gruppi vengono chiusi prima del raggiungimento del numero massimo di persone per via di esigenze legate alla disponibilità dei voli, delle auto o degli alberghi, per questo vi consigliamo di non temporeggiare troppo se vi interessa fare questo viaggio… Potreste trovarlo “COMPLETO - iscrizioni chiuse” e quindi restare fuori dal gruppo.


Troverete sempre informazioni aggiornate sul forum di viaggio (questo).

Informazioni utili


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Ciao Vagabondi,

benvenuti al forum dell'Uzbekistan di settembre 2018. Mi chiamo Sergio e sarò l'accompagnatore di questo gruppo, che spero si formi e venga confermato prima possibile.

La destinazione merita davvero, anche se il nome del paese di primo acchito non è forse tra i più popolari. Ma basta nominare qualcuna delle sue città, Bukhara, Kiva e soprattutto Samarcanda, perchè centinaia di suggestioni e di associazioni di idee si mettano in movimento.

Suggestioni storiche, letterarie e poetiche legate a un territorio che è stato il cuore ed il crocevia per le carovane che collegavano l'Asia e l'Europa, luogo meticcio di persone e di culture a cui il periodo sovietico ha aggiunto un ulteriore elemento di complessità.

Comincerò prestissimo a parlare dell'itinerario e potete scrivere qui per qualunque dubbio o domanda.

A presto,

Sergio

Mer, 08/01/2018 - 10:35 Collegamento permanente

Il primo e più ovvio riferimento storico e letterario legato a questi luoghi è Marco Polo, che li attraversò nel suo lunghissimo viaggio commerciale da Venezia alla Cina. Non ho mai letto il suo libro di memorie Il Milione e questa forse potrà essere l'occasione buona per farlo. La lettura che vorrei invece suggerire oggi ai Vagabondi interessati a questo viaggio è il romanzo a fumetti La casa dorata di Samarcanda di Hugo Pratt. Il volume fa parte della lunga saga di Corto Maltese, indispensabile nella biblioteca di tutti i viaggiatori. Questa avventura è ambientata in parte lungo il percorso della via della seta. Corto non visita la città dim Samarcanda e la casa dorata che dà il titolo al romanzo è una prigione. Le suggestioni della lettura di questo libro però corrispondono alle mie suggestioni e aspettative su questo viaggio. Leggetelo e non ve ne pentirete!

Sono molto felice di dare il benvenuto nel gruppo e su questo forum a Patrizia, la prima iscritta, una viaggiatrice esperta con cui siamo amici da molti anni. Chi viene con noi?

Lun, 07/23/2018 - 18:00 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi,

gli ultimi due giorni hanno portato grandi novità. Diamo il benvenuto nel gruppo anche ad Anna e Christiane e così siamo già in 4, vicinissimi alla conferma della partenza!

Altre persone interessate ci sono quindi se state pensando di iscrivervi meglio rompere gli indugi e decidersi!

Noi vi aspettiamo e l'Uzbekistan e le sue meraviglie ci aspettano!

Gio, 08/02/2018 - 01:06 Collegamento permanente

Care Vagabonde iscritte al viaggio,

è arrivata la conferma ufficiale che aspettavamo... il viaggio è confermato e quindi si parte! Sarà la prima volta di un gruppo di Vagabondo in questo paese tanto meraviglioso quanto poco conosciuto.

E si parte tra poco, manca poco più di un mese e quindi è già ora di occuparci di alcune questioni pratiche.

Parliamo quindi prima di tutto del visto, che è necessario per l'ingresso nel paese, insieme al passaporto valido almeno tre mesi oltre la scadenza del visto stesso. Non è possibile fare il visto di gruppo tramite Vagabondo ed è quindi necessario richiedere visti individuali.

Il visto uzbeko non è più obbligatoriamente il classico adesivo da apporre sul passaporto ma è stato introdotto quello in formato elettronico, che in teoria si potrebbe mostrare direttamente sul telefono o su un portatile ma che è comunque consigliabile stampare e portare con sè in forma cartacea.

Per il rilascio del visto possiamo scegliere tra la nuova modalità di richiesta online tramite il sito ufficiale della repubblica uzbeka (a questo link: https://e-visa.gov.uz/main ) e la modalità classica di richiesta diretta all'ambasciata uzbeka a Roma, possibile direttamente o tramite un'agenzia di viaggi che fornisca il servizio visti. Anche in quest'ultimo caso, il modulo di richiesta è comunque da scaricare online a questo link: http://evisa.mfa.uz/evisa_en/  e poi deve essere firmato e consegnato al consolato. La procedura dovrebbe richiedere 7 giorni lavorativi.

Le informazioni necessarie per compilare i moduli ci verranno fornite a breve dallo staff di Vagabondo.

Ai Vagabondi che seguono il forum e sono interessati ad iscriversi consiglio di non aspettare troppo per evitare problemi con i tempi burocratici.

A presto,

Sergio

Mar, 08/14/2018 - 17:07 Collegamento permanente

Oggi diamo prima di tutto il benvenuto nel gruppo e sul forum a Giorgia, con lei diventiamo 5!

Come sapete l'Uzbekistan si trova nel cuore dell'Asia, lontanissimo dal mare. Questo determina un clima cosiddetto continentale, con notevolissime differenze di temperatura tra estate e inverno e anche tra il giorno e la notte. Le estati sono torride e gli inverni gelidi, tanto da sconsigliare il viaggio in quei periodi. la buiona notizia è che settembre è tra i periodi ideali per visitare il paese: non piove praticamente mai (salvo eccezioni ovviamente), ci sono molte ore di luce e temperature piacevoli con media delle minime tra i 10 e i 13 gradi e delle massime tra i 27 e i 33 (a seconda dei posti). Capite subito che servirà il classico abbigliamento a strati da togliere e mettere a ripetizione nel corso della giornata. Di questo e delle cose da portare parlerò presto in dettaglio, vi anticipo solo di non dimenticare una sciarpa grande e un cappello o foulard per proteggervi dal vento e dalla polvere che sono abbastanza frequenti.

A presto,

Sergio

Mar, 08/14/2018 - 10:35 Collegamento permanente

Sono riuscito a portare in fondo senza particolari difficoltà la richiesta di visto online, che dovrebbe arrivarmi in 3 giorni lavorativi. Chi ha bisogno di informazioni più dettagliate mi può contattare (a qualcuna di voi le ho già inviate).

A presto,

Sergio

Ven, 08/17/2018 - 16:39 Collegamento permanente

Ciao Sergio, ho scritto ieri sul forum ma vedo che la pubblicazione non è riuscita... Ultimamente è la seconda volta che mi capita! Boh.. 

Innanzitutto grazie per il benvenuto, sono entusiasta di questo viaggio! Puoi mandare le informazioni sul visto anche a me? Grazie mille! 

Sab, 08/18/2018 - 23:25 Collegamento permanente

ciao,

sto aspettando che mi diano le ferie per prenotare, spero di avere risposta in giornata! domandina..ma voi con che bagaglio partite? mi risparmierei di imbarcarne uno visto che devo scalare prima di arrivare a Roma/Milano..grazie (e speriamo di essere dei vostri!)

Mar, 08/21/2018 - 16:11 Collegamento permanente

In risposta a di Vale8S

Ciao Vale,

spero che ti diano le ferie e tu possa unirti al gruppo, per adesso benvenuta sul forum!

Per quanto riguarda il bagaglio, come da programma di viaggio pubblicato, possiamo portare un bagaglio da stiva fino a 20 kg. e io credo che ne approfitterò portando il mio abituale zaino-trolley. Ovviamente se ti è più comodo viaggiare con un bagaglio più piccolo da poter usare come bagaglio a mano su un volo di collegamento, va benissimo. Viaggiare  leggeri è sempre una buona scelta!

A presto,

Sergio

Mar, 08/21/2018 - 16:28 Collegamento permanente

Buongiorno Vagabondi,

prima di tutto mi unisco a Giorgia nel dare il benvenuto a Simona e Valeria nel nostro gruppo.

A quelli in ascolto che pensano di iscriversi consiglio di non aspettare troppo, la partenza è ormai a sole tre settimane e qualche giorno serve per il rilascio del visto.

Per invogliare gli indecisi parliamo di Khiva, sicuramente una delle attrattive maggiori del viaggio. Una città antichissima e passata indenne attraverso travagliate vicende storiche, che l'hanno vista per diversi secoli stato indipendente (Khanato). Oggi è una cittadina tranquilla che ha al suo centro la parte storica ancora completamente cinta di mura e ricchissima di palazzi e monumenti storici, in gran parte legati alla tradizione religiosa islamica. Un posto perfetto come contraltare a Tashkent, Bukhara e Samarcanda: città certo altrettanto belle ma sicuramente più caotiche e frenetiche!

Gio, 08/23/2018 - 16:37 Collegamento permanente

Grazie del benvenuto.

Ora sono presa dalle varie formalità: bonifico per il pagamento del viaggio, visto, informazioni sul paese, ecc. 

Presto sarò anch'io nel guppo whatsapp.

Un saluto a tutte ( e al nostro doc)

Gio, 08/23/2018 - 16:43 Collegamento permanente

Lo staff ha inserito mercoledì 29 agosto come data limite per le iscrizioni quindi se siete in ascolto e indecisi... ora o mai più!

Io sto studiando il viaggio e come sempre cerco di andare oltre la classica guida Lonely Planet, a cui comunque do sempre un'occhiata.

Ho appena finito la parte relativa all'Uzbekistan del libro Sovietistan e lo consiglio. In parte dei luoghi descritti noi non andremo ma è una bella lettura a prescindere.

Mar, 08/28/2018 - 12:34 Collegamento permanente

Prima di tutto, in questo tipo di viaggio il tipo di bagaglio è indifferente: zaino o trolley fa lo stesso: io di solito porto uno zaino/trolley utile in tutte le occasioni. Vi consiglio di evitare bagagli enormi che sono scomodi e di solito pieni di cose inutili.

Ecco una lista che può essere di aiuto per fare la valigia. Ovviamente ognuno sa di cosa ha bisogno in particolare. Non scrivo le cose ovvie tipo abiti e biancheria. In generale l'abbigliamento tecnico prende meno spazio, è comodo e tiene caldo. Per chi ce l'ha è una buona scelta.

Ricordatevi di rispettare le regole per il trasporto dei liquidi e di non portare in cabina oggetti vietati come forbici, coltelli e accendini.

Sandali o altre scarpe aperte

Scarpe da ginnastica o altre adatte a camminare

Ciabatte

Crema solare (per chi ha la pelle delicata)

Occhiali da sole

Occhiali di riserva (per chi li porta)

Cappello

Foulard o sciarpa (fondamentale per il vento)

Torcia

Fazzoletti di carta

Adattatore universale prese di corrente (qui non dovrebbe servire ma prende poco spazio)

Giacca antivento

Ombrellino da viaggio (forse qui inutile)

Lucchetto

Coltellino

Cuffia

Detersivo e filo per stendere

Accendino

Sveglia

Calcolatrice

Maschera e tappi per chi è disturbato da luce e rumori

Beauty case e relativo contenuto personalizzato (forbicine, ago e filo, rasoio, lamette, crema da barba, dopobarba, spazzolino, dentifricio, sapone, shampoo, deodorante)

Asciugacapelli (si dovrebbe comunque trovare)

Tappo universale per lavandini

Zainetto

Cintura portadocumenti

Coprizaino per i voli

Repellente insetti

Guide/dizionari/carte

Passaporto e visto

Assicurazione (fornita da Vagabondo)

Carte credito/debito/bancomat (qui pressochè inutili ma meglio averne almeno una)

Contanti a sufficienza per cassa comune e spese personali

Fotocopie documenti

 

Mar, 08/28/2018 - 14:13 Collegamento permanente

Ecco un elenco indicativo dei farmaci che possono essere utili per piccoli problemi in viaggio. Da aggiungere i medicinali di cui si fa eventualmente uso abituale. Ovviamente per cose serie si va dal medico e c'è l'assicurazione, che speriamo non serva!

Antibiotico a largo spettro (es. amoxicillina + acido clavulonico)

Antibiotico gastrointestinale (es. normix)

Analgesico/Antiinfiammatorio (nimesulide, oki ecc.)

Antiistaminico (compresse e crema)

Integratori tipo polase

Antidiarroici (loperamide)

cerotti e garze

disinfettante

collirio

compresse mal di gola

crema per ustioni (tipo fargan)

cortisonico (compresse e crema)

crema antibiotica (gentalin beta)

Antipiretico (aspirina, tachipirina)

fermenti lattici (enterogermina)

cicatrizzante (fitostimoline)

crema per traumi (ketoprofene, diclofenac)

Possono essere utili un termometro e del borotalco

Un buon modo per trasportarli è metterli, senza le scatole ma con i foglietti illustrativi, in contenitori rigidi leggeri come quelli per alimenti che si trovano al supermercato. Inutile portare farmaci che vanno conservati in frigo o che si deteriorano con le alte temperature. . E' invece importante che ognuno abbia almeno la propria scatola di antibiotici.

In Uzbekistan c'è una normativa molto restrittiva riguardo agli psicofarmaci. Rispettatela e ricordatevi, nel caso, la dichiarazione in dogana. Ecco quanto dice il sito internet della Farnesina:

Si raccomanda la massima cautela nella introduzione di medicinali di  tipo psicotropo (rientrano in questa categoria anche gli ansiolitici) nel Paese, poiché essi tendono a venir equiparati a vere e proprie droghe. Il Decreto del Consiglio dei Ministri della Repubblica dell’Uzbekistan n. 191 dell’8 giugno 2016 “Approvazione del Regolamento sulle Modalità di Importazione ed Esportazione, da Parte di Persone Fisiche, di Farmaci e Sostanze ad Uso Medico per Consumo Personale” consente, a soggetti che stanno seguendo una cura medica, l’introduzione fino a cinque tipologie di questi medicinali (a titolo di esempio, “Xanax” “Orfidal” che contengono  Alprazolam, “Tavor”, “Lorazepam”, “EN, “Delorazepam”) in quantità non superiore a due confezioni per ciascuno prodotto. Essi andranno comunque dichiarati al momento dell’ingresso nel Paese. Quantitativi maggiori dovranno essere accompagnati da prescrizione medica tradotta in lingua inglese che si consiglia in ogni caso di portare con sé. Altrettanto importante e’ limitare le dosi allo stretto necessario per affrontare il viaggio. Per maggiori informazioni sull’argomento si suggerisce di contattare prima della partenza l’Ambasciata uzbeka a Roma.

Mar, 08/28/2018 - 14:25 Collegamento permanente

Soldi, documenti e sicurezza

Quando si è in viaggio le cose da trattare con maggiore cura sono il passaporto, le carte di credito e i contanti. Se viene rubata la macchina fotografica, lo zainetto o anche il bagaglio ci sono problemi e incazzature ma più facilmente risolvibili. Il mio consiglio è di tenere soldi e documenti in una cintura portadocumenti o marsupio (del tipo piatto, non quelli gonfi) da indossare SOTTO i vestiti. Non vanno bene marsupi portati sopra i pantaloni o, peggio ancora, a tracolla. Meno che mai si devono tenere i documenti nello zainetto. Può andare bene, ma secondo me meno bene, un portadocumenti ta tenere appeso al collo e SOTTO i vestiti.

Per andare in giro in città, quando è possibile, si lascia tutto in albergo in cassaforte o alla reception e si esce con pochi contanti e magari il bancomat. Fate due fotocopie del passaporto, una da tenere nel portafogli a portata di mano (insieme a pochi contanti per le spese del giorno) e l'altra nello zaino. A eventuali richieste di poliziotti mostrate sempre prima la fotocopia, di solito basta quella.

Scansionate il passaporto e speditevi la scansione in posta elettronica. Non conservate i pin della carta di credito e del bancomat insieme alle carte. Se avete paura di dimenticarli, speditevi un messaggio in posta elettronica con i pin ma senza il numero della carta. Fate un paio di fotocopie anche delle carte di credito (ovviamente da non tenere con i pin) e tenete a portata di mano i numeri per l'assistenza e per l'eventuale blocco.

Questi accorgimenti sono validi per evitare problemi in qualunque viaggio all'estero. L'Uzbekistan è un paese abbastanza sicuro (almeno per i turisti), come gran parte dell'Asia e più di molte città europee e italiane.

Ovviamente subire un furto o perdere documenti all'estero comporta problemi enormemente maggiori che in Italia e per questo dovremo sempre prestare attenzione, soprattutto sui mezzi di trasporto e nei luoghi affollati come stazioni e mercati. In particolare a Tashkent e a Samarcanda.

Vi ricordo nuovamente che usare carte e bancomat è difficile se non impossibile. Portate quindi contanti in quantità sufficiente. Dollari o euro fa lo stesso.

Con queste poche precauzioni eviteremo problemi e ci godremo al meglio il nostro viaggio!

Mar, 08/28/2018 - 14:38 Collegamento permanente

ciao a tutti, un benvenuto alle nuove iscritte e un grazie a Sergio per le utili e precise indicazioni. Sui contanti, avrei una domanda per Sergio: secondo te è sufficiente portare inizialmente i 150 euro della cassa comune, e prelevare il necessario con bancomat quando siamo nelle città principali? E gli alberghi sono già prenotati o lo è solo il primo a Tashkent? Altra cosa: non è ancora arrivata la ricgiesta di saldo, come mai? Ho finito! un saluto a tutti

Mer, 08/29/2018 - 10:57 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1880
  • Cassa comune: 230
  • Partenza: 15 Settembre 2018
  • Ritorno: 26 Settembre 2018
  • Durata: 12 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI