Gruppo Transilvania - Partenza del 2018-06-27

Transilvania Easy Style



  • Prezzo base: 520
  • Cassa comune: 180
  • Partenza: 27 Giugno 2018
  • Ritorno: 1 Luglio 2018
  • Durata: 5 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Da confermare
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Iscritti/posti:

Le iscrizioni a questo gruppo chiudono giovedì 7 giugno

Con la Vagabonda DOC Stefania / StefaniaP.

Stefania è soprattutto uno spirito nomade. Nata in Puglia, dopo aver vissuto in svariate città in Italia, Spagna, Svizzera, Australia e Cile, oggi vive a Roma.
E’ stata backpacker, ha lavorato nei campi, ha dedicato un anno della sua vita al volontariato, ha sperimentato il no-profit e il mondo del turismo, ed è stata pastore di capre!
Oggi insegna materie letterarie alle scuole superiori e impara ancora tanto, attraverso le sue passioni: i viaggi, il cinema, il teatro, la natura, gli incontri e i libri. Parla bene inglese e spagnolo, ma, tra un mimo e una risata, comunica con tutti senza problemi.
Cosa le piace? I mercati, a qualsiasi latitudine, il campeggio (che è la sua dimensione naturale), il cibo locale e il buon vino.
Il rumore più bello? Quello della cerniera dello zaino che si chiude.

Quota

€ 460 a persona per gruppi dai 9 ai 14 partecipanti
€ 560 a persona per gruppi dai 4 agli 8 partecipanti a persona quota totale

Cassa comune: 180 euro a persona - Cos’è e come funziona la cassa comune?

LA QUOTA COMPRENDE:

- volo a/r solo bagaglio a mano (È possibile portare un bagaglio a mano con peso massimo di 10 kg e dimensioni massime di 55 x 40 x 20 cm, più una borsa piccola fino a 35 x 20 x 20 cm)
- tasse aeroportuali 
- pernottamento in hotel a Sibiu in camera doppia o tripla con bagno privato
- assicurazione sanitaria e bagaglio
- noleggio pulmino con conducente, carburante compreso entro un limite di 1.000km

Al viaggio partecipa sempre un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON COMPRENDE (e per queste spese abbiamo previsto un costo totale di 180 euro):

- i pasti. 
- entrate nei musei 
- bagaglio in stiva sull'aereo (si può avere con supplemento)
- pedaggi e parcheggi
- pernottamenti non inclusi nella quota. In genere si usano alberghetti e bed and breakfast (ci si confronta sul forum prepartenza).

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare

 

Programma Viaggio Transilvania

potete trovare il programma viaggio Transilvania dettagliato qui

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4 o 5 persone + il Vagabondo Doc.

> CHIUSURA ISCRIZIONI GRUPPO: giovedì 7 giugno chiudono le iscrizioni

Informazioni utili








Forum del Viaggio



Forum del viaggio

ECCOCI QUA! *biggrin* Sono arrivata anche io, che sono Stefania e sarò la vostra VagaDoc per questo viaggio alla scoperta di una terra ricca di storia, cultura e leggende *dirol*

Siamo pronti? Useremo questo forum per prepararci a questo viaggio, conoscerci e organizzare le nostre giornate in Transilvania.

E voi? che cosa vi aspettate da questa esperienza?

Accendiamo i motori *DANCE* questo è solo un assaggio di quello che vedremo!!!

Ven, 04/13/2018 - 13:50 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi!

Di solito quando organizzo un  viaggio, aspettando che le guide e i vari materiali ordinati online arrivino a casa, cerco informazioni su internet...

Ecco, è quello che ho fatto ieri sera, e ho trovato veramente utile questo articolo della amica e Doc SimoFringe, espertissima di viaggi di gruppo e "fai da te".

Un'infarinatura generale per rispondere a molti dubbi che, parlando di Romania, sono venuti un pò a tutti! *unknw*

E invece questo paese ci accoglierà a braccia aperte e ci svelerà paesaggi e cittadine inaspettate! Come questo per esempio, vicino Brasov...

o Sighisoara che ci accoglierà con un tripudio di casette colorate...

partiamo??? :si:

Lun, 04/16/2018 - 11:26 Collegamento permanente

Buon inizio settimana Vagabondi! 

In queste giornate tra festività e ponti abbiamo un pò di tempo in più per noi stessi e quindi possiamo dedicarci a pensare ai nuovi viaggi! 

e allora mettiamolo questo Transilvania in programma, che non ci deluderà affatto! *biggrin*

io ieri ero di ritorno da un fine settimana fuori, e ne ho approfittato per studiare il nostro itinerario di viaggio! :reading:

Lun, 04/23/2018 - 10:06 Collegamento permanente

Raccontare è fondamentale, ma non c'è niente che abbia un potere evocativo più forte di una immagine...

e allora prima di cominciare a parlarvi della storia, del cibo, delle tradizioni e delle leggende di questa terra, stupiamoci con delle immagini dei posti che visiteremo...

gli straordinari colori del Castello del Peles....

gli scorci medievali di Sibiu...

le stradine fuori dal tempo di Sighisoara...

e le immancabili atmosfere tetre del Castello di Bran...

anche perchè, senza Dracula che Romania è??? *crazy*

Ven, 04/27/2018 - 10:00 Collegamento permanente

Il Castello del conte Dracula si trova nei pressi del villaggio di Bran, poco distante da Brașov, storica città della Transilvania. Il paesaggio in cui si trova è molto suggestivo: un stretta gola tra alte pareti rocciose. Dal vivo deve essere davvero incredibile!

Il principe, noto come Dracula, in realtà si chiamava Vlad III di Valacchia ed è vissuto al tramonto del Medioevo, nel XV secolo. Discendeva dalla famiglia dei Drăculești, da cui poi deriva il nome Dracula secondo la regola del patronimico (figlio di Dracul, il “diavolo”). Il principe era noto in tutta Europa per essere un uomo crudele e sanguinario, tanto da essere ricordato come l’Impalatore, per l’usanza di impalare i suoi nemici. *shok*

La leggenda che il Castello di Dracula fosse la reggia del più crudele e temuto tra i vampiri, il conte Dracula appunto, è pura fantasia. Il personaggio celebrato in tutto il mondo è nato dalla penna dello scrittore irlandese Bram Stoker.

Il vero conte Dracula non è mai stato un vampiro, ma non per questo non vale la pena visitare il grandioso castello di Bran ricco di fascino, mistero e segreti! :twisted:

L’architettura del Castello di Bran nei secoli è stata oggetto di continui rimaneggiamenti.

La prima costruzione del castello di Bran, che risale al XIII secolo, fu realizzata dai Cavalieri Teutonici, per proteggere il territorio dalle incursioni mongole. La fortificazione, dopo i ripetuti attacchi nemici, fu lacerata e abbattuta nel 1242. Dopo più di un secolo il sovrano di Ungheria ordinò la ricostruzione del castello, intorno al quale si sviluppò l’insediamento di Bran. Il territorio circostante era in quegli anni una terra di frontiera tra la Transilvania e la Valacchia, a lungo contesa.

Il Castello, alto ben 60 metri, fu costruito nel 1382 dai sassoni con lo scopo di difendere Brasov ed i suoi dintorni dai turchi. Vlad III, l’ispiratore di Bram Stoker per il suo romanzo Dracula, pare si recò qui solo di passaggio qualche giorno attorno al 1460.

Attualmente il castello appartiene a Dominic d’Asburgo, nipote della regina Maria che visse al suo interno dal 1920 al 1947. :si:

Nonostante le foto e la descrizione, sono sicura che la visita diretta ci lascerà a bocca aperta… allora? Siamo pronti a farci affascinare dai castelli della Transilvania? *DANCE*

Mar, 05/01/2018 - 23:22 Collegamento permanente

Ciao gente, allora? ieri mi sentivo un pò sola su questo forum...*unknw* *sad*, allora ho chiesto aiuto ad altri amici vagabondi, quelli che sono appena tornati dalla Transilvania...

il loro entusiasmo non ve lo posso riportare ma vi assicuro che è tanto *biggrin*, ma le foto si ;)

Questo viaggio è interessante perchè intenso ma dai ritmi tranquilli, spazia tra storia, cultura, e natura. Faremo belle passeggiate e visiteremo borghi caratteristici, oltre alle attrazioni principali come il castello di dracula di cui vi ho parlato sopra *diablo* 

questi sono loro che ci salutano...

allora, partiamo???? *DANCE*

(un grazie speciale ai Vagabondi e a Manuela Sartoris *air_kiss*)

Mer, 05/09/2018 - 09:44 Collegamento permanente

Wow! *shok* belle foto! Traspirano un'atmosfera medievale unica, diversa da quella che si può vedere nelle città italiane.

Ci sto pensando seriamente, anche perché si riesce a sfruttare benissimo il ponte di San Pietro e Paolo a Roma ;). 

Gio, 05/10/2018 - 10:01 Collegamento permanente

Hai ragione Alberto, è un periodo perfetto per le temperature, per le giornate lunghe che ci permetteranno di godere a pieno di questi luoghi e, per i romani, per approfittare del ponte di San Pietro e Paolo! ;)

e tu? ci stai ancora pensando? se hai qualche dubbio chiedi pure, io sono qui per rispondere alle vostre curiosità...*pleasantry*

Nel frattempo....

metto in palio una bella birra fresca per il prossimo Vagabondo che si iscriverà al viaggio...chi se la aggiudica??? *drinks*

Gio, 05/10/2018 - 22:50 Collegamento permanente

Ciao ! sono molto interessato al viaggio. E lo sarei ancora di più se prevedesse una giornata in più a bucarest .... :((

Ho letto che nel programma che la visita a peles non è sicura … quando verrebbe confermata ?

Sab, 05/12/2018 - 16:10 Collegamento permanente

Ciao Hermes78, in questo viaggio Bucarest non é prevista, é tutto orientato sulla Transilvania... ma non preoccuparti, l'itinerario é comunque intenso e tempo per annoiarci non ne avremo comunque *smile* 

La visita al castello di Peles dipende dal piano voli, ma faremo di tutto per inserirlo nel programma anche perché deve essere bellissimo e ci tengo molto a vederlo :si:

Se hai altri dubbi chiedi pure, spero di averti presto a bordo! E ricorda che c'è una birra in omaggio!!! *corre*:birra:

Sab, 05/12/2018 - 18:12 Collegamento permanente

Sibiu è una delle città più belle e turistiche della Romania grazie al suo particolare e unico patrimonio architettonico.

Fondata nel 1190 dai Sassoni su un antico insediamento romano, chiamato “Cibium”, nella Regione della Transilvania, Sibiu era la più ricca delle 7 cittadelle murate e si trovava lungo la strada del commercio tra oriente e occidente

E' divisa in Città Alta e Città Bassa,  e il suo centro storico ha strette e ripide strade su cui si affacciano edifici del XVII secolo dai caratteristici tetti a timpano, vaste piazze e torri di difesa.

Nella Città Alta si trovano 3 piazze: la Piata Mare, o Piazza Grande, con la chiesa barocca romano-cattolica, la Torre del Consiglio e il Palazzo Brukenthal in stile tardo barocco, la Piazza Piccola, o Piata Mica, fiancheggiata da negozi e caffetterie, e Piaaza Huet dove si trovano diversi edifici gotici e la Cattedrale evangelica.

La Città Bassa è più rustica ed è collegata alla parte superiore dal Ponte delle Bugie, il primo ponte in ferro battuto della Romania. 

Carina vero? e pensate che nel 2007 è stata capitale Europea della cultura!

SU VAGABONDI, CHE PRIMA CONFERMIAMO QUESTO VIAGGIO E PRIMA LO ORGANIZZIAMO!!!

:ciao:

Mar, 05/15/2018 - 11:51 Collegamento permanente

Avete mai mangiato carne d’orso? E una zuppa di trippa? *shok*

I piatti tipici della cucina romena pare siano buonissimi e conditissimi, insomma il paradiso degli amanti della cucina! :si:

Si mangia a qualsiasi ora del giorno e in qualsiasi luogo, e in più è tutto molto economico, quindi PANZA MIA FATTI CAPANNA!

ma vediamo nello specifico di cosa stiamo parlando…

1)      Mamaliga

Una sorta di polenta, a base ovviamente di farina di mais, la mamaliga è uno dei piatti più celebri della cucina romena e uno dei più presenti (seppur con le sue mille variazioni regionali).

La mamaliga è, infatti, consumata sia come piatto unico – condita con formaggi, sughi, carni o verdure – o come pietanza di accompagnamento alla stregua del pane.

2)      Ciorba

La traduzione letteraria è zuppa.

Ma la semplice parola zuppa non può racchiudere il potente turbinio di sapori che ti si scatena in bocca ogni volta che mangi una ciorba.

Da provare sicuramente la Ciorba de burta: la zuppa di trippa, VAGABONDI CORAGGIOSI NE ABBIAMO? *lol*

3)      Cascaval Pan

Una grossa fetta di formaggio (cacio cavallo), all’interno di due fette di pane, impastellata e fritta.

Da non perdere!

4)      Mici (o mititei)

I mici sono la versione romena delle nostre salsicce.

Non solo carne suina ma un misto di carne di manzo, suino e ovino arricchito dalle spezie tipiche della tradizione locale (differenti nelle varie regioni del paese).

5)      Urda

La cucina romena è legatissima ai prodotti della terra e all’allevamento locale e non mancano, poi, i prodotti caseari…

L’urda è una sorta di ricotta, è ottenuta infatti dalla cottura del siero del latte, ma ha un sapore più forte. E' utilizzata in molte gustose preparazioni. 

6)      La carne d’orso 

Un sapore particolare e intenso, anche grazie alla lunga marinatura necessaria per ammorbidire la carne prima della cottura.

E ho detto tutto. *crazy*

7)      Sarmala (con panna acida)

Sono degli involtini di verza (o foglia di vite) ripieni di carne, riso e uova. Sono serviti con la panna acida o da soli in bianco.

e dulcis in fundo... 8)  Tochitura

Un piatto che ne include tre. *lol*

Uno spezzatino di maiale servito con del formaggio di pecora, della mamaliga, le uova e il pomodoro.

Una bomba. *bomb*

GOLOSONI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI!!! *corre* la Transilvania ci aspetta!

Ven, 05/18/2018 - 11:04 Collegamento permanente

Ci sono delle domande a cui mi piace proprio tanto rispondere, e questa è una di quelle!!! *dirol* Non tutti sanno (...non lo sapevo nemmeno io fino a poco tempo fa :reading:) che la Romania è tra i 15 più grandi produttori di vino, conta su otto regioni vinicole ed è il 6 ° produttore di vino in Europa, dopo la Francia, l’Italia, la Spagna, la Germania e il Portogallo. Nel 2010 la superficie di vigneti ammontava a 183 400 ettari, non male! *clapping*

Nel cuore dei Carpazi, d'altra parte, ci sono sempre state grandi ed estese piantagioni di viti. Il vino romeno, sia dolce, asciutto, semi-secco o semi-dolce ha ancora un certo fascino ed è apprezzata non solo dai romeni stessi, ma anche dagli amanti del vino di tutto il mondo. Il paese ha varietà autoctone che lo distinguono come il Feteasca Neagra (rosso) secco al gusto di prugna o il Feteasca Alba e Tamaioasa(bianco). queste sono le regioni vitivinicole della Romania...  Negli ultimi anni, il mercato del vino in Romania è stato sorprendente, quindi direi che ne avremo da provare :si: E certamenta non possiamo visitare la Transilvania senza asssaggiare la famosa palinca...Si tratta proprio dell’acquavite o della grappa, un liquore che non manca dal tavolo di qualsiasi contadino della Transilvania, e non solo. Prepariamoci a bere palinca al posto del caffè *lol*

La palinca è stata documentata nel 1540, e, considerando che si tratta di una delle bevande più tradizionali romene, anche se può raggiungere i 65 gradi, non possiamo esimerci dall'assaggiarla!

Ha un gusto unico, ed è naturale al 100%. La palinca della zona della Transilvania è ottenuta dalla fermentazione alcolica e dalla distillazione della frutta. 

"Di tutte le bevande, la più naturale è la “ţuica”. Per quanto riguarda il vino, si aggiungono certe sostanze per durare, si spruzza la vite, ma nella ţuica non si mette niente e neanche gli alberi da frutto del giardino dei contadini, per un buon raccolto si utilizza solo il letame degli animali”, ha svelato Ştefan Todor per Agerpres da un villaggio della contea di Cluj, che produce grappa oltre 20 anni.

Susine, mele, pere, ciliegie, more, mele cotogne, ciliegie o mirtilli - questi sono solo alcuni dei frutti da cui si può realizzare la palinca.

Le caldaie di rame in cui viene preparata la ţuica le danno un sapore unico, e una palinca di qualità si conosce dal sapore di frutta che racchiude in sè.

Pronti a scoprire come si fa e verificarne la bontà? *crazy*


Mer, 05/23/2018 - 10:08 Collegamento permanente

La conferma del viaggio è sempre più vicinaaaa... 

Si è aggiunto un nuovo iscritto a questo viaggio! *smile*

:birra: per tutti, lo avevo promesso! :twisted:

Ven, 05/18/2018 - 19:58 Collegamento permanente

Vagabondi indecisi ne abbiamo? *unknw*

Prima di tutto guardate questo bel video sulle bellezze che andrmo a vedere...

[video:https://www.youtube.com/watch?v=-DnWllpXdfo autoplay:0]

Avete ancora perplessità? Vuotate il sacco, sono qui proprio per rispondere a dubbi e curiosità! :ciao:

Dom, 05/27/2018 - 22:00 Collegamento permanente

In risposta a di Betta66

Ciao Betta66, benvenuta a bordo e ATTENZIONE!!!! Vagabondo crea addicted!!!! *in_love*

Cercherò di rispondere alle tue domande...

Si tratta di un viaggio abbastanza facile, avremo un pullmino che ci accompagnerà per le varie tappe. Visiteremo varie cittadine, come da programma che puoi consultare qui . Il nostro itinerario è quello breve, di 5 giorni. 

Dormiremo in pensioncine e alberghetti, e sceglieremo insieme dove andare a mangiare e se inserire qualcosa in più all'itinerario. 

il modulo di iscrizione da compilare è questo, purtroppo non c'è più molto tempo, se non raggiungiamo il numero minimo di iscritti il viaggio verrà chiuso, quindi *corre* 

Per tutte le info organizzative, una volta che il viaggio si conferma, facciamo riferimento sempre al forum e qualche giorno prima della partenza per mail facciamo un riepilogo di tutto. ;) io sono il vostro Vagabondo DOC, mi occuperò di coordinare il viaggio assicurandomi che il programma venga rispettato. Per saperne di più sul Doc puoi leggere questo

Vagabondo non chiede anticipi al momento dell'iscrizione, ma solo a viaggio confermato *biggrin*

Hai altri dubbi? Io sono qui per fugarli tutti e offrirvi la :birra: in Transilvania! ;)

Lun, 06/04/2018 - 10:19 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 520
  • Cassa comune: 180
  • Partenza: 27 Giugno 2018
  • Ritorno: 1 Luglio 2018
  • Durata: 5 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Da confermare
PRENOTA FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI