Gruppo Chiapas e Yucatan freak style - Partenza del 2016-11-27

Chiapas e Yucatan freak style



  • Quota: 1450
  • Cassa comune: 600
  • Partenza: 27 Novembre 2016
  • Ritorno: 11 Dicembre 2016
  • Durata: 15 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: Nicuz   

Nico vive a Milano. Il primo passo è stato l'Erasmus in Svezia. Ha acceso qualcosa in lui e lo ha portato a viaggiare in 4 continenti diversi, insomma ci ha preso gusto! Sa che non riuscirà mai a fermarsi. Nel frattempo si è laureato e tiene a bada più di 20 ingegneri (ho detto ingegneri!!).

La sua specialità è fare mille cose allo stesso tempo. In ordine sparso: teatro mangiare fotografia ballo degustare. Gli piace viaggiare, certo. Ma gli piacciono soprattutto i viaggiatori… e gli incontri improbabili.

Ama tanto fotografare, non per conservare a tutti i costi i ricordi ma "perché spesso con un occhio chiuso si vede meglio. E ci si deve avvicinare."

Parla inglese, spagnolo e se la cava con francese e svedese.

 

Iscritti/posti:

Questo è il forum del viaggio dal 27 novembre al 11 dicembre 2016

Con il Vagabondo DOC Nico Nicuz

Nico vive a Milano. Il primo passo è stato l'Erasmus in Svezia. Ha acceso qualcosa in lui e lo ha partato a viaggiare in 4 continenti diversi, insomma ci ha preso gusto! Sa che non riuscirà mai a fermarsi. Nel frattempo si è laureato e tiene a bada più di 20 ingegneri (ho detto ingegneri!!).

La sua specialità è fare mille cose allo stesso tempo. In ordine sparso: teatro mangiare fotografia ballo degustare. Gli piace viaggiare, certo. Ma gli piacciono soprattutto i viaggiatori… e gli incontri improbabili.

Ama tanto fotografare, non per conservare a tutti i costi i ricordi ma "perché spesso con un occhio chiuso si vede meglio. E ci si deve avvicinare."

Parla inglese, spagnolo e se la cava con francese e svedese.

Elenco iscirtti

Stella Miriam sicimiriam - da Firenze - Cerca compagna di stanza Marco marco_mappamondo - da Roma - Cerca compagno di stanza Irene Irene - da Milano - cerca compagna di stanza Laura Lallap - da Firenze - cerca compagna di stanza Alessandro Alex3 - da Milano - cerca compagno di stanza Valentina Sakura83 - da Roma - con Alessio Alessio AlessioBR1 - da Roma - con Valentina Tania Gnota - da Milano - cerca compagna di stanza Laura Laura_laChica - da Venezia - cerca compagna di stanza Vagabondo Doc Nico Nicuz - da Milano - Cerca compagno di stanza

Quota

1550 Euro   Causa aumento voli supplemento di 200 Euro per iscrizioni a partire dal 9 novembre

Piano voli

Da Milano Linate (Air France - Delta)* Su questo volo Irene e Nico (all'andata)
AF9801 LINCDG   27NOV 06.55 08.25
AF650   CDGCUN 27NOV 12.15 17.15
DL712   CUNDTT 10DIC   13.45 17.33 DL8573 DTTCDG 10DIC   20.55 10.40 DL8681 CDGLIN  11DIC   13.00 14.30   Da Roma Fiumicino (Air France - Delta)* Su questo volo Marco

AF9831 FCOCDG 27NOV 07.55 10.05
AF650   CDGCUN 27NOV 12.15 17.15
DL532   CUNATL 10DIC   12.16 14.50
DL64     ATLFCO 11DIC   18.29 09.45

Da Milano Linate (Air France/Delta)* - con supplemento Su questo volo Alessandro   AF9801 LINCDG    27NOV   06.55 08.25
AF650   CDGCUN   27NOV   12.15 17.15 AF8111 CUNMEX   10DIC    20:20  22:00  AF8099 MEXCDG   10Dic    23:55  17:35 AF1512 CDGLIN     11Dic    19:50  21:15   Da Firenze Perentola (Air France - Delta) - con supplemento 30 Euro* Su questo volo: Stella - DISPONIBILITA' TERMINATA AF1267 FLRCDG  27NOV  06.20 08.10
AF650   CDGCUN 27NOV 12.15 17.15 DL712   CUNDTT 10DIC   13.45 17.33 DL8573 DTTCDG 10DIC   20.55 10.40 DL8607 CDGFLR  11DIC   12.40 14.25   Da Roma Fiumicino (Air France/Delta)* Su questo volo Valentina e Alessio.
AF1005FCOCDG27Nov        06:45    08:55 AF650CDGCUN 27Nov        12:15    17:15 DL534CUNATL10Dic          07:00    09:33 DL1206ATLBOS10Dic          12:35   15:00 DL6591BOSFCO10Dic          17:30    07:20   Da Firenze Perentola (Air France - Delta) - con supplemento 80 Euro* Su questo volo Laura P.

AF1267 FLRDCG  27NOV  06:20  08:10
AF650   CDGCUN 27NOV  12:15  17:15
AF8111 CUNMEX 10DIC    20:20  22:00
AF8099 MEXCDG 10 Dic    23:55  17:35
AF1266 CDGFLR  11 Dic    20:50   22:30

Da Venezia Marco Polo (American Airlines)*

Su questo volo Laura L.

AA6258 27NOV 7 VCELHR  0620 0740
AA 39    27NOV 7 LHRMIA  1105 1605
AA2492 27NOV 7 MIACUN  1831 2023
AA2705 10DEC 6 CUNDFW 1735 1940
AA 78    10DEC 6 DFWLHR  2215 1310 11DEC 7
AA6526 11DEC 7 LHRVCE   1845 2155

*Si fa scalo negli USA, è necessario fare l'Esta - come si compila l'Esta

Programma di viaggio

27 novembre: Italia - Cancun 

Partenza dall'Italia e dopo 1 o due scali atterriamo a Cancùn, dove passiamo la prima notte.
28 novembre: Cancun  - Tuxtla Gutierrez - San Cristobal de las Casas  Dopo una dormita e una colazione ristoratrice, ci muoviamo con calma e ripartiamo in direzione San Cristobal de las Casas, in Chiapas. Per raggiungere questa pittoresca cittadina coloniale tra le montagne della Sierra Madre, prendiamo un volo interno per Tuxla Gutierrez e poi un comodo autobus che ci porterà a destinazione in poco più di 1 ora di strada. Andiamo a lasciare i bagagli nella nostra posada e poi resto della giornata libero per riprenderci dal lungo viaggio.

29 novembre: San Cristóbal – San Juan Chamula e altre comunità indigene - San Cristobal 
La giornata di oggi è dedicata alle comunità indigene chapaneche. In genere iniziamo la visita dalla comunidad autónoma di Oventik, ma ogni tanto la comisión política de Oventik la tiene chiusa ai visitatori. Non temete, in caso fosse chiusa recupereremo l'esperienza con un altra comunità. 
In ogni caso oggi ce ne andiamo a conoscere gli indios di Chamula, San Andres Larrainzar e Zinacantan. 
A San Juan Chamula l'ingresso nella sua impressionante chiesa ci porterà indietro nel passato più profondo della cultura mesoamericana. Tutti giorni avvengono riti che ben incarnano il sincretismo tra cattolicesimo e religione maya. Intere famiglie si siedono in terra tra gli aghi di pino e fanno offerte ai santi: centinaia di candele, coca cola (le bibite gassate aiutano a ruttare ed il rutto aiuta a scacciare gli spiriti maligni). Poi estraggono dalle bisacce una gallina e le tirano il collo. E' uno spettacolo sconvolgente ma unico al mondo. 

San Andrés Larráinzar invece è un'affascinate villaggio che sorge in cima ad una collina; prima dell'arrivo dei conquistadores spagnoli, faceva parte della nazione tzotil. Qui il 15 febbraio 1996 le delegazioni del governo federale e l'EZLN concordarono di firmare i primi accordi in materia di diritti e cultura indigeni
Torniamo a San Cristobal nel tardo pomeriggio. 

  30 novembre: San Cristobal de las Casas - Tour al Cañón del Sumidero y Chiapa de corzo - San Cristóbal de las Casas
Alle 9 del mattino partiamo per un'altra bellissima escursione. Nostra meta è il Cañón del Sumidero. Per arrivarci si va a Chiapa de Corzo e si prende una barca. In 2 ore e mezza navighiamo sul rio Grijalva verso gli impressionanti muri geologici del Cañón del Sumidero osservando anche la fauna di quest'habitat: coccodrilli, scimmie ragno e una enorme varietà di uccelli. 
Scesi dalla nostra barca visitiamo il paese di Chiapa de Corzo. 
Nel primo pomeriggio ritorniamo a San Cristóbal de las Casas.   1° dicembre: San Cristobal - giornata libera Oggi possiamo decidere come impiegare questa giornata, se c'è qualche festa interessante nei dintorni dove vale la pena andare o se vogliamo fare qualche escursione o semplicemente goderci ancora un po' San Cristobal.   2 dicembre: San Cristobal - Misol Ha – Agua Azul - Palenque (Panchan) 
Sveglia prima dell'alba perché oggi abbiamo molta strada da percorrere, e la strada non è bella (il nostro autista Joni ha contato 378 dossi, che qui si chiamano topes). Scendiamo dalle montagne quasi fino a livello del mare. Tra San Cristobal e Palenque ci sono 4-5 ore di strada, ma lungo il percorso ci fermiamo a visitare le cascate di Agua Azul. Il fiume, color turchese, attraversa la foresta tropicale e fa vari salti tra le rocce. Il caldo umido del posto invita a fare un bel bagno in queste acque. Seconda tappa la cascata di Misol-ha, che è alta ben 40 metri. Qui invece del bagno si può fare la... doccia! 
Finalmente siamo a Palenque. Andiamo a dormire al El Panchan, a un km dal sito archeologico, in mezzo alla jungla. Qui all'alba e al tramonto si sentono le urla della scimmie (urlatrici, appunto), che qualche volt escono dalla foresta e si possono ammirare sugli alberi.

3 dicembre: sito archeologico di Palenque – bus notturno per Mahaual (10 ore).
Oggi intera giornata nel parco archeologico di Palenque, con visita dello splendido sito archeologico. Impossibile descrivervi l'atmosfera che si respira qui. Dalla jungla emergono piramidi, piramidi e ancora piramidi. 
Per risparmiare tempo stanotte viaggiamo. Quindi il lungo trasferimento il mar dei Caraibi, a sud, al confine con il Belize, su un istmo poco frequentato dai turisti e per questo incontaminato.

  4 dicembre: Mahahual 
Intera giornata di spiaggia e bagni nelle acque cristalline di Mahahual.

5 dicembre: Mahahual – Valladolid (3 - 4 ore) 

Oggi con un van contrattato sul posto ci spostiamo a Valladolid, magari passando per qualche cenote, delle meravigliose grotte che nascondono dei cristallini laghi di acqua dolce in cui è possibile fare il bagno. Valladolid è una tranquilla e incantevole cittadina coloniale che visitiamo e dove ci fermiamo per la notte.

6 dicembre: Valladolid - Chichen Itzà - Tulum 
Da Valladolid partiamo per visitare il sito maya di Chichen Itza, il più importante dello Yucatan. E’ famoso in tutto il mondo per il suo tempio di Kukulkan (nome maya del dio Quetzalcoatl), detto anche el Castillo. che è una delle più famose piramidi a gradoni precolombiane del Messico, con scalinate che corrono lungo i quattro lati fino alla sommità. Agli equinozi di primavera e d'autunno, al calare e al sorgere del sole, gli angoli della piramide proiettano un'ombra a forma di serpente piumato, Kukulkan appunto, lungo la scalinata nord. Da Chichen Itza proseguiamo per Tulum, che sarà la nostra base per i prossimi giorni.

7, 8 e 9 dicembre: Tulum

Questi giorni a Tulum possiamo usarli come più ci piacciono. Possiamo visitare il sito archeologico di Tulum, unico sito che si affaccia sul mare, visitare altri cenotes, altri siti maya, fare snorkeling per vedere le tartarughe di Akumal o semplicemente rilassarci su una spiaggia caraibica.

10 dicembre: Tulum - Cancun - Italia 
Prendiamo un bus che in meno di 2 ore ci porta all'aeroporto di Cancun per il volo di ritorno. Notte in volo.

11 dicembre: Arrivo in Italia

La quota comprende:
- Volo dall'Italia 
- voli interni
- tasse aeroportuali 
- hotel in camera doppia con bagno privato a Città del Mexico o Cancun (qualora il piano voli preveda la notte in città)  e San Cristobal de las Casas
- posada in camera doppia con bagno in comune a Tulum*
- un giorno di trasporto da San Cristobal de Las Casas a Misol Ha, Agua Azul e Palenque
- biglietti di ingresso a Misol Ha e Agua Azul
- assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa sempre un Vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

Non comprende (verrà fatta una cassa comune per queste spese - prevediamo circa 550 USD):
- I pasti (calcolate circa 10 euro al giorno se volete mangiare come mangiano i messicani, se invece volete mangiare come i turisti calcolate il doppio)
- i trasporti in corriera pubblica (eccetto quello compreso nella quota) - usiamo corriere di prima classe e seconda classe confort per i trasferimenti notturni
- Guide locali che verranno contattate nei siti dove servono
- 3 pernottamenti (1 a Palenque, 1 a Mahahual, 1 a Valladolid) non sono inclusi e andranno pagati lì con la cassa comune. 
- Ingressi a i siti e musei visitati.

Supplemento singola 30 euro per notte.



 

Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Ciao a tutti e grazie Irene per il benvenuto!

Domani chiederò le ferie e se tutto va bene in settamana invio la richiesta di adesione al viaggio *DANCE* 

Non avendo mai fatto un tour, sono un po' inesperta... Dobbiamo partire con un mini valigino giusto? Un classico trolley da viaggio può andare bene? Voi con cosa partite?   

Buona serata a tutti :ciao:

Dom, 11/06/2016 - 20:55 Collegamento permanente

Ciao Tania, 

spero che riesca a confermare il tutto e ad essere dei nostri!

riguardo il bagaglio, meglio essere il più "leggeri" possibile, avendo molti spostamenti e non stando molto a lungo nella stessa località sarebbe meglio portare solo lo stretto necessario. 

fortunatamente la stagione sarà quella calda e gli indumenti si asciugano in fretta, le piogge sono scarse (si spera ovviamente) e non c'è bisogno di indumenti pesanti che ingombrano...opterò sicuramente per lo zaino!

Lun, 11/07/2016 - 09:30 Collegamento permanente

Ciao ragazzi ho sentito che c'è un margarita per i nuovi iscritti al viaggio, *biggrin* ebbene io ci sono...

Io sono già in infradito *DANCE*

see you soon

*drinks*

Lun, 11/07/2016 - 11:30 Collegamento permanente

Ciao e grazie ad irene per il benvenuto! Anche noi pensavamo di partire con lo zaino perchè è molto più comodo..pensavamo ad un 50L. Ma che temperature ci sono?? :)

Lun, 11/07/2016 - 13:27 Collegamento permanente

Wow quanti nuovi iscritti! Ciao a tutti!! :ciao:

Io l'ESTA l'ho fatto appena iscritta...senza problemi, ma un paio di settimane fa. 

Per il bagaglio...pensavo di portare lo zaino (40 litri)...e del sapone per lavare i vestiti *smile*

Grande Valentina..anche io volevo fare la stessa domanda: le temperature??? In Chiapas siamo su un altopiano...farà freschino???

Un abbraccio a tutti ed a prestissimo 

Lun, 11/07/2016 - 17:12 Collegamento permanente

Che bello, la famiglia si allarga.. ed i giri di margarita si sprecano! :-P

Sul bagaglio, ho già sentito delle risposte che mi piacciono!

Diciamo che è un viaggio "zaino in spalla" per lo spirito, ma nei nostri spostamenti avremo perlopiù il bagaglio sul bus, pulmino o in hotel: non sono previste lunghe camminate con il carico, per cui zaino meglio ma trolley va benissimo. Quello che è essenziale è che non sia troppo pesante ed ingombrante perché ciascuno dovrà portare e caricare il proprio. Non dimenticate che mooolto probabilmente ci verrà voglia di comprare qualcosa, quindi meglio non partire proprio pieni ;-)

Partiremo nella stagione sulla carta più asciutta dell'anno, ed ovunque farà tendenzialmente un caldo sopportabile di giorno. La sera a San Cristobal sarà invece freschino, per cui servirà almeno un pile o maglione e per sicurezza una giacchetta o k-way per la pioggia.

Ci sarà modo di lavare le nostre cose, soprattutto nei posti dove ci fermeremo più giorni. A breve farò un post più dettagliato su cosa portare

Mar, 11/08/2016 - 14:03 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi! 
Io entro stasera faccio il bonifico a saldo del viaggio per confermare la partenza!
Purtroppo non prenderemo gli stessi perchè la disponibilità è terminata... mi sa che ci vediamo direttamente in albergo a Cancun *unknw*

Non ho capito una cosa... scusate l'ingoranza ma non ho mai viaggiato da sola e questa è la mia prima esperienza come viaggio di gruppo... il bavaglio: solo zaino o solo trolley? Ho capito bene? Io per la comodità a questo punto porterei solo lo zaino... (che fa sia da bagaglio a mano che da trolley giusto?!) L'idea iniziale era di portare un troley da lasciare in albergo o pullman ed uno zaino per girare durante il giorno... idea abolita???) 

A presto! 

Mer, 11/09/2016 - 16:48 Collegamento permanente

Ciao Tania! benvenuta ufficialmente allora ;)

per quello che mi riguarda viaggerò con uno zaino tipo campeggio, della grandezza di un bagaglio a mano (è testato anche sulle low cost per la grandezza)!

porterò il minimo sindacale, dato che sfrutterò i soggiorni lunghi per lavare le mie cose, non so ancora se in lavanderia o a mano con un pezzo di sapone, oggetto fisso nei viaggi lunghi nel mio bagaglio!

insieme a questo zaino ne porto uno piccolo (eastpak per intenderci) chiuso nel bagaglio durante i voli e da utilizzare per le escursioni etc.

in ogni caso aspettiamo il post di Nico con i suoi consigli e per regolarci su cosa portare e cosa no.

spero di essere stato chiaro ed esaustivo.

 

Mer, 11/09/2016 - 17:35 Collegamento permanente

Eh niente Marco, sei assunto come vice-vagabondo DOC ;) *clapping*

Tania sono contento! Come dice Marco, utilissimo uno zaino piccolo vuoto per le uscite giornaliere, mentre il bagaglio principale (zainone o trolley) resta in albergo.

Per la scelta tra zaino o trolley, vedi tu: se ne hai già uno, non star lì a comprare niente. L'importante è che tu lo riesca a trasportare comodamente. Se invece devi comprarlo, esistono anche degli zaini-trolley!

Mer, 11/09/2016 - 22:26 Collegamento permanente

Si Nico davvero completo, volevo integrarlo con altro ma non ne vale pena. *clapping*

Benvenuta Laura. 

Ultimo del viaggio paga da bere!! :D

Gio, 11/10/2016 - 14:23 Collegamento permanente

ESTA fatto, grazie Nico!

VAMOOOOOOSSSSSSSSSS!!!

Mezcal con gusano o senza?? *lol*

Volevo approfittare per fare un breve annuncio ;)

Il 5 dicembre è il mio compleanno!! E sarò molto felice di festeggiarlo insieme a voi *DANCE* *yahoo* *DANCE*

A prestissimo, companeros!

Gio, 11/10/2016 - 14:42 Collegamento permanente

Cosa portare?
Ecco una lista parziale. Se vi/mi vengono in mente altre cose, si aggiunge!

- Passaporto. Forse l'unica cosa assolutamente indispensabile! Fatene anche una fotocopia da tenere in un posto diverso
- Un paio di scarpe comode. Le camminate non saranno dei trekking impegnativi, per cui non servono gli scarponi: un paio da trekking leggero o da tennis andranno benissimo e verranno comode anche in città, l'importante è che ci abbiate già fatto qualche chilometro per star tranquilli che non vi facciano male. I cerotti per fiacche tipo compeed sono comunque una cosa santa da portare. Sandali tipo birkenstock sono tollerati, se li mettete con le calze sappiate però che la moda era dell'estate scorsa (vedi contributo foto e video)

https://www.youtube.com/watch?v=kcoK5RXia20
- Ciabatte/infradito!!
- K-way o giacchetta antipioggia
- Copri-zaino impermeabile sia per il bagaglio principale, che per lo zaino di tutti i giorni/fotocamera. Si comprano a poco, ad esempio da Decathlon, e spesso sono già forniti con lo zaino stesso. Chi preferisce può usare un poncho per se' e lo zaino assieme, diventando così un bellissimo soggetto per le nostre foto :-P
- Zaino piccolo per le escursioni. Se quello che già portate dietro è troppo grande, mettetene uno in più vuoto nel bagaglio
- Almeno un paio di pantaloni lunghi, ottimi quelli accorciabili con la zip sulla coscia. Comodi sia per quando farà fresco in Chiapas, sia quando ci sarà l'aria condizionata appalla come in aereo o in bus. Utile anche un foulard o sciarpina
- Una felpa per lo stesso motivo, e meglio anche un pile o maglione per le sere a San Cristobal & co. La maglia termica a maniche lunghe aiuta molto se indossata sotto alla felpa e poi si può anche indossare da sola. Indispensabili le mutande lunghe ascellari di lana
- In tutte le strutture ci sono lenzuola ed asciugamani (appena finalizzo le prenotazioni vi confermo). Per cui non serve il saccoletto ma meglio portare un'asciugamano per sicurezza, magari in microfibra che occupa poco. Non servirà neanche la zanzariera perchè ci sarà sempre l'aria condizionata dove necessaria
- Non scordate poi un telo mare! (microfibra) ed il costume chevvelodicoaffà. Maschera e boccaglio se volete fare snorkeling. Se vi va, ci sono occasioni per vedere tartarughe e altro... :-)
- Protezione solare, crema ma anche un cappello e gli occhiali
- Spray antizanzare efficace (con una quantità di DEET tra il 10 ed il 30%). Lo possiamo comprare là ma meglio arrivare forniti. Stick o altro lenitivo per le punture, se preferite. Non è stagione particolarmente umida ma meglio cautelarsi
- Cuscino gonfiabile o altre soluzioni per dormire in aereo
- Sapone da bucato. Avremo comunque la possibilità di far lavare, soprattutto a San Cristobal e Tulum
- Soldi. La cassa comune prevista come sapete è di circa 500€. Suggerisco di portarne circa metà in contanti e metà da prelevare. Vanno bene euro, non serve cambiare in dollari a meno che non ne abbiate già - Importante: verificate con la banca che il vostro bancomat funzioni in Messico!
- Asciugacapelli da viaggio per chi ne ha l'esigenza, organizzatevi in modo da non portarne uno a testa
- Disinfettante per mani tipo amuchina
- Medicine. è molto personale e per ogni dubbio contattate il vostro medico, soprattutto se avete esigenze specifiche. Di solito fan comodo: paracetamolo (tipo tachipirina), antipiretico (aspirina), imodium o simili per contrastare gli eventuali sintomi della maledizione di Montezuma (dopotutto andiamo a casa sua), fermenti lattici, buscopan o simili, un antibiotico generico, xamamina o simili per i tornanti

- Adattatore per la presa di corrente

- scarpette da scoglio per arrampicarci meglio tra cascate e vasche naturali

- Pelapatate elettronico a controllo numerico

- Sorriso!

Lun, 11/14/2016 - 13:25 Collegamento permanente



  • Quota: 1450
  • Cassa comune: 600
  • Partenza: 27 Novembre 2016
  • Ritorno: 11 Dicembre 2016
  • Durata: 15 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Maldive
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Emirati Arabi Uniti
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI