Gruppo Florida On The Road - Partenza del 2016-12-25



  • Quota: 1540
  • Cassa comune: 1000
  • Partenza: 25 Dicembre 2016
  • Ritorno: 8 Gennaio 2017
  • Durata: 15 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM


A partire da novembre 2021 sarà possibile per gli italiani l'ingresso negli USA per turismo. E' richiesta vaccinazione completa e risultato di un tampone molecolare PCR eseguito 72 ore precedenti all'ingresso.

Potrebbe essere necessario eseguire un secondo test tra il 3° e 5° giorno dall'ingresso. Questa informazione dovrebbe essere o meno confermata nelle prossime settimane dalle autorità americane.

Per il ritorno in Italia è necessario fare un tampone rapido o molecolare nelle 72 ore precedenti l'ingresso. Ai viaggiatori vaccinati non viene imposta quarantena al ritorno. 


Partecipanti

Vagabondo DOC: M.Ruggy   

Marco è un ingegnere “ATIPICO”, anche professore di Fisica ed Elettronica alle scuole superiori che vive e lavora nella bellissima Toscana in provincia di Pistoia nato nel giorno di befana nel 1980. Amante degli sport e della fotografia si diverte imparando balli caraibici e esibendosi alle feste e sagre di ogni paese del mondo, una grande passione per le immersioni ed il trekking lo ha portato fino ai confini del mondo isole Galapagos e Filippine comprese. Si destreggia bene con l’ inglese e  lo spagnolo ma purtroppo si trova spesso a gesticolare in cinese e arabo. Organizzato e puntualissimo, adora muoversi zaino in spalla per apprezzare la cultura locale di ogni paese e viverla a pieno confondendosi tra la gente senza nessuna remora, completamente aperto alla scoperta del più piccolo dettaglio e sempre pronto a fare nuove amicizie, che sia per la durata di un semplice caffè o per condividere una parte del viaggio. Vive con l’idea del famoso aforisma “Le cose che non hai mai visto le trovi dove non sei mai stato!”.

Iscritti/posti:

Con il Vagabondo Doc Marco MarcoRuggy

10.jpg

Marco è un ingegnere “ATIPICO”, anche professore di Fisica ed Elettronica alle scuole superiori che vive e lavora nella bellissima Toscana in provincia di Pistoia nato nel giorno di befana nel 1980. Amante degli sport e della fotografia si diverte imparando balli caraibici e esibendosi alle feste e sagre di ogni paese del mondo, una grande passione per le immersioni ed il trekking lo ha portato fino ai confini del mondo isole Galapagos e Filippine comprese. Si destreggia bene con l’ inglese e  lo spagnolo ma purtroppo si trova spesso a gesticolare in cinese e arabo. Organizzato e puntualissimo, adora muoversi zaino in spalla per apprezzare la cultura locale di ogni paese e viverla a pieno confondendosi tra la gente senza nessuna remora, completamente aperto alla scoperta del più piccolo dettaglio e sempre pronto a fare nuove amicizie, che sia per la durata di un semplice caffè o per condividere una parte del viaggio. Vive con l’idea del famoso aforisma “Le cose che non hai mai visto le trovi dove non sei mai stato!”.

Elenco iscritti

Cristiano gerva71 - da Milano - cerca compagno di stanza Valentina - da Milano - cerca compagna di stanza Filippo Filippo69 - da Milano - cerca compagno di stanza Domenico domi70 - da Milano - cerca compagno di stanza Laura - da Milano - cerca compagna di stanza Daniele XD75 - da Milano - cerca compagno di stanza

Il DOC Marco - da Milano - cerca compagno di stanza

Quota

1900 euro a persona

(chi si è iscritto entro il 31 ottobre paga 100 euro in meno) 

Piano voli

Da Milano Malpensa/Linate (con Alitalia e Delta Airlines) AZ 604K 25DEC 7 MXPJFK HK5  1300  1625   DL 428H 25DEC 7 JFKMIA TK5  1930  2253   AZ3354O 07JAN 6 MIAJFK*TK5  1525  1821                            AZ7615O 07JAN 6 JFKFCO*HK5  2021  1045   08JAN 7                                   AZ2038O 08JAN 7 FCOLIN*HK5  1300  1410     N.B.: Si parte da Milano Malpensa e si torna a Milano Linate.

Itinerario di viaggio

Florida on the road è un viaggio con auto a nolo...leggi qui come funziona: 

Viaggi on the road di Vagabondo con auto a nolo

Giorno 1: Italia - Miami (25 dicembre)
Giorno 2: Miami - Golden Coast - Vero beach (220km) (26 dicembre) Giorno 3:  Vero Beach - Cape Canaveral - Orlando (circa 160 Km) (27 dicembre)
Giorno 4: Orlando  (28 dicembre)
Giorno 5: Orlando - Tampa (120km) (29 dicembre)
Giorno 6: Tampa - Saint Petersburg - Tampa (30 dicembre)
Giorno 7: Tampa - Marco island (350 km) (31 dicembre)
Giorno 8: Marco Island - Everglades (190 Km) (1 gennaio)
Giorno 9: Everglades National Park (2 gennaio)
Giorno 10: Everglades - Islamorada - Key West (270 km) (3 gennaio)
Giorno 11: Key West (4 gennaio)
Giorno 12: Key West (5 gennaio)
Giorno 13: Key West - Miami (6 gennaio)
Giorno 14: Miami e nel tardo pomeriggio volo di rientro in Italia (7 gennaio)
Giorno 15: arrivo in Italia (8 gennaio)

image

Giorno 1:  Italia - Miami
Partiamo dall’Italia e in serata arriviamo a Miami, la capitale della Florida, dove subito ritiriamo le nostre auto in affitto.
Miami ci fa subito venire in mente il sole, la Florida è il "Sunshine state" per eccellenza! Terra ormai poco yankee e tanto multiculturale e soprattutto latina, tant’è che in questa città si è parla più spagnolo che inglese!!! In città c'è un’atmosfera tropicale, lunghe spiagge bianche, uomini e donne abbronzati che circolano sui rollerblades. Ma è anche una città ricca di posti da vedere e vivere, tra cui spiccano Ocean Drive e il suo famoso Art Déco District, con le case colorate e tipicamente liberty, ma anche i locali di Coconut Grove e negozi di Coral Way.

Naturalmente essendo arrivati e in preda al jet leg questa prima serata andremo a nanna presto  (forse!!!).

Giorno 2 : Miami - Golden Coast - Vero beach (220km)
Cominciamo subito il nostro giro della Florida partendo verso Nord, lung il versante atlantico. Appena lasciata Miami non ci sembrerà di avere lasciato la città! Si susseguono file di alberghi, ristoranti, negozi per un po'. Percorreremo una delle principali interstatatali, la I95, abbandonandola per alcuni tratti per visitare alcune perle di questo tratto di costa.

Questa è una delle zone più turistiche del la Florida, ma non pensate di trovarvi già i parchi di divertimento. Qui si alternano spiagge bianche, località esclusive e campi da golf. Gli agglomerati di case sono piccoli, verdi e tranquilli. Un luogo insomma dove rilassarsi in un’atmosfera tropicale e festosa; insomma un po’ Miami Vice e un po’ party esclusivi di West Palm Beach.

La nostra prima tappa sarà Fort Lauderdale. La sua particolarità (per cui alcuni la chiamano molto pomposamente Venezia d’America) sono i suoi canali, tant’è che gli abitanti spesso si spostano in barca, proprio come a Venezia!! Potremo fare due passi sullo Strip e spostarci fino a Port Everglades, il più grande porto per navi da crociera dopo Miami; e magari fare un assaggio di spiaggia!
Dopo aver ripreso le nostre auto lasciamo Ft. Lauderdale e ci dirigiamo più a nord, passando per Palm Beach (e sfiorando West Palm Beach, un’enclave esclusiva di ricconi e gente famosa, insomma non un posto da vagabondi…). Passato anche Jupiter incominciano le strade tortuose che incorniciano stupende baie e spiagge di sabbia bianca.
Infine raggiungeremo Vero Beach, una delle cittadine più belle della Golden Coast. Non è così caotica come altre località sulla costa. Di certo apprezzeremo le sue spiagge, il suo lungomare, il pittoresco Indian River Island Sanctuary, le piantagioni di arance. 
Pernotteremo a Vero Beach.

Giorno 3:  Vero Beach - Cape Canaveral - Orlando (circa 160 Km)
Lasciamo Vero beach e ci dirigiamo subito verso Cape Canaveral, sicuramente una delle tappe più interessanti del nostro viaggio. Anche chi non è un appassionato dello spazio rimarrà impressionato dalla più famosa base aerospaziale del mondo! Chi non ha mai visto almeno una partenza dello shuttle? Qui si può rivivere quell'emozione. Perchè il genere umano da sempre è un inguaribile viaggiatore, curioso e desideroso di esplorare l'ignoto. Ce lo abbiamo dentro, siamo vagabondi dentro!
Da Cape Canaveral Neil Armstrong e Ed Aldrin partirono per il loro famoso viaggio sulla luna nel 1969. Successivamente tutte le missioni Gemini, Spacelab e Shuttle partirono da qui. Insomma, un pezzo di storia recente. Visiteremo la stazione spaziale, vedremo dove i razzi vengono montati sugli shuttle,  il centro di addestramento degli astronauti, vari razzi e shuttle e per finire la US Astronaut hall of Fame.
Dopo questa scorpacciata di scienza, riprenderemo le nostre auto e dopo poco più di un’ora arriveremo ad Orlando, dove pernotteremo.

Giorno 4: Orlando
Oggi trascorriamo tutta la giornata ad Orlando.E che si fa a Orlando??? Anche se siete degli anticonformisti che non hanno la televisione, non vedono il Festival di Sanremo e non si depilano le ascelle, una volta nella vita dovete fare questa esperienza: IL PARCO DIVERTIMENTI.

Non si può venire in Florida senza visitare almeno uno dei numerosi parchi divertimento che si trovano qui. E' un gioco da bambini? Si, ma anche no. In realtà gli adulti si divertono quanto i bambini, se non di più, soprattutto chi ama le attrazioni adrenaliniche!!!

Ma quale parco visitare?

Il gruppo deciderà quale parco visitare, tra questi:

Universal's Islands of Adventure
Universal Studios Florida
Disney's Animal Kingdom
Magic Kingdom (attenzione: chi è già stato a Disneyland Parigi sappia che è identico)
Discovery Cove
Disney's Hollywood Studios
Epcot

Noi personalmente vi consigliamo Universal Island of Adventure, che in quanto ad emozioni probabilmente è il migliore.

Boicottiamo invece senza indugio il Seaworld Orlando per come hanno trattato e trattano il personale che ci lavora (molti addestratori sono morti divorati dalle orche) e le orche stesse. Se non sapete nulla di questa storia guardate il belissimo documentario Blackfish.

Concluderemo la giornata a Downtown Disney, che a dispetto del nome non è la casa di Topolino, ma una vera e propria isola dei divertimenti, con ristoranti, bar, discoteche.

Attenzione: a richiesta (del primo iscritto o di tutto il gruppo precedentemente iscritto nessuno escluso) si potrà cambiare l'itinerario, trascorrere 2 giornate piene ad Orlando e quindi visitare 2 parchi divertimenti. In questo caso si taglierà una giornata a Tampa.

Giorno  5:  Orlando - Tampa (120km)
Salutati Minnie e Topolino ci dirigiamo verso la costa ovest, quella che affaccia sul Golfo del Messico. Il paesaggio è variegato, con marine, moli di pescatori, baie, insenature e tante piccole isole. La strada per arrivarci attraversa l’area dei laghi della Florida centrale e ovviamente ampie piantagioni di agrumi. Si arriva fino a Tampa, dove facciamo tappa.
Tampa è uno dei principali porti merci della Florida ed ha alcuni luoghi interessanti che non mancheremo di visitare. Visiteremo il Florida Aquarium, che dà una prima idea dei sistemi di fiumi e paludi della Florida.  Per chi ama lo shopping si potrà fare una sosta in qualche mostruoso ma glorioso centro commerciale come Franklin Street mall o Harbor island, un complesso di negozi, caffè e ristoranti che ha il pregio di avere anche una bella vista sulla città. Passeggeremo poi per il vecchio quartiere Cubano, decaduto e poi restaurato, e termineremo la giornata in uno dei numerosi locali in cui si suonano blues, salsa o jazz.
Notte a Tampa.

Giorno 6 : Tampa - Saint Petersburg - Tampa
Oggi ci dedicheremo alla visita di St. Petersburg, dove in media il sole splende per 361 giorni all’anno. E’ un’isola che si trova proprio di fronte a Tampa. Qui dovremo assolutamente visitare il Salvador Dalì Museum, poi andremo in centro e faremo un giretto al molo (il Pier), che termina con una stranissima piramide rovesciata. Dopo di che in macchina ci dirigeremo verso una serie di piccole isole collegate tra loro dove sceglieremo  in che spiaggia fermarci, proseguendo poi con un giretto al John’s Pass Village, un piccolo e grazioso molo di pescatori a Madeira beach dove cercheremo un buon ristorante di pesce per la cena. 
Torniamo a Tampa per dormire.

In alternativa alla spiaggia il gruppo può decidere di visitare i Busch Gardens, il parco divertimenti a tema Africa dove è stata ricostruita la pianura del Serengeti e i circa 3000 animali del parco vivono in semilibertà.
 

Giorno 7: Tampa - Marco island (350 km)
La tappa di oggi sarà un po’ più lunga del solito e ci sveglieremo presto per dirigerci verso Marco Island. Lungo la strada però potremo fare una tappa a Fort Myers, per sgranchire un po’ le gambe.
Marco Island è un'isola con meravigliose spiagge dove non mancheremo di ammirare un meraviglioso tramonto sul Golfo del Messico.
Notte a Marco Island.

Giorno 8: Marco Island - Everglades (190 Km)
Oggi saluteremo la costa ovest e seguiremo il Tamiani Trail, che costeggia le Everglades. Questo sensazionale parco nazionale è quanto ci resta di quella vastissima palude che prima dell'arrivo degli europei... era quasi tutta la Florida! Ma quel che resta è comunque parecchio: una palude di 200 per 80 km che occupa tutto il sud della Florida. Everglades significa "acqua erbosa" nella lingua degli indiani seminole, una tribù che non firmò mai alcun trattato di pace con il governo USA e che ora continua a vivere nella zona campando con la vendita di souvenir e con il gioco d'azzardo (che sarebbe vietato in Florida ma dato che la riserva dove  i 200 seminole rimasti vivono non è suolo americano... i loro casinò solo legali!). 
Notte alle Everglades.

Giorno 9: Everglades National Park
Un'intera giornata dedicata alla visita dell’Everglades National Park, dove potremo fare diverse belle passeggiate a piedi lungo sentieri segnalati, ammirando la fauna e la flora. 
Le Everglades sono un rifugio per uccelli migratori, coccodrilli, alligatori, la rarissima pantera della Florida, lamantini e altre specie rare. E poi tartarughe, cormorani, aironi grigi, procioni, opossum. Sicuramente vedremo molti uccelli e coccodrilli! 
Chi ce l'ha nel proprio immaginario potrà fare anche la gita sulle celebri barche a chiglia piatta col motore ad elica.
Dormiamo ancora nel parco.

Giorno 10: Everglades - Islamorada - Key West (270 km)
Oggi lasciamo il parco e ci dirigiamo verso la “chicca” della Florida: le Keys. 
La parola “Keys”  deriva dallo spagnolo “cayos”, che vuol dire isole. In effetti le Keys sono una serie di isolette che partono dall’estrema punta della Florida e terminano con la famosa Key West, a sole 90 miglia da Cuba. 
Per arrivarci percorriamo la famosa Overseas Highway, che da sola vale il viaggio. Ben 42 ponti collegano tutte le isole fino alla punta estrema delle Keys quindi le attraverseremo tutte, da Key Largo a Islamorada, dove potremo vedere i pescatori tirar su marlin e tarponi, fino ad arrivare a Key West.
Sono isole tipicamente tropicali e non ci sembrerà neppure più di essere negli USA: baie circondate da palme e mangrovie, barriere piene di pesci colorati, marine e baretti caraibici.
Notte a Key West.

Giorni 11 e 12: Key West
Passeremo qui due splendide giornate. Non dovrà mancare una visita al Key West Aquarium e alla casa di Hemingway. Key West è stato uno dei luoghi dove questo straordinario scrittore ha vissuto e... bevuto, quindi faremo anche un pellegrinaggio da Sloppy Joe’s, il suo bar preferito. Poi gireremo la città vecchia, particolarmente Duval Street, dove vecchie case coloniali ci ricordano un glorioso passato. Per un altro tuffo nel passato potremo anche visitare il Mel Fisher  Maritime Heritage Society con vecchi tesori di galeoni spagnoli e, tappa immancabile, il Southernmost Point, il punto più a sud dell’intero continente Nord Americano con la famosa targa “Cuba è a sole 90 miglia da qui…”
Ma l'attività principale che faremo in queste giornate sarà lo snorkeling: nelle Florida Keys si trova la terza barriera corallina vivente del mondo e a Key west ci sono tantissime occasioni per fare una giornata in mare a vedere pesci meravigliosi.
E a fine giornata il rituale del tramonto a Mallory Square (in cui al tramonto compaiono artisti di strada e personaggi stravaganti) e per finire in uno dei numerosi locali di Duval Street.

Giorno 13: Key West - Miami
Lasciamo presto Key West in modo da poter dedicare il pomeriggio alla visita di Miami. Sicuramente visiteremo l’Art Déco District a Ocean Drive, un quartiere nato negli anni Trenta. Nel 1925 all'esposizione internazionale di Parigi era stato lanciato lo stile Art Decò e subito Miami si adeguò. La città è l'unica al mondo in cui si concentrino così tanti edifici (più di 800) di questo stile, che qui viene anche chiamato Tropical Art decò a causa delle influenze locali.
Poi andiamo nel quartiere di Coconut Grove, con il suo famoso Coco Walk. 
Naturalmente ultima serata sarà di festa !!!

Giorno 14: Miami e nel tardo pomeriggio volo di rientro in Italia
Oggi un ultimo giretto per Miami, dove possiamo fare le ultime compere (per esempio al Bayside marketplace, che si snoda llungo la Biscayne Bay con oltre 150 negozi, caffè, ristoranti e gallerie). Nel pomeriggio  andremo all’aeroporto per il volo di rientro: bye bye Florida!!

Giorno 15: arrivo in Italia 

 

La quota comprende:
- Il volo internazionale e le tasse aeroportuali
- auto a nolo guidate dal Vagabondo DOC e da qualche partecipante al viaggio - leggete qui come funziona
- i pernottamenti (camerate o camere quadruple - a volte con bagno in comune) a Miami - gli altri verranno pagati con la cassa comune.
- Assicurazione sanitaria e bagaglio.

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC, che sarà uno dei guidatori delle auto.

Non comprende - Verra fatta una cassa comune che servirà a pagare:
- i pernottamenti  (salvo a Miami dove sono inclusi) in motel, alberghi, ostelli e guest house
- i pasti
- biglietti di ingresso ai parchi
- la benzina

- l'Esta (leggete qui per sapere come si fa)

La Cassa comune

Quanto mi costano queste cose:
Abbiamo previsto una cassa comune di 
- 850 EURO a persona se i gruppi mangiano nei fast food, nei ristorantini a prezzo fisso o al sacco, 
- 1050 EURO a persona per i gruppi che mangiano al ristorante ordinando alla carta. 
Se fate metà e metà sarà una cifra intermedia. 
(nella previsione di cassa abbiamo calcolato il biglietto di ingresso di un solo parco divertimenti di Orlando, se ne visitate 2 aggiungete circa 100 USD)

Pasti: per il cibo siamo in America: possiamo scegliere ogni giorno tra diversi ristorantini (in alcuni si trova menù a buffet sui 18 USD), ristoranti etnici, panini per strada e moltissima altra roba.

 

Documenti

Passaporto: è necessario il passaporto elettronico (con microchip), rilasciato successivamente al 26 ottobre 2006.   

Visto: Per entrare negli Stati Uniti è necessario ottenere un'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L'autorizzazione, che ha durata di due anni o fino a scadenza del passaporto, va ottenuta almeno 72 ore prima della partenza, tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) (Electronic System for Travel Authorization) - sito https://esta.cbp.dhs.gov 

Dal 21 gennaio 2016 sono in vigore restrizioni per alcune categorie di viaggiatori, i quali per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto presso le Autorità diplomatiche-consolari statunitensi.
Tali restrizioni riguardano:
- cittadini di Paesi VWP che siano anche cittadini di IraqSiriaIran Sudan;
- individui che si sono recati in uno di questi quattro Paesi e in LibiaSomalia Yemen negli ultimi cinque anni (a partire dall'1 marzo 2011).

Noleggio auto

Le auto vengono noleggiate e prepagate interamente da Vagabondo. 

La prima auto da 7 posti sarà guidata dal Vagabondo Doc. Una volta riempita questa, cercheremo un guidatore ufficiale per la seconda auto tra gli iscritti al gruppo. Prima quindi di accettare nuovi iscritti per la seconda auto, dovremo necessariamente trovarne il guidatore. Il guidatore ufficiale deve essere maggiore di 25 anni. Non è necessaria la patente internazionale ma è richiesta una carta di credito con numero in rilievo. La carta di credito viene richiesta solo per essere registrata come garanzia.

Per ogni vettura includiamo altri 3 guidatori aggiuntivi, così ci si può dare il cambio alla guida e si viaggia in sicurezza.

Il noleggio auto include: - Chilometraggio illimitato
- 3 Conducenti aggiuntivi
- Sistema di Navigazione Satellitare (GPS)
- Riduzione franchigia, zero eccesso (CDW)
- Copertura (USA e Canada estesa con massimale a 1 millione $)
- Primo pieno di carburante
- Concession Recoup Fee 11.11%
- Rental Car Facility Chg 4.85 Al giorno 
- Tire Battery Fee 
- Florida Surcharge 2.00 Al giorno 
- Oneri automobilistici
- Tasse

Che succede se si prende una multa o se ci sono danni al veicolo? In questo caso si attingerà alla CASSA COMUNE del gruppo. Il gruppo si impegna a ripagare multe o franchigie di danni attingendo dalla cassa comune.

QUI POTETE SCARICARE I DETTAGLI DELLE CONDIZIONI DI NOLEGGIO



Forum del Viaggio



Forum del viaggio

 Ciao! Mi chiamo Marco, amo viaggiare on the road e da molto tempo sogno gli Stati Uniti!! Sono il vagabondo Doc di questa avventura e anche colui che guiderà l'auto a noleggio :-)

A Natale mi piacerebbe fare un viaggio e allo stesso tempo godermi il sole e il mare quando qui sarà freddo … e tra tutti gli stati sicuramente quello della Florida, il Sunshine State, è perfetto!! Caldo e sole tutto l’anno, spiagge bianche orlate di palme, mare cristallino, vivace vita notturna e mastodontici parchi divertimento, Miami,  e questo non è tutto: in Florida si trovano forestefiumipaludi e spiagge dove la natura conserva ancora il suo fascino selvaggio e primordiale, isole che danno l’impressione di trovarsi ai confini del mondo e territori che ricordano i tipici paesaggi agricoli del profondo Sud.

A Cape Canaveral Neil Armstrong e Ed Aldrin partirono per il loro famoso viaggio sulla luna nel 1969. Visiteremo la stazione spaziale, vedremo dove i razzi vengono montati sugli shuttle, il centro di addestramento degli astronauti, vari razzi e shuttle …

Insomma, non ci sono solo Miami Beach e i parchi a tema di Orlando, ma anche l’Everglades National Park, le Florida Keys, Tampa, Marco Island e tanto altro in questo itinerario all’insegna della libertà e dell’avventura, fatto on the road con auto a noleggio sempre a nostra disposizione.

Il clima a Gennaio è perfetto da costume e occhiali da sole, rende la Florida una delle mete più belle per le vacanze natalizie e per il capodanno, inoltre è uno stato perfetto per una vacanza on the road, visto che le sue dimensioni la rendono molto facile da attraversare sia da una costa all’altra (un paio d’ore spesso possono bastare) sia da Nord a Sud (in una giornata circa).

Non vedo l’ora di partire! chi viene??  *DANCE*

      

Ven, 09/16/2016 - 16:07 Collegamento permanente

 Giorni indimenticabili del viaggio saranno alle  Key West  un arcipelago di oltre 800 isole coralline a circa 15 miglia a sud di Miami. Di queste, 45 sono collegate fra loro dalle 127 miglia della Overseas Highway, la Route 1 che parte da  Key West e attraversa tutta la East Coast degli Stati Uniti per terminare al confine con il Canada.                                                                                                                     

 Il mare è spettacolare!  Le spiagge sono circondate da palme e mangrovie acqua cristallina ed il clima è tropicale con temperature elevate tutto l’anno!! 4 giorni in paradiso !!!  :-)

Gio, 09/15/2016 - 23:46 Collegamento permanente

Ciao mi fa piacere ! anche secondo me tempo poche settimane il gruppo sarà al completo... Te Gerva sei già stato negli Usa? 

ho comprato già due guide e sto guardando le foto delle spiagge.. fantastiche! Queste spiagge appena a sud di Tampa..

 

     

Dom, 09/18/2016 - 17:19 Collegamento permanente

In risposta a di M.Ruggy

si sono gia stato nel 2014 agosto ho fatto i giri dei parchi ,piu 2 citta las vegas e new york ,pero non con vagabondo,con voi ho fatto l ultimo del anno in polonia,io sono per 2 giorni a tampa e non 2 parchi a orlando,ho chiesto se il 28 quando soggiorniamo ad orlando se la sera sempre riuscendo a prendere i biglietti posso andare a vedere gli orlando magic squadra nba che giocano in casa,ti chiedo anche a te se    puo essere un problema per te o il gruppo

Dom, 09/18/2016 - 17:53 Collegamento permanente

Si anche io sono per le due giornate a Tampa. Per gli Orlando Magic credo non ci siano problemi vedrai che anche altri del gruppo si uniranno volentieri a te..tipo me :-)

Lun, 09/19/2016 - 20:48 Collegamento permanente

Ciao Marco! deo dire che questo sembra essere davvero un bellissimo viaggio, è difficile resistere *biggrin*

Iniziare con Miami poi è il top...spero di poter venire, entro quando dobbiamo dare conferma?
 

Lun, 09/19/2016 - 23:41 Collegamento permanente

Ciao Federica! Prima ti iscrivi e meglio è.. perchè cosi raggiungiamo il numero minimo di partecipanti ed il viaggio viene confermato..per la data precisa manda una mail allo staff [staff@vagabondo.net]

Anche per me Miami deve essere bellissima intanto guardiamoci qualche foto.... *yahoo*     

 

     

 

 

   

Mar, 09/20/2016 - 17:29 Collegamento permanente

In risposta a di M.Ruggy

Ciao Marco ho spulciato un pò nelle info ma non ho visto quale sia il numero minimo ma soprattutto max di partecipanti....

Purtroppo potrò eventualmente dare conferma solo tra 1 mesetto.

Grazie

Valentina

Gio, 09/22/2016 - 09:58 Collegamento permanente
AlexandraT
Staff  Staff

Ciao vagabondi!

Il numero minimo di iscritti per confermare il viaggio è di 4/5 mentre il numero massimo sarà compreso tra 11 e 14 partecipanti, escluso il DOC.

Buona giornata!

Lo staff °O°

Gio, 09/22/2016 - 11:55 Collegamento permanente

Ciao Valentina! ti ha già risposto lo Staff.. credo che tra un mese ancora ci siano posti disponibili, quindi continua a guardare il forum! e se hai altre domande scrivi pure.. :-) ti ricordo che prima del 15 ottobre ci sono 100 euro di sconto.

Queste sono le lucertoline che vedremo nell' Everglades National Park *DANCE*

Gio, 09/22/2016 - 14:46 Collegamento permanente

Destinazione FLORIDA! Il 28 dicembre saremo ad Orlando! Quindi la capitale mondiale del divertimento: precisamente a Disneyworld Orlando. 

Il 6 gennaio poi.. pochi giorni dopo, saremo a Miami, e sarà il mio compleanno quindi festeggeremo a dovere!  

l primo di Walt Disney aprì nel 1971, oggi il sito si compone di molti parchi divertimento autonomi. Scegliere non sarà facile  *wacko*! 

Universal's Islands of Adventure
Universal Studios Florida
Disney's Animal Kingdom
Magic Kingdom (attenzione: chi è già stato a Disneyland Parigi sappia che è identico)
Discovery Cove
Disney's Hollywood Studios
Epcot

Mar, 09/27/2016 - 14:49 Collegamento permanente

Ci debbo essere anch'io...  fine anno è un pò complicato ma debbo fare tutto il possibile per liberarmi ed essere con voi ! Incrociamo le dita. Ciao a tutti intanto.

Filippo

Dom, 10/02/2016 - 15:31 Collegamento permanente

Ciao Marco e ciao al resto del gruppo iscritti e ancora no. Io penso di poter definire i miei impegni entro la fine del mese, legati principalmente al lavoro, e poter partecipare a questo viaggio che già si prefigura come splendido. Rimando quindi le presentazioni ufficiali, nel frattempo aggiorno anche il profilo un pò datato e mancante degli ultimi posti visitati. Se debbo trovare una pecca è la partenza il giorno di Natale (per noi del sud è una festa comandata) però dai.. cmq ne vale la pena. Nel frattempo seguo e sogno il viaggio. E di solito i sogni si avverano .*yahoo*

Filippo

Mar, 10/04/2016 - 17:02 Collegamento permanente

ARAGOSTA O COCCODRILLO ? IN FLORIDA GLI HAMBURGER LI FANNO (ANCHE) COSÌ !

Leggendo in rete mi sono imbatturo in questo dilemma... meglio con aragosta o coccodrillo?
Per l'amburger di aragosta, il procedimento e’ complicato e laborioso, in quanto occorre lessare l’aragosta, e una volta pronta, tritare la polpa con uovo e pan grattato come fossero delle polpette di carne. C’e’ chi, ad esempio, sostituisce l’uovo con un po’ di latte, e verdure precedentemente bollite e tagliate a pezzettini.

 Una delizia per il palato, sempre che vi piaccia il pesce.

 

Se invece siete amanti della carne ecco un’alternativa che arriva sempre dalla Florida: l’alligator burger. Eh gia’! Si tratta di un vero e proprio sandwich preparato con carne di coccodrillo. Provate a fare una gita alle Everglades, la regione paludosa a sud della Florida, e chiedete alla guida di portarvi a mangiare la loro specialita’.

 L’aspetto e’ quello di un normale hamburger di pollo o tacchino, e la carne di coccodrillo può essere considerata un'alternativa. Inoltre ha anche delle proprieta’ dietetiche in quanto la carne di alligatore ha un basso contenuto di colesterolo. Come sapore ricorda molto il nostro pollo.

 

 

 

 

 

Mer, 10/12/2016 - 23:40 Collegamento permanente



  • Quota: 1540
  • Cassa comune: 1000
  • Partenza: 25 Dicembre 2016
  • Ritorno: 8 Gennaio 2017
  • Durata: 15 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Maldive
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Emirati Arabi Uniti
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI