Gruppo Chiapas e Yucatan freak style - Partenza del 2016-03-20

Chiapas e Yucatan freak style

20
Mar
Da confermare

Alcuni dei siti archeologici più famosi al mondo sono proprio qui. E poi città coloniali, comunità indigene, spiagge da sogno e racconti che vanno visti più che ascoltati: l’itinerario Chiapas e Yucatan Freak Style vi immerge in tutto questo.

Conosci il gruppo

Partecipa, scrivi, chiedi, conosci i tuoi compagni di viaggio!

Image
Vai al forum

Dettagli del viaggio

Da confermare
  • Quota: 1550 €
  • Cassa comune: 600 €
  • Partenza: 20  Marzo  2016
  • Ritorno: 3  Aprile  2016
  • Durata: 15 Giorni
  • Vagabondo DOC: Michy Sbt

Partecipanti

Vagabondo DOC

Questa partenza

  • 20
    Mar
    Dal 20  Mar al 3  Apr
    Da confermare

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

Forum del viaggio

4/2/2016 - 17:20 Collegamento permanente

Ciao a tutti!!

Sono Micaela, la Vagabonda Doc che vi accompagnerà in questo meraviglioso viaggio!!

Vi pongo una bella domanda: Perché il Messico?

Quanti amici avete sentito, tornati da questo viaggio, parlarne come un’esperienza di vita, raccontare della varietà dei paesaggi, di un connubio tra natura, cultura e colori, ma anche per le contraddizioni che lo contraddistinguono. Quanti sono rimasti affascinati dalle città accoglienti e colorate, dagli imponenti templi maya nel mezzo di un paesaggio quasi incontaminato, dai grandi canyon, dai profondi Cenotes, si immersi nella cultura, nei sapori, e odori delle comunità indigene locali prendendo persino parte alle loro attività, fino ad arrivare a tuffarsi nell’immenso e cristallino Mar dei Caraibi e fare snorkelling in una delle barriere coralline piu belle al mondo. Quanti l’hanno descritta come l’esperienza più bella della loro vita?

Ecco questa volta a raccontare tutto ciò al loro posto ci sarete voi!

Vedere il Messico nel periodo migliore, dove non sarete stremati dal caldo, una meraviglia della natura tutta per noi..e allora …che aspettate? Iscriveteviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii che si parte!!!!!!!!!!!

Repondi
4/2/2016 - 17:23 Collegamento permanente

Vagabondi e Vagabonde, vi presento il Mar dei Caraibi!!!

Tulum:

image

Banco Chinchorro:

image

 

image

Cenotes

image

Mar dei Caraibi

image

IO SONO GIA LIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Repondi
4/2/2016 - 17:28 Collegamento permanente

Una delle meraviglie che andremo a visitare, e che ci lascerà con il fiato sospeso, è il sito archeologico di Palenque!

Credo sia molto interessante leggere qualche curisità a riguardo, perchè arrivati sul posto lo potremo godremo a pieno, conoscendo già in parte cosa stiamo visitando! 

E allora..andiamo a vedere insieme da cosa è composto:

image

Palenque è un sito aercheologico maya  situato nello stato messicano del Chiapas,  circa 130 km a sud di Ciudad del Carmen. È un sito di medie dimensioni, più piccolo rispetto aTikal e Copán, ma contiene alcune delle più belle opere di architettura e scultura che i Maya abbiano prodotto.

L'area abbraccia circa 2,5 km², ma si stima che si sia esplorato meno del 10% della superficie totale che raggiunse la città, in quanto ancora moltissime strutture rimangono coperte dalla foresta. Nel 1981, Palenque fu designata "Zona Protetta" e nel 1987 l'Unesco la dichiarò Patrimonio dell'Umanità.

Il Tempio delle Iscrizioni

risalente a circa il 675 è il monumento funebre del rePacal. È uno degli edifici più significativi del sito ed una delle tombe più notevoli del centroamerica, ospitando il secondo geroglifico per lunghezza del mondo Maya (il primo è il geroglifico di Copan). Il tempio è costruito su una piramide a gradini posizionata nella zona est del sito archeologico. La piramide ha una base di 60 m x 42,5 m ed un'altezza di 27,2 m. Il tempio sovrastante ha una base di 25.5 m x 10.5 m ed un'altezza di 11.4 m. Le pietre più grandi pesano da 12 a 15 tonnellate e sono posizionate sulla cima della piramide. Il volume totale della piramide e del tempio è di 32500 metri cubi.

Il Palazzo("El Palacio" in spagnolo)

è un complesso di edifici adiacenti e interconnessi e cortili costruiti, rimodellati e modificati da diverse generazioni lungo un periodo di 400 anni, su una terrazza artificiale. È situato nella parte centrale della zona archeologica e il suo nome è dovuto all'unione di corti, portici e passaggi sotterranei, e alla torre a quattro corpi che lo formano. Contiene sculture e bassorilievi in stucco di alto valore artistico.

Il gruppo delle croci 

("El conjunto de las cruces" in spagnolo) è formato dal "Tempio della croce" ("Templo de la cruz"), dal Tempio del sole ("Templo del sol") e dal "Tempio della Croce fogliata" ("Templo de la cruz foliada"). Si tratta di un inseieme di templi costruiti su una piramide a gradini, ognuno dei quali presenta importanti bassorilievi nel suo interno. I templi commemorano l'ascesa al trono del Signore Chan Bahlum II, dopo la morte del re Pacal il Grande e raffigurano il nuovo Signore mentre riceve la grandezza dalle mani del suo predecessore. Le croci alle quali si riferiscono i nomi dei templi sono in realtà rappresentazioni dell'albero della creazione che si trova al centro del mondo (secondo la mitologia Maya). Il "Tempio della Croce" conserva ancora la "cresta", un muro sovrastante la struttura. Al suo interno c'era il tavolo centrale (oggi esibito al museo nazionale di Antropologia) che raffigura il mostro della Terra dal quale germoglia una pianta di mais. Sopra la pianta, affiancata da due figure umane, è posato un uccello mitologico. Il "Tempio della Croce Fogliata" ha perso la sua facciata e solo un passaggio secondario risulta oggi completo.

L'Acquedotto

Si tratta di una struttura di tre metri di altezza che conduce al fiume Otolum attraversando la piazza principale di Palenque lungo la sezione che corrisponde alla facciata orientale del Palazzo. L'acquedotto è completato da un ponte di pietra costruito nel luogo conosciuto come Bagno della Regina ("Baño de la Reina") all'estremo nord del gruppo principale.

Il Tempio del Leone ("Templo del león)

si trova 200 m a sud del gruppo principale. Deve il suo nome ad un elaborato bassorilievo, oggi distrutto, che rappresentava un re seduto su un trono a forma di giaguaro bicefalo.

Il Tempio del Conte ("Templo del Conde")

fu chiamato così a causa di Jean Frederic Waldeck che lo abitò durante la sua permanenza a Palenque. Waldeck in realtà non era conte, ma si attribiva dei titoli nobiliari. L'elegante edificio ha un basamento a gradini costituito da cinque corpi. Sulla sommità c'è un tempio che conserva la totalità dei suoi elementi architettonici originali.

Gioco della Palla

Sono due piattaforme parallele che formano la struttura per il gioco della palla.

image

Che ne dite? andiamo ad esplorarlo juntos(insieme)!?!!? Risata

Un abrazo!

Micaela

Repondi
5/2/2016 - 18:40 Collegamento permanente

Ciao Micaela, il viaggio mi interessa assai, ma vorrei chiedere oltre il bus notturno che sopportero!! Mio malgrado ,( odio lunghi tragitti i bus per spazi stretti ed il resto )gli altri spostamenti per le varie escursioni come li facciamo? E di quale durata? Non è pignoleria ma dopo averne presi in altre occasioni la cosa ora mi garba pochino . (Vedi pure la mia veneranda età!!!!!)

Repondi
5/2/2016 - 21:19 Collegamento permanente

Ciao Luigi! Sei te vero?

Scusami ma dal telefono non vedo molto bene le foto!

Ti risponderò domani con le relazioni a portata di mano cosi da poterti dare delle info il piu precise possibili!

Nel frattempo ti do il benvenuto sul forum e ti consiglio di leggere bene il programma per conoscere tutte le tappe!

Domani ti elenchero' tutti i mezzi e gli spostamenti ;)

Buona serata!!

Micaela

Repondi
6/2/2016 - 14:54 Collegamento permanente

Ciao Luigi!

Eccomi qui come promesso con l'elenco degli spostamenti e relativa indicazione del mezzo e del tempo stimato!

 

1-Aereoporto- Citta Mexico/Cancun: Taxi o Camioneta

2-Citta Mexico/CAncun- San Cristobal: volo interno + autobus con 1 ora di strada

3- Giro dei Pueblos - Camioneta privata , da mattino a metà pomeriggio, facendo tappa a (Oventik se aperta) - San Juan Chamula

4-Come giorno 3, con tappe a San Cristóbal de Las Casas - San Andrés Larráinzar

5-Escursione Canyon del Sumidero: si va a Chiapa de Corzo e si fa l'escurione in barca, 2 ore e mezza di navigazione.

6- Escursione e arrivo a Palenque: Camioneta privata, strada un po tortuosa con molte curve e dossi. In tutto 4-5 ore di strada ma faremo tappa intermedia ad Agua Azul e Misol Ha per spezzare.

7- Palenque : colectivo o camioneta privata per raggiungere il sito archeologico- breve tragitto
taxi fino alla stazione degli autobus
bus notturno per Chetumal (partenza verso le 23724)

8-Chetumal-Mahahual: arrivo a con bus notturno a Chetumal verso le 7 di mattina, spostamento a Mahahual con colectivo- 2 ore

9-escursione con snorkelling e immersione. un’ora e mezzo di traversata
Bus per Tulum- 2 ore

10- Camioneta per Chichen Itzà , Cenote, Valadolid-due ore di strada

11- Valladolid e Cenote- da decidere insieme

12-13 Sito archeologico Tulum- a piedi

14-bus per aereoporto : due ore

 

Fammi sapere cosa ne pensi e se può essere alla tua portata!! Più che altro perchè sono quasi tutti in bus, quindi vedi qual'è il tuo "limite di sopportazione" in relazione alle ore!

Ti saluto e ti abbraccio, sperando di vederti a breve tra gli iscritti al viaggio *DANCE*

Buon fin de semana,

Micaela

 

Repondi
5/2/2016 - 19:12 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi!

Sapete cos'è un Cenote?

In messico ce ne sono tantissimi e sono meravigliosi!! Sono delle  bellissime grotte con pozze di acqua dolce dove tuffarsi, rilassarsi o fare immersioni..sono famosissimi e sono meta ambita di qualsiasi tipo di turista!

Ovviamente ci sono i piu frequentati e quelli invece nascosti e incontaminati..che i nostri autisti locali conoscono bene e ci faranno scoprire!!

Il Cenote Ik Il che si trova subito dopo il parco archeologico di Chichen Itza ed è uno dei piu belli e conosciuti

 

Ma date un'occhiata anche al Cenote Azul, che si trova lungo la via che collega Playa del Carmen a Tulum..questo è una vera e propria piscina naturale all'aperto!! Guardate che acqua cristallina e che vegetazione intorno!!

Riviera-Maya-Cenote-azul-8872

E voi siete pronti per un tuffo?????*biggrin*

Repondi
7/2/2016 - 02:42 Collegamento permanente

Grazie per avermi risposto. Sono Luigi dal Venezuela. Il programma mi sta benissimo e anche se ho i miei 70 suonati sono in piena attività. Alle spalle ho 10 anni di Africa vera, non da turista, ma da operatore sul campo. Messico, Nicaragua e Belize sono nei miei prossimi progetti. Da un anno sto visitando il Venezuela usando trasporti locali e dormendo nelle posade e/o cabanas ....

Logistica: mi potete fare una previsione di volo Caracas/Città Messico A/R ed eventualmente qualche giorno in più (estensione) x completare idealmente il viaggio (non ho limiti di tempo). E ovviamente una previsione di spesa anche x grandi linee.

Grazie per l'attenzione e ... a presto

Luigi

Repondi
7/2/2016 - 12:04 Collegamento permanente

Ciao Micaela, ho visto il tuo programma è può essere sopportabile anche da me, solo chiedo : si va mahaual o a merida (itinerario 2) come indicato dal sito di vagabondo per via delle alghe? Grazie

Repondi