Viaggi di gruppo: consigli ai novellini



 

 

Viaggi di gruppo: consigli ai novellini

Premessa: per circa 30 anni della mia vita non ho mai neppure preso in considerazione i viaggi di gruppo. Viaggiavo come tanti con amici o moroso... Ma dopo un’estate in cui mi sono ritrovata a passare le vacanze facendo quanto NON avrei voluto solo perchè non trovavo nessuno che venisse con me, mi sono data una svegliata.

Amo i viaggi di gruppo. E per questo ho deciso di parlarne in una serie di post che andrò a fare di volta in volta.
Raccontare la mia esperienza, quella di amici, la vostra (se vi andrà di condividerla qui), ma soprattutto aprire il dialogo in merito ad un argomento che su un sito come quello di Vagabondo, diciamolo, è un must.
Farei una premessa importante: viaggi di gruppo su Vagabondo non è solo viaggi di gruppo organizzati da Vagabondo Viaggi. Ma anche gruppi di viaggio indipendenti che si formano sui forum.

Se qui avevo ironizzato sul discorso “Viaggi di gruppo: chi crede che siano da sfigati?”, questa volta vorrei parlare a tutti coloro che si apprestano alla prima esperienza di viaggio di gruppo. Ai "novellini". O anche detti matricole? Ok, avete capito. 

Avendo l’immensa fortuna di fare la Vagabonda Doc, in alcuni viaggi ho avuto come compagni di viaggio numerosi “novellini”.
Vagabondi che non avevano mai sperimentato la modalità di viaggio di gruppo con sconosciuti.
Vagabondi che si buttavano in questa esperienza di viaggio di gruppo, e diciamolo pure, in alcuni casi con massima serenità, in altri casi con milleduecento pippe mentali (indovinate di che sesso sono in maggioranza quest’ultimi?  ;) )

La cosa che mi ha sempre colpito di più è sentirmi dire: “Ho deciso quando ho letto la tal frase”... Oppure: “Non sapevo, ma poi sentendo che si diceva questa cosa ho prenotato” e  ancora “Erano mesi interi che leggevo il forum e poi mi sono deciso/a”.

Per questo...
A coloro che leggono e non sanno se fare il passo.
A coloro che vorrebbero partire finalmente “da soli, ma in compagnia” e ancora non sanno cosa aspettarsi.
A coloro che leggono curiosi di vedere se riuscirò a convincerli... Ecco i consigli pensati per voi novellini.

1. Nessuno vuole convincervi
Se siete qui a leggere e seguire i forum e pensare se sia giunto il momento di partire “da soli, ma in compagnia” è solo ed esclusivamente perchè ne sentite l’esigenza, e aggiungo, non siete i soli.

2. Prendetevi il vostro tempo
Non c’è nulla di male a leggere i forum, cercare di capire chi c’è, ci non c’è, come funziona... Nessuno vi corre dietro, maturate la scelta con i vostri tempi.

3. Eliminate ogni idea pregressa o pregiudizio
Ogni gruppo è un mondo a sè stante e quanto vivrete insieme ai vostri compagni di viaggio sarò unico e solo.

4. Non fatevi attese
Sarebbe un ottimo consiglio nella vita in generale onde evitare delusioni, ma sui viaggi di gruppo penso sia davvero importante. Non fatevi attese, partite con la mente libera e consapevoli che tutto potrebbe essere e scoprirete vivendo che cosa sarà.

5. Credete nella statistica
Dirò a voi quello che dicevo a me alla prima esperienza: vuoi che su 10 persone non ne trovi neppure una che mi sia simpatica? 
Ad oggi mi dico: vuoi che su 10/15 persone non ne trovi neppure una che mi sia antipatica??? 

6. Guardate la luce negli occhi di chi racconta la propria esperienza di viaggio in gruppo
Spesso, brilla.

7. Siate voi stessi
Non serve altro. Nel bene o nel male, è sempre la soluzione migliore e l’unica che permette al gruppo di capirvi.

8. Iniziate per gradi se timorosi di non farcerla
Se non avete mai fatto viaggi di gruppo, ma soprattutto se temete di non riuscire a supportare o sopportare il gruppo per troppo tempo, iniziate per gradi. Scoprire le vostre reazioni sui viaggi più brevi... Anche se molti miei compagni di viaggio che hanno provato questa tattica, alla fine dei giorni si lamentavano: “Avrei voluto durasse di più”.

9. Sorridete, tacete, parlate o...
Siete tra amici. E anche se vi sembra incredibile, conoscersi tra “sconosciuti” non è mai stato così semplice, immediato e appagante come nei viaggi di gruppo. 

10. Preparatevi alle emozioni
Già il viaggio in sè ne dà tante, ma il viaggio di gruppo (come dico sempre) è un viaggio nel viaggio. E (quasi sempre) succede che si parte con degli sconosciuti, e si torna con degli amici.

E se non mi credete vi racconto questo.
Primo viaggio di gruppo della mia vita. Dopo 15 giorni insieme al gruppo al mio rientro ho, nell’ordine: pianto in aeroporto, guardato le foto prima di andare a dormire la sera, ripianto al momento del risveglio, passato il primo giorno a casa a montare un video con le foto del gruppo fino alle 3 di notte. Ripianto guardandolo finito.
A parte questo, tutto bene (ci sentiamo e vediamo ancora oggi).

E voi? Avete consigli da dare ai novellini? Esperienze?
Oppure, domande da novellini? 

Risposte



Risposte

27/1/2016 - 14:45 Collegamento permanente

Quest'anno ho pianto pure io...gruppo super e in più avevo una compagna di stanza favolosa con cui mi sono trovata benissimo, peccato che sia lontana!

Ci scriviamo ancora tutti su whatsapp e proviamo ad organizzare qualcosa in primavera per rivederci ;)

Repondi
27/1/2016 - 15:59 Collegamento permanente

Ecco! Mi fa molto piacere sapere che non sono l'unica ahahah 
Penso che faccia parte del gioco: tante emozioni in ballo. Tutto viene enfatizzato, e con i compagni di viaggio si rischia di vivere legami davvero forti!

(PS: beh dai serve continuare a provarci per tenere i rapporti!) *clapping* 

Repondi
28/1/2016 - 08:12 Collegamento permanente

Quest'anno ho intrapreso il mio primo viaggio da sola ma in compagnia, in Lapponia proprio con la Vagadoc Simona *biggrin* (tra l'altro la foto dell'articolo è tratta proprio da quel viaggio) eravamo un intero gruppo di novellini e non abbiamo avuto nessuna difficoltà io mi sono trovata dal primo momento tra amici era come se ci conoscessimo da anni. Consiglio a tutti quelli che sono titubanti di non aver paura e di fare il primo passo iscrivendosi (di solito è proprio il primo passo quello piu' difficile) il resto viene da se. Simo sei fantastica sei  la migliore vagadoc che ho avuto!!!! (anche perchè sei stata l'unica...per ora) *lol* *lol* *yahoo*

Repondi
28/1/2016 - 10:24 Collegamento permanente

ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahha... Grazie Michi!
Anche tu sei la migliore compagna di stanza mai avuta ad Ivalo! ahahahahahahahahah *air_kiss*
Comunque come avrai notato, mi sono ispirata anche ad alcune tue parole... Vedi che sei sempre nei miei pensieri???
Decisamente, spero che questa splendida "malattia" dei viaggi di gruppo da "soli, ma in compagnia" possa essere contagiosa, visto le risate meravigliose che si gudagnano! ;)

Repondi
28/1/2016 - 10:53 Collegamento permanente

Molto interessante quello che hai scritto. Ho fatto molti viaggi ma sempre insieme alle mie amiche e negli ultimi anni anche organizzandoli da sola (senza agenzia intendo) contattando una guida locale in paesi come l India, oppure in totale fai da te in Europa ("on the road" in Irlanda, Scozia, Portogallo).

Sono stata sempre attirata dai viaggi di gruppo, ma non li ho mai fatti, forse per timore bho, o perchè magari ho sempre avuto qualcuno che partisse con me...

Ma ci sono periodi come questi che avrei una gran voglia di partire a breve e, magari le mie compagne di viaggio non possono prendere ferie e allora smanio e giro alla ricerca di un viaggio di gruppo come questi su vagabondo!!!

Chissa'... magari mi butto!!! ahahah

ciao a tutti i vagabondi ;-)

Repondi
Simofringe
Staff  Staff
28/1/2016 - 11:31 Collegamento permanente

Ahahahaha... ciao Mariads... 
E benvenuta tra di noi! Ma non intendo un "noi" a mo' di setta (per carità!), e neppure di comunità in questo caso.
Ma parlo di "noi" ovvero coloro che già si sono trovati nella tua situazione chiedendosi se non fosse ora di provare la libertà del partire quando si vuole! ;)

Onestamente, capisco bene la tua sensazione. E credo che molti altri qui la condivideranno... E per questo (come detto) non intendo convincerti di nulla, ma ti auguro di provarla questa esperienza! E sperimentare di persona quanto può significare ;)

PS: e benvenuta su Vagabondo eh! ahahahaha 

Repondi
28/1/2016 - 12:31 Collegamento permanente

Sì! Ci sono tante cose... E come scoprirai (ma te lo racconto) molti eventi su Vagabondo sono organizzati da utenti, liberamente. Volendo anche tu puoi organizzare qualcosa che ti piace e chiedere ai vagabondi se vengono con te (io arrivai qui proprio per cercare compagnia nel trekking!)... Oppure partecipi ad eventi organizzati da altri. I Vaga-Eventi invece sono quelli organizzati ufficialmente da Vagabondo (al momento c'è una mostra a Roma...e presto ci sarà un aperitivo organizzo verso fine febbraio, ti do un'anticipazione ahahahah)...

MA ci tengo a dirti una cosa: sono due cose diverse.
Personalmente ho sempre trovato semplice, immediato e istantaneo l'approcio nei viaggi.
Tu prova, sperimenta e sicuramente conoscerai diverse persone e scoprirai (volendo) la possibilità di fare quello che ti piace davvero in compagnia. Creando nuove amicizie...
Ma ci tengo a dirti che gli eventi e i weekend brevi sono una cosa... Quello che si crea in un gruppo in viaggio è un'altra cosa. 

Cmq magari ci vedremo anche noi a Roma prima o poi! E ne parleremo (ma con in mano qualcosa da bere eh!) ;)
Ahahahah 

Repondi