Viaggi di gruppo: chi di voi crede che siano da sfigati?



 

Finalmente, vi dico, parliamone!
Per chi viaggia già in gruppo, non è una novità.
Per chi invece si schiera contro, il dibattito è aperto. 
 

VIAGGI DI GRUPPO: CHI DI VOI CREDE CHE SIANO DA SFIGATI?

Ammetto, mi ha sempre fatto molto sorridere riscontrare un certo “radicalismo” dei viaggiatori indipendenti nei confronti dei viaggi di gruppo.
O peggio.
Un certo radicalismo anche da chi di viaggi indipendenti ne ha fatti pochi, ma se può sparare a zero sui viaggi di gruppo pur non avendone mai fatti (di gruppo!), lo fa con piacere.

Ho amiche, amici e persone vicine che ancora oggi riescono a dirmi: “Per me, ci sono solo sfigati nei viaggi di gruppo”, al che mi sono chiesta che opinione avessero di me visto che ne ho fatti diversi (ma non ho voluto indagare!).
Per questo trovo giunto il momento di parlarne e in modo aperto.


 

Qui su Vagabondo si fanno viaggi di gruppo e aggiungo (ovviamente sono di parte)... Qui si fanno dei gran viaggi di gruppo, ma si pensa anche al viaggiatore indipendente.
Ci sono i forum per trovare dei compagni di viaggio e poi organizzarselo da soli, ci sono i viaggi organizzati direttamente da Vagabondo Viaggi e poi ci sono anche delle proposte per i viaggiatori fai da te.
Non solo! Qui trovate anche interi forum dove organizzare delle semplici serate. Trekking. Cene o mostre d’arte? Anche concerti e tutto quanto avete voglia di fare, ma magari in compagnia e quindi in gruppo (Sconosciuti? Ma sarete sfigati eh!) ;)

 

Eccovi tutte le frasi che mi sono sentita rivolgere in questi anni di viaggi di gruppo (ma sarò sfigata eh?)

1. “Ci sono solo sfigati”
A dirmelo anche un amico che ha conosciuto la sua fidanzata nel corso di un weekend organizzato con Vagabondo. Devo aggiungere altro? 

2. “Ma che palle il gruppo, io voglio seguire i miei ritmi”
Giustissimo! Ognuno deve viaggiare nel modo che ritiene più consono al proprio carattere. Ma se poi l’alternativa è supplicare gli amici di partire e ritrovarsi a Varazze perché nessuno voleva prendere un volo o aveva tempo di partire, tutto sommato, io, la valuterei come alternativa.

3. “Il viaggio è libertà, il gruppo non lo è”
Concordo appieno se appartenete a coloro che viaggiano in solitaria. Da soli.
Ma se già partite anche solo con un amico o un’amica, i compromessi che fate in due li fate anche in 10. E vi assicuro, non è così scontato che in 10 sia più difficile. 

4. “Non ho bisogno di qualcuno che mi porti in giro, so cavarmela”
Evviva. Eppure la maggioranza delle persone che scelgono di viaggiare in gruppo sanno perfettamente cavarsela solo che alla volte fa piacere partire senza dover organizzare tutto, o partire in compagnia, o esplorare nuove esperienze... O sentirsi semplicemente protetti da un’organizzazione alle spalle e andare senza ulteriori pensieri. Vi pare brutto?

5. “Il costo è troppo alto”
Attenzione su questo punto. I viaggi di gruppo se auto-organizzati vi permettono sicuramente di risparmiare rispetto ai viaggi di gruppo organizzati non dovendo pagare qualcuno che organizza al posto vostro, e fin qui ci siamo... Ma i viaggi di gruppo in senso lato in alcuni casi permettono di risparmiare proprio perché si divide in tanti. Un esempio? Islanda.
Viaggio che se fatto in modo indipendente in due persone, visti i costi altissimi, A PARITA‘ DI SERVIZI  costa 500/600 euro in più rispetto al viaggio in gruppo di Vagabondo Viaggi.
Scontrini alla mano.
 

Infine: la perla. Il classico. L’ever green che non manca mai... “I viaggi di gruppo sono solo per chi vuole rimorchiare”

No, vi posso assicurare di no (e qui già ne parlavamo in modo chiaro)... Ma ammetto che si sono consumati interi amori, numerose relazioni e addirittura matrimoni in seguito a un viaggio di gruppo... Come tutti i giorni tra persone che si trovano bene insieme? Come capita tra gli esseri umani, come avviene di continuo nella vita sociale? Ecco.
E di tante cose poco piacevoli che succedono nella società, soprattutto questa, va salvaguardata con cura.
Voi che ne dite?

Risposte



Risposte

AlexandraT
Staff  Staff
Mer, 12/16/2015 - 15:55 Collegamento permanente

Beh, in realtà è un pò da sfigati viaggiare in gruppo... si rischia di avere amici in tutte le città, tipo quelli che ti aspettano a braccia aperte anche in piena notte, poi si va in giro con gente tanto diversa da te che potrebbe insegnarti un sacco di cose, è da sfigati che dopo 3 giorni passati insieme rischi di trovarti a ballare a suon di cellulare sotto le stelle, come può essere da sfigati che per colpa di qualcuno anzichè andare al solito museo etnografico ti trovi dentro un cortile a brindare con i locali.

Poi sentite questa... viaggiare in gruppo fa venire i lacrimoni! Eh si, quei sfigati che viaggiano in gruppo dopo 2 settimane di stare insieme sanno farti piangere quando ognuno deve riprendere la sua strada! E siccome non bastasse continuano a cercarti anche quando l'avventura sarà finita... Non lo so ma tutti sti legami umani è un pò da sfigati al giorno d'oggi ... ;)

Gio, 12/17/2015 - 17:38 Collegamento permanente

Non ho ancora mai viaggiato con Vagabondo ma faccio viaggi di gruppo organizzati "non convenzionali" dal 2006: ogni volta un'esperienza indimenticabile, spesso persone stupende e alcune compagne di stanza che mi sono rimaste nel cuore! Per me il gruppo è una delle parti migliori della vacanza (insieme al cibo *biggrin* )! 

Ven, 12/18/2015 - 14:39 Collegamento permanente

Penso che nel viaggio di gruppo ci siano varie ragioni della scelta stessa; partendo dalla pigrizia, senso di protezione, coinvolgimento, divisione delle spese, responsabilità verso gli altri, socializzazione, nuove scoperte "da se stessi ai nostri compagni", mettersi in discussione e molto altro, insomma, sfigato è colui che aderisce all'iniziativa perchè si sente sfigato e non perchè lo dicono gli altri. 

:ciao: