KENYA FAI DA TE CON THOMAS MBOYA WATAMU

Scritto il 20 Feb 2007 da:
Card image cap

LACINZIA  

Ultimo accesso:


Dati essenziali



Ciao,
Siamo partiti in 3, io mio marito e il ns. Bimbo di nemmeno 4 anni alla volta di un viaggio fai da te in Kenya.
Il periodo era dal 01 al 18 Agosto 2006 e per cui partire da Milano Malpensa era da suicidio per il prezzo troppo alto del biglietto aereo...(moltiplicato x 3...)cosi' leggendo vari Forum, abbiamo capito che partire da Nizza ed arrivare ad Amsterdam per prendere sempre lo stesso volo che si prendeva anche arrivando da Malpensa, si veniva a risparmiare ben 800 euro!
Nizza-Amsterdam-Nairobi (volo interno Malindi)Avevamo contattato dall'Italia un ns. conoscente che gestisce un piccolo resort a Watamu per chiedere un nominativo di qualche Beach Boys che ci potesse aiutare e lui ci ha fornito il nome di THOMAS MBOYA di Watamu, che organizza per i suoi clienti tutte le escursioni e safari seriamente.
l'abbiamo contattato alla sua e-mail: thomasmby@yahoo-co-uk tel 00254-736334392 per chiedere preventivo su safari Masai Mara 3 gg in tenda e 1 notte in Lodge al Lake Nakuru.
Abbiamo capito subito che era meglio appoggiarci a lui e non alle agenzie locali in quanto i prezzi erano nettamente inferiori offrendoci piu' o meno le stesse cose...e non ci siamo sbagliati...
Abbiamo fatto un safari stupendo nel Masai Mara con tanto di migrazione di gnu e zebre mai vista fino ad ora...c'erano colline intere marroni ricoperte di gnu, ghepardi, elefanti, leoni e dulcis in fundo Al Lake Nakuru , oltre ai famosi Flamingo rosa...Rinoceronti bianchi e neri in grande quantita'. unico neo: le strade per i trasferimenti sono disastrate e piene di buche, ora sembra le stiano mettendo a posto...speriamo.
Volo interno per Malindi e Thomas ci aspettava per accompagnarci a Watamu dove ci ha fatto trovare una villa con piscina con tanto di cuoca per un meritato riposo.
Watamu e' un bellissimo villaggio dove unitamente alle spiagge da visitare a zonzo, offre relax ed escursioni.
Noi ci siamo fatti accompagnare da Thomas in giro per il villaggio, dove ci ha fatto conoscere la sua gente, tanto da organizzarci una piccola festa di benvenuto con tutti i bimbi.
Ci ha accompagnato all'orfanatrofio di Timboni, aiutandoci a riempire un'intero TUC TUC di viveri per i 32 bambini che si trovano in questo posto.
infine abbiamo fatto l'escursione del safari blu in barca, che tutti i Beach Boys fuori dal "Barracuda Inn" ci proponevano ad un prezzo superiore di 15 euro( a testa) per la stessa escursione, per lo stesso parco Marino e le barche sono partite insieme....Il ns. Andrea si e' divertito tantissimo e vederlo giocare su tutte le spiaggie con i bambini del posto e' stato veramente bello e interessante.
Per la prima volta , desideriamo tornare in un posto dove siamo gia' stati, perche' Watamu ci ha stregato, difatti Thomas ci sta aiutando ad organizzare il prossimo viaggio: LAMU - DIANI E TIWI BEACH
asante sana
e Buon viaggio a tutti!!!
Paolo e Cinzia

TORNEREMO SICURAMENTE PREST, ANCHE PERCHE' CI MANCA DA VISITARE LAMU E I PARCHI TSAVO..... QUESTA VOLTA SENZA LA LONELY PLANET....TANTO CI SARA' TOM!!!!! GRAZIE ANCORA PER TUTTO!!! ASANTE SANA

Risposte



Risposte

Thomas Mboya e-mail thomasmby@yahoo.co.uk parla Inglese perfettamente e un po' d'italiano, sta andando a scuola per questo.
se lo contatti ti aiutera' sicuramente, come lo fa con noi da ben 3 viaggi!
ciao
Cinzia e Paolo

Gio, 12/14/2006 - 14:20 Collegamento permanente

Ciao Paolo e Cinzia, il vostro appassionato racconto mi incuriosisce molto. Ho da alcuni anni la voglia di fare un viaggio in Africa, ma il budget limitato su cui posso contare mi obbliga, regolarmente, a non andare in vacanza o a scegliere mete europee più accessibili. Quello che mi ha tenuto lontano dall'Africa che mi piace è sempre stato, peraltro, il biglietto aereo costoso. Il 12 maggio io (44 anni) e Caterina (40) ci sposeremo. Stiamo "sognando" il nostro viaggio di nozze, ma purtroppo i nostri sogni hanno caratteristiche differenti! Io non sono un tipo da spiaggia, amo girare più posti e dormire sempre in posti differenti spostandomi con la solita Lonely Planet che non mi ha quasi mai tradito. Caterina ama la spiaggia e un certo confort. Avevamo pensato alla Thailandia, per fare 3 giorni a Bangkok, un tour di 4 giorni nel nord e finire una settimana a Phuket in spiaggia, dove una coppia di amici ha aperto una pizzeria e può farci da "base" per stare bene e spedere poco. Ci è parsa la soluzione che possa accontentare tutti e due. Ma l'africa...resta nei miei sogni! E allora...due o tre domande per vedere se è possibile, con l'aiuto del prezioso Tom, organizzare qualcosa che possa conciliare entrambe le nostre aspettative di viaggio di nozze. Innanzitutto il budget indicativo. Abbiamo visto che, nel periodo in cui partiremo (subito dopo il 12 maggio) i biglietti aerei per Nairobi, da Milano, con la Swissair, costano circa 460 Euro. Con la Eurofly circa 370 Euro ma senza tasse, che mi fa pensare che alla fine costi più o meno uguale. Vorremmo fermarci circa 15 giorni.
1. A vostro parere, contatando Tom, è possibile contenere il costo totale, comprensivo di biglietto aereo, a circa 1000 - 1200 Euro?
2. Il periodo scelto consente di fare cinque - sei giorni in qualche bella spiaggia?
3. Per il Kenia c'è bisogno di qualche visto particolare?
4. Il safari, immancabile, è organizzato logisticamente (tende, giacigli, mangiare) dal Tom? C'è una discreta igiene da parte di Tom nell'attrezzatura (penso ai sacchi lenzuolo che probabilmente verrebbero utilizzati) o conviene portarseli da casa?
L'anno scorso ho fatto il viaggio più lungo della mia vita, in Giappone. Mi avevano detto che era molto caro ma, con la Lonely Planet e con gli uffici turistici in loco ho in realtà speso meno che andare in vacanza in Italia. L'unico costo alto è stato il biglietto aereo (740 Euro) con la British Airways. Ho viaggiato con mio cognato, che è molto più "adattabile" di Caterina. Ciò non toglie che...mi piacerebbe riuscire a convincere Cat, attraverso le vostre parole, ad andare in Kenia con un minimo di confort e spiaggia che lei richiede.
A proposito...se contatto Tom per e-mail in italiano...riusciremo a capirci?
Grazie per l'eventuale attenzione.
Ciao

Mar, 02/20/2007 - 15:55 Collegamento permanente