Gruppo Giappone Freak Style - Partenza del 2020-03-29

Giappone Freak Style



  • Prezzo base: 1900
  • Cassa comune: 800
  • Partenza: 29 Marzo 2020
  • Ritorno: 12 Aprile 2020
  • Durata: 15 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: Naghiba   

Laura ha sempre avuto forte passione per le altre culture, al punto da volerne fare la sua professione e andare a vivere in Siria. E’ stata traduttrice e interprete, giornalista di arte e cultura araba, ha ideato un programma radio sulla musica araba, ha insegnato italiano agli stranieri e ha viaggiato in Africa e in tutto il Medio Oriente. Per lei il viaggio non è il punto di arrivo, ma ogni percorso personale che si intraprende, meglio se non soli, per vivere ogni difficoltà e gioia con più di una prospettiva. Ama negli altri la curiosità e il coraggio di aprire cuore, occhi, mente a nuovi scenari, odori e soprattutto sapori. Il suo hobby preferito in viaggio è esplorare i supermercati per capire meglio i locali. Pensa che nella vita il regalo più grande che ci si possa fare è collezionare e regalare momenti, e chi viaggia si sa, vive due volte.

Iscritti/posti:

Con la Vagabonda Doc Laura / Naghiba

imageLaura ha sempre avuto forte passione per le altre culture, al punto da volerne fare la sua professione e andare a vivere in Siria. E’ stata traduttrice e interprete, giornalista di arte e cultura araba, ha ideato un programma radio sulla musica araba, ha insegnato italiano agli stranieri e ha viaggiato in Africa e in tutto il Medio Oriente. Per lei il viaggio non è il punto di arrivo, ma ogni percorso personale che si intraprende, meglio se non soli, per vivere ogni difficoltà e gioia con più di una prospettiva. Ama negli altri la curiosità e il coraggio di aprire cuore, occhi, mente a nuovi scenari, odori e soprattutto sapori. Il suo hobby preferito in viaggio è esplorare i supermercati per capire meglio i locali. Pensa che nella vita il regalo più grande che ci si possa fare è collezionare e regalare momenti, e chi viaggia si sa, vive due volte.

 

image

Quota

1900 euro a persona

+ cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 800 euro Cos’è e come funziona la cassa comune?

La quota include:

- Volo Internazionale - tutte le tasse aeroportuali
- Japan Rail Pass per 7 giorni (da conservare con molta cura perchè se perso non si può rifare. Il vostro Japan Rail Pass coprirà i trasporti dal giorno 7 al giorno 13)
- Le prime 5 notti a Tokyo in ostello in camerata con bagno condiviso.
- Assicurazione Medico Sanitaria e bagaglio   Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?   La quota non include (queste spese verranno pagate con la cassa comune stimata di 750-850 euro)  - i pernottamenti non inclusi (4 notti a Kyoto, 2 a Hiroshima, 2 a Tokyo). Si dorme in ostelli o ryokan in camerate camerate con bagno in comune.
- I pasti (colazione, pranzi e cene. A differenza di come possa sembrare, in Giappone è possibile mangiare dell’ottimo cibo a prezzi incredibilmente bassi. Da 6 a 10 euro a pasto, spuntini da 2 euro)
- Ingresso ai templi e parchi (gli ingressi variano da un minimo di 200 yen a un massimo di 1.000 yen, ma la maggiorparte delle entrate costa 500yen) - gli spostamenti non inclusi nel Japan Rail Pass    Opzionale - assicurazione annullamento (da richiedere al momento dell'iscrizione. Costa un 5-6% del costo del viaggio) - estensione massimali polizza medica ( è possibile estendere il massimale della polizza medica fino a 50.000 euro con un supplemento di 50 euro).   A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum. Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

image

Elenco iscritti

Domenico - da Milano - con Vincenza Vincenza - da Milano - con Domenico Giuseppe - da Milano - cerca compagno di stanza Dennis Den_nis - da Milano - cerca compagno di stanza  Laura laura s. - da Roma - cerca compagna di stanza Doriana Chresteen7 - da Bari - cerca compagna di stanza Matteo Matte89 - da Milano - cerca compagno di stanza Paolo NicRed - da Milano - cerca compagno di stanza Rosanna - da Roma - cerca compagna di stanza Ilario elmorisco - da Milano - cerca compagno di stanza   La vagabonda doc Laura Naghiba - da Roma - cerca compagna di stanza  

Piano Voli

  Voli aerei: come funzionano e cosa sapere   Da Roma Fiumicino (con Air China) su questo volo Laura, Rossana e la Vagabonda Doc Laura

CA940 Roma - Pechino 29mar 20:55 - 30mar 12:50
CA421 Pechino - Tokyo HND 30mar 15:40 - 30mar 20:00
CA184 Tokyo HND-Pechino 12apr 08:30  - 12apr 11:20
CA939 Pechino - Roma 12apr 13:40 - 12apr 18:55

  Da Milano Malpensa (con Aeroflot) su questo volo Domenico, Vincenza, Giuseppe, Dennis. Posti esauriti su questo volo

SU2417 Milano MXP - Mosca 29 mar 10:40 29 mar 15:05 
SU262 Mosca - Tokyo HND 29 mar 19:00 30 mar 10:30
SU261 Tokyo HND- Mosca 12 apr 12:15 12 apr 16:05
SU2414 Mosca - Milano MXP 12 apr 19:55 12 apr 22:40

Da Milano (con Lot airways) su questo volo Matteo, Paolo e Ilario. Volo soggetto a disponibilità e supplementi

LO318 Milano Malpensa MXP - Varsavia WAW - 29mar 10:45 - 29mar 12:55
LO79 Varsavia WAW - Tokyo NRT - 29mar 15:05 - 30mar 08:35
LO80 Tokyo NRT - Varsavia WAW - 12apr 10:15 - 12apr 14:30
LO319 Varsavia WAW - Milano Malpensa MXP - 12apr 16:50 - 12apr 19:05

Da Bari (con Alitalia) su questo volo Doriana. Volo soggetto a disponibilità e supplementi

AZ1612 Bari Palese BRI - Roma Fiumicino FCO - 29mar 11:20 - 29mar 12:30
AZ792  Roma Fiumicino FCO - Tokyo HND - 29mar 16:10 - 30mar 11:30
AZ793 Tokyo HND - Roma Fiumicino FCO - 12apr 13:35 - 12apr 19:30
AZ1603 Roma Fiumicino FCO - Bari Palese BRI - 12apr 21:40 - 12apr 22:45

Partenza speciale

Questa inoltre è una partenza speciale: HANAMI IN GIAPPONE.  

Leggete qui:

NB: Vagabondo non ha alcuna possibilità di garantire il normale svolgimento dell’evento speciale per cui è stata organizzata questa partenza. Noi abbiamo creato la partenza per poterlo vivere, ma il resto dipende dalla natura! Può capitare quindi che un evento naturale a causa del meteo possa subire ritardi, anticipi o variazioni. Ci teniamo quindi a farvelo presente nonostante siano eventualità rare, ma possibili.   

Programma Viaggio Giappone Freak Style

Potete trovare il programma viaggio Giappone Freak Style dettagliato qui:

image

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

CONFERMATO

CHIUSURA ISCRIZIONI GRUPPO
Il numero massimo di partecipanti a questo gruppo è di 14/15 partecipanti + il Vagabondo Doc.

Le iscrizioni si chiudono a raggiungimento del numero massimo di partecipanti (ovvero 14/15 + il Vagabondo Doc) oppure allo scadere del tempo massimo previsto che varia da viaggio a viaggio. (Solitamente 20 giorni prima della data di partenza per le destinazioni intercontinentali e 7 giorni prima per quelle europee).

NB: a volte i gruppi vengono chiusi prima della conferma o del raggiungimento del numero massimo di persone per via di esigenze legate alla disponibilità dei voli, delle auto o degli alberghi. Non sappiamo darvi tempistiche precise per questi casi (potrebbero essere 20 giorni come un mese prima o altro)...
Per questo vi consigliamo di non temporeggiare troppo se vi interessa fare questo viaggio! Potreste trovarlo CHIUSO o COMPLETO senza ulteriori avvisi, ci spiace.


Troverete sempre informazioni aggiornate sul forum di viaggio (questo).

Informazioni utili

image


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Ciao a tutti! a chi si iscriverà e a chi è già iscritto :)

Che dirvi, il Giappone per me è un sogno che si realizza, e se penso a quante

sono le cose da scoprire,  la cultura, la bellezza naturalistica, le tradizioni, impazzisco di 

entusiasmo! Perciò prepariamoci perchè sarà un viaggio intenso e ricchissimo :) 

 

A presto :)

 

Ven, 10/25/2019 - 12:56 Collegamento permanente

La cosa più comune quando si pensa al Giappone forse è la sua cucina, il ramen, il sushi, ma la sua tradizione culinaria è solo una piccolissima parte di tutto quello che caratterizza questo paese incredibile. Il Giappone è il paese della poesia Haiku, del Sumo, lo sport nazionale, dei Manga e dei Cosplay, delle bambole Kokeshi, dei love hotel e delle capsule hotel, del movimento artistico Uki-yo (il mondo fluttuante) da cui è nata l’onda di Kanagawa di Hokusai, il matcha, Haruki Murakami e tanto altro. Vorrei potervi parlare di tutto ma direi di partire dai manga, che sono forse la cosa con cui abbiamo più familiarità, sebbene non ne sappiamo quanto crediamo ;)  

 “Manga” in giapponese significa fumetti in generale.

Per il popolo giapponese il ruolo dei manga è importantissimo a livello sia economico che culturale, non meno di altri mezzi di espressione artistica.

Gli anime, parola che deriva dall’inglese “animation“, sono i cartoni animati e spesso sono tratti dalle storie dei manga.

I manga e gli anime si distinguono in base al target a cui si rivolgono e alle categorie. Doraemon o Hamtaro sono ad esempio chiamati Kodomo, perché sono rivolti ai bambini. Per gli adolescenti invece abbiamo i shōjo per le ragazze, come ad esempio Lady Oscar e Candy Candy,  più romantici quindi, e i Shōnen per i ragazzi, come Ken il Guerriero o Naruto, che parlano di eroi robot o eroi guerrieri che salvano la terra.

 Per un pubblico adulto, over 18, esiste un genere chiamato seinen e tratta tematiche complesse, con una grafica molto ricercata, degli esempi sono: Eternal Sabbath, 20th century Boys, Berserk, Akira, Bokurano, Vagabond.

Un altro genere molto interessante sono i manga yaoi (come Kizuna di Kazuma Kodaka, HEN, Afterschool Nightmare) ossia i manga focalizzati su relazioni sessuali omosessuali tra protagonisti maschili, e si distinguono dai manga  shōnen’ai (come Fake di Sanami Matoh, Gravitation di Maki Murakami) perché enfatizzano maggiormente la parte fisica piuttosto che la sentimentale.

I manga yuri (chiamati anche shōjo-ai) sono invece incentrati su relazioni omosessuali tra donne o ragazze, dove viene enfatizzata sia la parte sessuale che quella romantica-emotiva delle relazioni tra donne. Attualmente, in Italia c’è molta disinformazione a proposito dello yuri. A differenza dello yaoi, non è molto conosciuto e le poche serie che presentano coppie omosessuali femminili giunte in Italia, sono state oggetto di ampia censura. L’esempio più efficace è sicuramente dato dalla versione italiana dell’anime Sailor Moon.

I manga si suddividono anche per categoria. I Maho-shojo sono manga e anime prettamente femminili che trattano storie di maghe e combattenti dotate di superpoteri, con il compito di salvare la Terra da un imminente disastro. Gli Hentai sono manga contenenti riferimenti sessuali o pornografici espliciti. La parola hentai in giapponese significa “pervertito” ed è quindi usato dai giapponesi in modo negativo, solo in Occidente il termine hentai è associato a manga e anime erotici.

Poi ci sono le classiche categorie che non necessitano di ulteriori spiegazioni: avventura, fantascienza,horror/dark (Devilman), maghi/maghette (incantevole Creamy, Magica Emi, Rensie la strega), poliziesco (detective Conan, l’ispettore Gadget), psicologico (Death note, Es), scolastico e  sportivo (Holly e Benji, Mila e Shiro).

Il quartiere di Tokyo specializzato nella vendita di manga è Akihabara, chiamato anche Electric Town.

A voi piacciono i manga? Il mio preferito è Death Note, il vostro?

 

 

 

Mar, 11/19/2019 - 10:30 Collegamento permanente

Ciao vagabondi!

Oggi mi sento molto ispirata, perciò ho deciso di parlarvi dell’haiku.

“In tre versetti / tutto un poema e, forse, / tutta una vita“, scrisse una volta il poeta e saggista Mario Chini su questa forma di poesia.

L’haiku (o haikai) è un componimento poetico di origine giapponese, sviluppatosi a partire dal XVII secolo, grazie soprattutto all’opera del poeta Matsuo Basho.

L’haiku si compone di tre versi e diciassette sillabe; il primo verso conta cinque sillabe, il secondo sette, e il terzo cinque. Nell’haiku canonico, deve figurare un “kigo”, ossia un riferimento alla stagione in cui si colloca il contenuto della poesia. Gli haiku sono componimenti dell'anima, che raccontano le emozioni delle stagioni,  la magia della quotidianità, la precarietà dell’uomo. Ma raccontano anche l'amore in modo molto allusivo e delicato.

Tra i più grandi poeti di Haiku ricordiamo Matsuo Bashō , Uejima Onitsura , Takarai Kikaku, Yosa Buson, Kobayashi Issa, Masaoka Shiki , Hino Sôjô , Sono Uchida .

 

Ecco alcuni Haiku molto belli, il primo lo dedico a voi e al nostro Hanami :) 

 

ISSA

Sotto gli alberi di ciliegio

nessuno

è straniero

 

YOSA BUSON  

Caduto il fiore

resiste l’immagine

della peonia

  

MATSUO BASHŌ

Un vecchio stagno

balza dentro una rana

rumore d’acqua

 

KOBAYASHI ISSA

In questo mondo

contempliamo i fiori;

sotto, l’inferno

 

ISSA

In questo mondo

frenetica è la vita

della farfalla.

 

MATSUO BASHŌ

Una camelia

cadendo ha traboccato

l’acqua racchiusa.

  

ISSA

La prima lucciola,

perché te ne vai?

Sono Issa

 

UEJIMA ONITSURA

Tornata ancora

al bicchiere di sakè

la mosca annega

 

 SHUÕSHI MIZUHARA

Mi desta un sogno

e mi sorprende il buio,

già tardo autunno!

 

 KOBAYASHI ISSA

Calma, lumaca:

tu scalalo, il Fuji, ma

senza affrettarti

 

HINO SÔJÔ

Mia moglie porta

cardi - sento le spine

nella mia mano


BASHO

La campana del tempio tace,

ma il suono continua

ad uscire dai fiori.

 

BASHO

Senza morire

dopo molte notti di viaggio

in un tramonto d'autunno.

 

 MATSUO BASHŌ

Inizio d'autunno: 

nel mare e nei campi

un verde solo.

  

YOSA BUSON 

Il pruno bianco

ritorna legno secco

notte di luna

 

BASHO

Autunno,

persino gli uccelli e le nuvole

sembrano vecchi.

 

BUSON

Torno a vederli

ed i fiori di ciliegio

nella sera sono già frutti.

 

BASHO

Vieni, andiamo,

guardiamo la neve

fino a restarne sepolti

 

ISSA

Giovinezza:

rende bello persino

i morsi della pulce

 

CHIYO-JO

Spiaggia alla bassa marea:

tutto ciò che prendo

è vivo

 

TAKARAI KIKAKU

Acquazzone:

guarda fuori sola

una donna

 

 ISSA

Ad ogni cancello

la primavera comincia

dal fango sui sandali

 

 Ditemi, qual è il vostro preferito? 

Mar, 11/19/2019 - 16:06 Collegamento permanente

Ciao a tutti! Mi chiamo Dennis e con la mia iscrizione abbiamo confermato il gruppo! Il giappone mi ha sempre affascinato fin da piccolo, l'anno scorso ho dovuto rinunciare ad una partenza ma questa volta non me la posso far sfuggire *DANCE* Spero si aggreghi tanta altra gente per quest'avventura nell'estremo oriente.. più siamo e più ci si diverte!

Dom, 12/01/2019 - 16:22 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi! il nostro viaggio è confermato :)))

 

Ciao Dennis e benvenuto. Sono felice che potrai anche tu concretizzare questo sogno! 

Tranquillo sicuramente il nostro gruppetto crescerà e ci divertiremo ;)

Personalmente non vedo l'ora di trovarmi in un pomeriggio di primavera dei nostri giorni a Tokyo al parco di Ueno, ad ammirare i Sakura. 

Come immaginerete, in Giappone la contemplazione della natura è considerata un'arte che ha bisogno del suo tempo. Per questo ci sono dei rituali ben precisi da rispettare. Innanzitutto bisogna stendere un telo impermeabile blu, avere pazienza (in Giappone la vita solitamente è molto frenetica) e mettersi comodi. In queste occasioni è anche bello portare un telo più grande per fare nuove conoscenze e socializzare (anche questo molto raro). 

Tappa obbligatoria è quella di passare prima dal supermercato o una bancarella per comprare gli "hanami bento" i contenitori a scomparti preparati per l’occasione che contengono ricette spesso a base di fiori. 

Tra queste il "sakuramochi", dolce a base di riso e pasta di azuki (fagioli rossi giapponesi) avvolti in una foglia salata di ciliegio, o il gelato con petali e boccioli. 

 

Lo state immaginando?

 

Gnam Gnam :)) 

 

 

Mer, 12/04/2019 - 16:47 Collegamento permanente

Buongiorno vagabondi!! 

innanzittutto noto con piacere che siamo diventati 6!!! *yahoo*Benvenuta Laura!

Stamane, pensando alla folla natalizia, mi è venuta in mente la figura dell' OSHIYA in Giappone.....sapete chi è? 

Il cosiddetto "PUSHER" delle ferrovie, un vero e proprio "buttadentro"....ci capiterà di vederlo,  e chissà, anche essere spinti da lui, specialmente a Tokyo. 

 

Sebbene la metropolitana in Giappone funzioni alla perfezione, l'affluenza di persone è veramente molto alta e i giapponesi sono molto timidi e cortesi, perciò, per evitare di fare torto a qualcuno cercando di salire a tutti i costi sul treno, si avvalgono di professionisti, con tanto di guanti bianchi, che fanno in modo che le persone non arrivino in ritardo a lavoro!

Fantascienza per noi eh? ;) 

Gio, 12/19/2019 - 10:53 Collegamento permanente

Ciao!!! 

Sono molto contenta di essere dei vostri per questa vacanza giapponese! A parte il cibo che adoro, conosco pochissimo di questo paese. Una bella opportunita' per saperne di piu' quindi! Intanto buon anno!!! ;)

Rossana

Dom, 12/29/2019 - 18:55 Collegamento permanente

Ciao.

Grazie del benvenuto: sono molto contenta di partecipare a questo viaggio, di conoscere questa nuova cultura diversa dalla nostra, secondo me colorata e gentile, diversa da quelle che fino ad oggi ho visitato.

Io sono di Udine, ma parto da Roma.

Lun, 12/30/2019 - 13:24 Collegamento permanente

Ciao ragazzi, 

sono Paolo, io e Matteo ci sia iscritti oggi e per entrambi è la prima volta con vagabondo. Quindi accettiamo consigli da i più "veterani" tra voi.

Attendiamo con ansia la partenza! 

Lun, 12/30/2019 - 13:37 Collegamento permanente

Ciao ragazzi! ma che bello finalmente sentirvi! 

questa fine 2019 ci ha portato una bella ondata di entusiasmo....

Innanzitutto auguri a tutti per un 2020 al di sopra delle aspettative :) con il nostro viaggio

in Giappone non può che essere cosi. 

 

E' davvero un piacere conoscervi :)

Matteo e Paolo tranquilli a voi ci pensiamo noi :) chiedete pure tutto quello che volete. 

 

A PRESTO 

Laura 

Lun, 12/30/2019 - 15:59 Collegamento permanente

Buon anno a voi gente! Ed un benvenuto ai nuovi iscritti, vedo che siamo già un bel gruppetto. Mancano poco più di due mesetti... dai *DANCE*

Sab, 01/04/2020 - 22:04 Collegamento permanente

Ciao a tutti miei cari viaggiatori! 

 come avete passato le vacanze natalizie? Ora si che si avvicina la nostra primavera in fiore. 

Sicuramente questo è il periodo in cui tutti ci rimettiamo in forma, e per questo a me è venuta voglia di parlarvi dello sport nazionale del Giappone, il SUMO. Se siamo fortunati e a Kyoto ci alziamo di buon'ora ci potrebbe capitare di vedere qualche allenamento. 

L’origine di questa forma di lotta è molto antica, solo dall’inizio del 1600 (periodo Edo) è diventato uno sport professionistico.

Come immaginerete però, il Sumo non è solo una lotta, ma anche un ritorno ed una riscoperta delle tradizioni risalenti ad epoche antiche dell'Impero, ne è un esempio l’utilizzo dei mawashi, perizoma variopinti ricavatida un lungo nastro e terminanti con una cintura, l’acconciatura dei lottatori, ossia l’oicho, che richiama la forma della foglia di ginco, l’utilizzo del dohyo, un ring costruito in paglia e sollevato da terra e il sistema dei gradi utilizzato per confermare la preparazione dei lottatori.

In Giappone la pratica del sumo non è consentita alle donne.

Le regole sono molto semplici, la vittoria spetta al lottatore che atterra o riesce a spingere all’esterno del dohyo l’avversario.

Per farlo ci si può sollevare, spingere o fare altre varie prese e sgambetti. Sono permessi schiaffi con la mano aperta ma solo sulla parte superiore del corpo, non si possono dare pugni, calci e tirate di capelli. Le categorie dei lottatori(rikishi) non si basano sul peso ma sulla loro bravura. La categoria più importante è la Yokozuna, a cui appartiene un solo lottatore, il migliore. Da questa categoria non si può retrocedere, quando il lottatore ritiene di non essere più in grado di competere e vincere, spontaneamente si ritira, cedendo il posto ad altri aspiranti. Annualmente si svolgono 6 tornei dalla durata di 15 giorni ciascuno. Ogni lottatore ha in programma un incontro giornaliero. Il torneo è vinto dal rikishi che si è aggiudicato il maggior numero di incontri. Con 8 incontri vinti il lottatore sale di categoria, con 8 persi retrocede alla categoria più bassa. 

 Un legame con le antiche tradizioni si può riscontrare soprattutto dai vari rituali che vengono svolti prima e dopo il combattimento, tutti  caratterizzati da una serie di movimenti e gesti scaramantici che hanno lo scopo di proteggere i lottatori da cadute e infortuni. Le gare si aprono con la presentazione al pubblico dei rikishi , il Makuuchi dohyohiri , che salgono sul dohyo e cominciano ad eseguire i primi movimenti scaramantici delle braccia. Poi c'è lo Yokozuna dohyohiri, l' apertura dei combattimenti, che ha ufficialmente inizio solo dopo l’ingresso dello Yokozuna e lo svolgimento del rituale propiziatorio.

Prima dell’incontro poi c'è il lancio del sale sul dohyo, e  lo Shiko,movimento  eseguito dai lottatori che si conclude sbattendo a terra il piede, cosi da produrre un forte rumore. È un movimento preparatorio, ma viene utilizzato soprattutto  per scacciare gli spiriti cattivi dal dohyo. Alla fine del torneo c'è una  danza con l’arco svolta da un giovane rikishi ed è un rituale che ha più valenze, simboleggia la forza e la vittoria (un arco era il dono ricevuto dal vincitore) ma anche felicità e prosperità.

 Si è vero che non sono bellissimi da guardare :D, ma è interessante non credete? :) 

 

 

Lun, 01/13/2020 - 17:44 Collegamento permanente

Ciao a tutti,

sono Ilario, vivo a Torino, neh, e sto per iscrivermi alla partenza del 29 marzo, mi serve solo il tempo di capire come sono messo con i giorni di ferie ;)

Tenetemi in caldo la sedia, sto arrivandoooh! *yahoo*

Ven, 01/24/2020 - 23:01 Collegamento permanente

Ciao a Tutti

Sono Giuseppe e sono di Verona

Spero che tra qualche settimana ci sia più tranquillità e anche la questione del virus sia stata risola

Saluti

Sab, 02/08/2020 - 17:04 Collegamento permanente

Ciao a tutti. Siamo Domenico e Vincenza diversamente giovani e pronti per l'avventura giapponese sperando vada tutto bene! Un saluto a tutti ed a presto.

P.s. ci divertiremo sicuramente! Ciao

Lun, 02/10/2020 - 12:23 Collegamento permanente

Ciao a tutti!

Il nostro viaggio si avvicina e quando saremo tutti avrò

un bel po' di cosine da chiedervi e proporvi e fidatevi ne avrete abbastanza di me:)

Parlando del coronavirus, vi confermo che Vagabondo monitora

costantemente la situazione e non ci sono motivi per pensare che partire per questo viaggio comporti alcun rischio. Inoltre la situazione fino a fine marzo sicuramente rientrerà. Posso dirvi di stare tranquilli e di prepararvi  a stancarvi si, ma a godere di tante esperienze diverse ed entusiasmanti :) 

 

Nel frattempo volevo ribadire che questo viaggio serve un forte spirito di adattamento soprattutto per quanto riguarda le sistemazioni in hotel. In Giappone la concezione dello spazio è molto ristretta rispetto alla nostra e capiterà di dormire in camere con letti a castello, poco spazio e bagno in comune. Essendo però in Giappone presenti perlopiù solo strutture di questo tipo ed essendo quindi i giapponesi abituati a condividere spazi con sconosciuti, il livello di pulizia di questi spazi è generalmente molto alto. Per quando riguarda le camere, nella scelta degli hotel ho fatto in modo di non doverle dividere con sconosciuti e sono max da 4/6, in molti casi anche da 2/4. Ad Hiroshima dormiremo in ryokan e per kyoto vorrei farci una proposta che spero vi piaccia ma dobbiamo essere tutti :) 

Per ora è tutto ma ci sentiamo presto e per qualsiasi domanda sono a disposizione. 

 

Ciaooo gruppo! 

 

 

Lun, 02/10/2020 - 17:59 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1900
  • Cassa comune: 800
  • Partenza: 29 Marzo 2020
  • Ritorno: 12 Aprile 2020
  • Durata: 15 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI