Gruppo Rajastan e Varanasi Freak Style - Partenza del 2019-12-21

Rajastan e Varanasi Freak Style



  • Quota: 1320
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 21 Dicembre 2019
  • Ritorno: 7 Gennaio 2020
  • Durata: 18 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: ClaritaP   

Clara vive a Lugano in Svizzera, ma è di origini italiane.  Laureata in Economia Aziendale, si è ora lanciata nel Digital Marketing.
Sin da piccola è stata abituata a viaggiare e non ne ha mai potuto fare a meno. Si definisce dinamica, entusiasta, socievole, ironica e chiacchierona. Il suo ideale di viaggio? Preferibilmente zaino in spalla.
Le piacciono i viaggi itineranti. Apprezza particolarmente i paesaggi naturalistici e i monumenti storici. Ama moltissimo il mare ma le piace anche la montagna. Quando viaggia vuole scoprire le particolarità del luogo, conoscerne la cultura ed entrare in contatto con la popolazione locale. Vorrebbe visitare qualsiasi angolo del mondo senza farsi sfuggire nulla, di indole è una curiosa e sicuramente viaggiare è in assoluto la sua più grande passione.
Le lingue che parla sono l'inglese e lo spagnolo, anche se sa discretamente anche il tedesco e sufficientemente il francese.

Iscritti/posti:

→ Iscrizioni per conferma viaggio entro il 20 novembre (se non si raggiunge il numero minimo per la conferma, questo gruppo verrà cancellato)

Con la vagabonda doc Clara / ClaritaP

image

Clara vive a Lugano in Svizzera, ma è di origini italiane.  Laureata in Economia Aziendale, si è ora lanciata nel Digital Marketing.
Sin da piccola è stata abituata a viaggiare e non ne ha mai potuto fare a meno. Si definisce dinamica, entusiasta, socievole, ironica e chiacchierona. Il suo ideale di viaggio? Preferibilmente zaino in spalla.
Le piacciono i viaggi itineranti. Apprezza particolarmente i paesaggi naturalistici e i monumenti storici. Ama moltissimo il mare ma le piace anche la montagna. Quando viaggia vuole scoprire le particolarità del luogo, conoscerne la cultura ed entrare in contatto con la popolazione locale. Vorrebbe visitare qualsiasi angolo del mondo senza farsi sfuggire nulla, di indole è una curiosa e sicuramente viaggiare è in assoluto la sua più grande passione.
Le lingue che parla sono l'inglese e lo spagnolo, anche se sa discretamente anche il tedesco e sufficientemente il francese.

 

image

Quota

1520 euro a persona (include già il supplemento capodanno)

+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 400 euro a persona (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

LA QUOTA INCLUDE:
- voli intercontinentali di linea comprese tasse aeroportuali e franchigia bagaglio 20 kg.;
- alcuni treni che prenota Vagabondo prima della partenza. Usiamo la seconda classe, posti o cuccetta (a seconda se si viaggia di giorno o di notte) ma se non vi iscrivete almeno un mese prima della partenza non possiamo garantirvi la seconda classe perchè i posti finiscono. In caso di posti esauriti vi prenderemo il biglietto di terza classe, sleeper class e così via.
Delhi – Bikaner:  
Bikaner- Jaisaalmer;
Jaisalmer – Jodhpur;
Udaipur – Jaipur;
Agra - Delhi
- la prima notte a Delhi in albergo 3 stelle (camera doppia con bagno privato)
- voli interni Delhi - Varanasi a/r comprese tasse aeroportuali e bagaglio da stiva
- assistenza di un nostro contatto locale se vorrete prenotare altri trasporti che vi serviranno (da pagare con cassa comune)
- assicurazione Medico Sanitaria e Bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune di 400 euro ): 
- i pasti,
- i pernottamenti in guest house e alberghetti (in genere in camere doppie o triple con bagno privato) - eccetto a prima notte che è inclusa nella quota
- gli ingressi nei musei e ai monumenti
- i trasporti (eccetto i treni che sono già inclusi nella quota - vedi sopra)
- le escursioni
- eventuali guide locali
- il visto

*** Polizza annullamento (opzionale, da farsi a parte. Per richiedere preventivo scrivere a staff@vagabondo.net)

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

image

Piano voli

Da Milano Malpensa (con Air India)

AI 138  SA 21 DEC  MXP DEL HK 10  2000 0745+1                                                       
AI 137  TU 07 JAN  DEL MXP HK 10  1420 1830    

12 posti disponibili su questo volo
Disponibili su richiesta 3 posti da altro aeroporto e/o con piano voli differente. Voli alternativi potrebbero richiedere dei supplementi.

Programma di viaggio Rajastan e Varanasi Freak Style

Potete trovare il programma Rajastan e Varanasi freak style dettagliato qui:

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4 o 5 persone + il Vagabondo Doc.

Informazioni utili

image

Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Ciao ragazzi!

Avró la fortuna di partire con voi in questo meraviglioso viaggio! Non vedo l’ora di vivere insime a voi le emozioni e le bellezze che l’India ha da offrire *cuore*

Per qualsiasi domanda, dubbio o informazione - ma anche solo per un saluto - potete scrivere qui

Risponderò entro 24h. *biggrin*

In questo forum scriverò tutte le informazioni, le curiosità e i dettagli su quello che visiteremo durante questa fantastica esperienza. Vi consiglio di leggere il post e partecipare se ne avete voglia. :reading:

Non vedo l’ora di conoscervi! Fatevi avanti, non siate timidi :shy:

A presto *furtivo*

Mar, 10/08/2019 - 10:19 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi! 

Per iniziare a capire di più su cosa visiteremo durante questo viaggio e cosa ci spetta, direi di iniziare da una breve descrizione del Rajastan. 

Vi ricordo che i mesi migliori per visitare questa regione va da ottobre a marzo. Quindi partendo a dicembre possiamo godere sicuramente dell'alta stagione. *DANCE*

Risultati immagini per rajasthan immagini cartina

Il Rajastan è il più grande stato della Repubblica Indiana (10,4% sul tot dell’India).

Confina a ovest con il Pakistan, a sud-ovest con il Gujarat, a sud-est con Madhya Pradesh a nord-est con Uttar Pradesh e Haryana e con il Punjab, a nord. La capitale di questo stato è Jaipur.

La catena montuosa che attraversa il Rajastan è la catena degli Aravalli che divide da una parte il deserto sabbioso e roccioso e dall’altra verdi colline e pianure che si estendono ad oriente verso il Gange.

Il deserto del Thar mette in comunicazione la penisola del Deccan con l’Asia centrale. Quest’area è stata in passato al centro delle vie carovaniere ed era protagonista di scambi mercantili e scambi di ricchezze.

Il Rajasthan è ricco di forti, fortezza, palazzi e tracce storiche.

Il Rajasthan è chiamato il paese dei re perché prende il nome dai primi guerriere Rajput che per più di un millennio regnarono sull’India nord-occidentale.

Consiglio a tutti di guardare questo piccolo documentario di 11 minuti cliccando qui: https://www.raiplay.it/video/2017/03/Rajasthan-del-050317-7b35c6a2-1aba-4dfa-abbe-f40b00a3ebf7.html

https://www.raiplay.it/video/2017/03/Rajasthan-del-050317-7b35c6a2-1aba-4dfa-abbe-f40b00a3ebf7.html

Il documentarietto che vi ho consigliato è molto utile per avere un'idea di quello che ci aspetta e di quello che vedremo. Insomma sarà un'emozione unica questo viaggio! *cuore*


Mar, 10/22/2019 - 14:11 Collegamento permanente

Ciao a tutti! :ciao:

Nei prossimi post voglio descrivervi l'itinerario per darvi un'idea precisa di quello che visiteremo. :reading:

Con questi post percorreremo le tappe che vedremo e ci potremo fare un'idea della fantastica avventura che ci attende. *cuore*

Lun, 10/21/2019 - 15:48 Collegamento permanente

Come avrete notato dal programma, questo viaggio comprende degli spostamenti - anche piuttosto lunghi - in treno.

Cosa dobbiamo aspettarci da un viaggio in treno indiano? Siete curiosi? *furtivo*

Vediamo quindi COM'E' VIAGGIARE IN TRENO IN INDIA? 

Prendere il treno in India è un'esperienza insolita e indimenticabile, sicuramente da vivere e da fare durante un viaggio qui. 

Per definizione l'India è un Paese che va girato in treno. Le ferrovie indiane sono tra le più estese del mondo, la rete ferroviaria è molto complessa ed è in grado di raggiungere quasi ogni punto del paese.

Anche se per noi occidentali stare su un treno indiano può essere molto difficile ed impattante, viaggiarci è uno dei modi più interessanti per osservare e vivere la vera cultura del posto. 

Alcuni inconvenienti potrebbero essere il sovraffollamento delle carrozze e i ritardi.

Sui treni indiani ci sono otto classi, dalla più "confortevole" alla più "basilare", noi ne sceglieremo una tra le più comode :D 

COSA PORTEREMO CON NOI SUL TREN0?  Ecco la lista..:reading:

  • cuscino portatile
  • sacco lenzuolo o a pelo
  • felpe e pigiama pesante (rischio aria condizionata elevata)
  • tappi per le orecchie
  • spazzolino e dentifricio
  • ciabatte 
  • carta igienica 
  • asciugamano
  • libri 

 

Ho pensato di postare qualche foto per darvi un'idea di questa esperienza che ci costerà qualche sforzo di adattamento ma che ci regalerà tantissime emozione e nuove esperienze.

viaggiatori sul treno in India

 

viaggiare in treno in india

 

Risultati immagini per viaggiare in treno india

 

Risultati immagini per viaggiare in treno india

 

Immagine correlata

 

 

Mar, 10/22/2019 - 09:35 Collegamento permanente

Bikaner è sostanzialmente la prima vera tappa del nostro itinerario.

Si tratta di una città nell'India del Nord, fondata nel 1486 da Raao Bikaji, principe figlio di Rao Jodha, fondatore della città di Jodhpur. Bikaner è famosa per il Junagarh Fort, una delle fortezze meglio conservate e più affascinanti di tutto il paese. 

In passato Bikaner è stata una città molto prosperosa. Diplomatici e guerrieri, contribuirono a proteggere Bikaner e a farla prosperare. La leggenda narra che il principe, nel suo peregrinare alla ricerca di un regno, incontrò il mistico Karni Mata che gli predisse che era destinato a superare suo padre in gloria. Nonostante la fortunata predizione, Rao Bika fu costretto a combattere per quasi 30 anni contro i capi locali prima di poter realizzare il suo sogno. Nel corso dei secoli, però, i suoi discendenti seppero proteggere Bikaner dai nemici, facendola diventare un centro di riferimento per le rotte commerciali che attraversavano il deserto del Thar e stringendo alleanze matrimoniali con gli imperatori Moghul. Riuscirono così a garantire potere e stabilità alla città.

Agli inizi del secolo successivo, un’alleanza con i sovrani di Delhi permise a Bikaner di prosperare grazie ai commerci e alle sue manifatture artigianali; infatti vi sorse anche una scuola di miniaturisti.

A lungo Bikaner fu un’oasi fiorente nel deserto del Thar.

Nel 1818 la città divenne parte del protettorato inglese

La città vecchia è molto suggestiva, avvolta in un’atmosfera medievale. È circondata da alte mura e conserva splendide Havelis (case signorili tipiche), templi e bazar. Si può accedere al centro storico dalla Porta di Kota, che si apre su vicoli e botteghe senza tempo, che sembrano appartenere ad un’altra epoca.

Lun, 10/21/2019 - 19:52 Collegamento permanente

LE HAVELI - A BIKANER CI SONO LE PIU' BELLE DI TUTTA L'INDIA 

Lo Shekhawati è una piccola regione del Rajasthan nota per le dimore dei mercanti Marwari che qui hanno costruito il loro piccolo reame, fatto di splendide residenze, impreziosite da dipinti coloratissimi e da oggetti di valore inestimabile frutto dei commerci che seguivano la celebre Via della Seta. Sono le famose haveliche costellano l’intera regione compresa tra Bikaner, Jaipur e Delhi, in particolare nel distretto di Jhunjhunu ed il cui significato di origine persiana letteralmente è “luogo racchiuso”.

I mercanti Marwarioriginari della zona di Jodhpur, chiamata in origine Marwar, durante il XVII secolo, negoziavano in pietre preziose, tessuti, spezie ed oppio, diventando così la comunità più facoltosa della zona. Ricchezza abbondantemente profusa nella costruzione di magnifiche abitazioni, abbellite da decorazioni dai colori vivaci di origine naturale fissate ad olio e che ne ricoprivano tutta la lunghezza delle mura, interne ed esterne.

I mercanti Marwari, originari della zona di Jodhpur, chiamata in origine Marwar, durante il XVII secolo, negoziavano in pietre preziose, tessuti, spezie ed oppio, diventando così la comunità più facoltosa della zona. Ricchezza abbondantemente profusa nella costruzione di magnifiche abitazioni, abbellite da decorazioni dai colori vivaci di origine naturale fissate ad olio e che ne ricoprivano tutta la lunghezza delle mura, interne ed esterne.

Con l’avvento della ferrovia e l’abbandono degli antichi percorsi commerciali che hanno fatto la fortuna dei mercanti marwari e delle zone da essi occupati ha portato all’abbandono della regione dello Shekhawati e con essa anche le splendide haveli decorate.

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per haveli bikaner donne

Risultati immagini per bikaner old city

Risultati immagini per bikaner old city

Immagine correlata

Mar, 10/22/2019 - 16:02 Collegamento permanente

Junagarh Fort

Junagarh Fort è senza dubbio l’attrazione principale di Bikaner, perfetto esempio di mediazione architettonica tra fortezza militare e reggia lussuosa. Costruito tra il 1588 ed il 1593 col nome di Chintamani per volere del raja Rai Singh, ospita tra le sue maestose mura diversi palazzi, alcuni sostituiti agli originali, ampliati o aggiunti nel corso di quattro secoli dai regnanti successivi.

Il complesso del forte fu costruito sotto la supervisione di Karan Chand, il Primo Ministro di Raja Rai Singh, il sesto sovrano di Bikaner, che governò dal 1571 al 1611 d.C. La costruzione delle mura e del fossato associato iniziò nel 1589 e fu completata nel 1594. Fu costruita fuori dal forte originale della città.

I documenti storici rivelano che, nonostante i ripetuti attacchi dei nemici per catturare il forte, non è stato preso, tranne per un'occupazione solitaria di un giorno da parte di Kamran Mirza. Il grande forte di 5,28 ettari è costellato di palazzi, templi e padiglioni.

Risultati immagini per JUNAGARH FORT DI BIKANER

Risultati immagini per JUNAGARH FORT DI BIKANER

Risultati immagini per JUNAGARH FORT DI BIKANER

Mar, 10/22/2019 - 16:02 Collegamento permanente

LA CITTA' DI JAISALMER - LA CITTA' D'ORO

L’ultima città indiana prima del temibile deserto del Thar, posto sul confine tra India e Pakistan, porta l’esotico nome di Jaisalmer, la città d’oro, chiamata così perchè costruita con quella sabbia che sotto il sole cocente sembra diventare color del miele. Un altro motivo per questo nomignolo è che grazie alla gestione dei pericolosi traffici lungo le vie carovaniere che collegavano l’India con gli stati dell’Asia centrale, i mercanti e gli emissari del marahaja si arricchirono a tal punto che nella città sorsero ricche e sontuose haveli.

Dal 1947 le vie carovaniere furono abbandonate a causa dello sviluppo dei trasporti marittimi e del porto di Bombay, ma lentamente Jaisalmer è tornata a respirare l’antico splendore. A causa delle tensioni con il Pakistan sono state costruite strade ferrovie che l’hanno collegata al resto dell’India, ponendo fine al suo isolamento e favorendo l’arrivo dei turisti.

La città d’oro è famosa soprattutto per il suo splendido forte medievale che si erge sul giallo del deserto e della steppa desertica. La fortezza sembra un enorme castello di sabbia, i suoi bastioni arrotondati le donano qualcosa di armonico. All’inteno delle spesse mura si estende la città vecchia caratterizzata da viuzze intricate,  stupende haveli, le botteghe artigiane e abili venditrici di cavigliere e braccialetti. Quando si entra dalla porta si ha quasi l’impressione di intrufolarsi in un passato medievale.

Antico centro commerciale dell'itinerario della seta.

Risultati immagini per jaisalmer old city

Lun, 10/21/2019 - 20:45 Collegamento permanente

[video:https://youtu.be/LKu0yjdLsvU autoplay:0] 

Immagine correlata

 

Il forte 

Risultati immagini per jaisalmer fort

All'interno delle mura della città si trovano sette templi giainisti, abbelliti da splendide statue bianche.

Il Patwa Haveli è una sontuosa e raffinata dimora tradizionale. All’interno cartelli e strumenti illustrano la destinazione originaria delle stanze, l’attenzione ai particolari è quasi maniacale. 

Risultati immagini per patwa haveli jaisalmer

Il mercato è costituito solo da pochi teli colorati buttati per terra, sui quali viene disposta la frutta e la verdura; le vacche al solito ciondolano liberamente abbacchiate dal caldo in compagnia di capre e maiali.

Escursione a Khuri, un villaggio nel deserto..

Risultati immagini per Jaisalmer

Mar, 10/22/2019 - 15:24 Collegamento permanente

JODHPUR - CITTA' BLU *cuore*

Jodhpur è la seconda città del Rajasthan, famosa soprattutto per il suo splendido forte arroccato sulla roccia e per il colore blu delle case.

Alcune abitazioni qui sono di colore blu... ma come mai?

Per tradizione, il blu rappresentava il colore delle famiglie “brahmini”, ma di fatto la distinzione non è più così rigida come un tempo e oltre a risplendere di una luce misteriosa, questo colore sembra avere la proprietà di tenere lontani gli insetti e rendere la casa più fresca.

La città vecchia si sviluppa all’interno delle mura quattrocentesche, lunghe circa 10 km e con una altezza massima di 13 metri, sono ancora intatte e ben visibili.

I suoi stretti vicoli sono intervallati da porte massicce, vecchie case di mattoni, cisterne per l’acqua e bazar.

Risultati immagini per Jodhpur

Mar, 10/22/2019 - 09:39 Collegamento permanente

A Jodhpur troveremo tantissimi mercatini e bazar. Troveremo tutto il meglio dell'artigianato del Rajasthan

Il mercato si trova vicino alla Torre dell'Orologio e si trovano qui oggetti quasi irreperibili da altre parte del mondo tra cui: spezie, stoffe, pelli e gioielli. 

Risultati immagini per Jodhpur bazar

 

Immagine correlata

 

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per Jodhpur bazar

Mar, 10/22/2019 - 09:41 Collegamento permanente

Durante la nostra traversata dei monti Aravalli  speriamo di incontrare i famosissimi pastori rajasthani con il loro classico turbante rosso.

Immagine correlata

 

IL COMPLESSO DI TEMPLI SHIVAITA DI EKLINGI 

A 22 km a nord di Udaipur sulla riva del lago Indersagar, si trova un complesso di templi e santuari all’interno di mura in arenaria. Se ne contano 108 e il più importante di questi è il tempio di Eklinji.

L’Eklingji Temple è uno dei templi più noti di Udaipur e del Rajasthan. Si trova nella città chiamata Eklingji che è anche conosciuta come Kailaspuri ma questo posto è famoso dal nome del tempio che è dedicato al dio indù Eklingji ed è una importante meta di pellegrinaggio popolare. Questo antico tempio è dedicato al dio Ekalingji, la divinità protettrice del clan Mewar.

Immagine correlata

NAGDA 

CIttadina che accoglie i resti della capirale del Marwar dove sorgono tre antichi templi: le rovine del tempio jainista di Abduji e i templi (questi perfettamente conservati) di Sas e di  Bahu, cioè della madre e della nuora.

Risultati immagini per Nagda

Mar, 10/22/2019 - 09:41 Collegamento permanente

Udaipur è una città bianca, affascinate e romantica circondata da tre laghi. E' caratterizzata da palazzi bianchi eleganti e in calce. 

Oltre alla storia, alla cultura e alla sua splendida posizione panoramica, è celebre anche per i suoi meravigliosi palazzi dell’era Rajput, alcuni dei quali sono stati trasformati in alberghi di lusso. È soprannominata la Venezia d’Oriente, la città dei laghi (Lake City) e la città bianca (per il colore di molte sue costruzioni).

Risultati immagini per Udaipur

udaipur

udaipur

Lun, 10/21/2019 - 21:18 Collegamento permanente

Il palazzo fortezza più grande del Rajasthan: Il City Palace 

Immagine correlata

Risultati immagini per city palace udaipur

La vista del Cipty Palace dal lago Pichola (che vedremo)

Risultati immagini per city palace udaipur

Il City Palace, è un complesso di edifici della città di Udaipur, in Rajasthan. Fu costruito in un periodo di circa 400 anni, da diversi sovrani del regno Mewar. La costruzione ebbe inizio nel 1553, ad opera del Maharana Udai Singh II, sisodia del clan Rajput che trasferì la capitale da Chittor alla nuova città di Udaipur. Il palazzo si trova su una collina e sulla riva orientale del lago Pichola ed è costituito da diversi edifici.

Il Tempio Jagdish

Tempio indù del sedicesimo secolo deducato a Vishnu caratteristico per l'archittettura e con fregi finemente lavorati a mano

 

Risultati immagini per tempio induista Jagdish Mandir

Risultati immagini per tempio induista Jagdish Mandir

In questo tempio all'ora di tramonto si può assistere alla Puja. 

Che cos'è la PUJA?

Nella pratica fondamentale induista, è l’adorazione, l’omaggio, l’atto di mostrare rispetto a un dio, ad uno spirito, o ad un altro aspetto del divino attraverso invocazioni, preghiere, canti e rituali.

Una parte essenziale della puja per il devoto indù sta nella connessione spirituale con il divino. Il più delle volte il contatto è facilitato attraverso un oggetto,  un elemento della natura, una scultura, un dipinto o una stampa.

Durante la puja la divinità è invitata a discendere in una immagine ed è trattata come un’ospite. Questa icona non è la divinità stessa, piuttosto, si crede di essere riempito con l’energia cosmica della divinità. Si tratta di un punto focale per onorare e comunicare con il dio. Per i devoti induisti il merito artistico dell’icona è importante, ma è secondario al suo contenuto spirituale. Gli oggetti vengono creati come recipienti per l’energia spirituale che permettono al devoto di sperimentare la comunicazione diretta con le sue divinità.

La puja pratica fondamentale induista, è quindi il processo di adorazione del Dio con la mente pura e il cuore aperto

Risultati immagini per puja india temple

 

A Udaipur potremmo anche partecipare ad uno spettacolo di danze tipiche del Rajasthan.

Risultati immagini per danza rajasthan

 

Con il video qui sotto potete farvi un'idea su queste danze :)

[video:https://www.youtube.com/watch?v=CDxIzyOb0eQ autoplay:0]

Mar, 10/22/2019 - 15:25 Collegamento permanente

Jaipur è la capitale del Rajastan ed è nominata la città rosa. 

Qui vedremo l'Hawa Mahal,  (noto anche come Palazzo dei venti o Palazzo della brezza) è un palazzo di Jaipur (India) così chiamato perché essenzialmente un alto muro costruito in modo che le donne della famiglia reale potessero osservare le feste di strada senza essere viste dall'esterno. Realizzato in arenaria rossa e rosa, il palazzo si trova ai margini del City Palace e si estende agli alloggi (zenana) delle donne reali. La struttura venne fatta costruire nel 1799 dal Maharaja Sawai Pratap Singh.

Immagine correlata

 

Qualche scatto della città

Risultati immagini per jaipur

Risultati immagini per jaipur

Risultati immagini per jaipur city

Mar, 10/22/2019 - 13:23 Collegamento permanente

Il Forte Amber è una fortezza situata ad Amer, una città a 11 km. da Jaipur.

Situata su una collina, è la principale attrazione turistica dell'area di Jaipur. La città di Amer venne costruita dalla tribù dei Meena, e successivamente governata dal Raja Man Singh I (1550 –  1614).

Il forte è noto per i suoi artistici elementi in stile indù. Con le sue grandi mura e serie di porte e sentieri in ciottoli, domina il lago Maota, che è la principale riserva idrica del Palazzo di Amber.

Costruito in arenaria rossa e marmo, l'attraente e opulento palazzo si sviluppa su quattro livelli.

Risultati immagini per amber fort jaipur

Risultati immagini per amber fort jaipur

Mar, 10/22/2019 - 13:31 Collegamento permanente

Fatehpur Sikri è una città  fortificata a 40 chilometri da Agra, edificata da Akbar e capitale del regno Moghul per una quindicina d’anni e poi in fretta abbandonata – da qui il suo soprannome “città fantasma”.

Sikri è menzionato nel Mahabharata come “Saik” che tradotto significa una regione circondata da acqua. Un’iscrizione trovata sulla scultura in pietra di Jaina Saraswati  del  1010 d.C. si riferisce a questo luogo come “Sekrikya”, che sembra essere una derivazione simile. Tutto ciò dimostra che Sikri è stata continuamente abitata sin dal periodo preistorico. Sikiri fu costruita dall'imperatore Akbar tra il 1571 e il 1584. La città fu abitata solo per 15 anni perchè avevano sbagliato a costruirla in una zona priva d'acqua. In questi brevi anni fu però una città molto viva e ricca.

La città è un capolavoro architettonico indo-islamico ed è interamente costruita di arenaria rossa. 

Risultati immagini per Fatehpur Sikri

Risultati immagini per Fatehpur Sikri

Immagine correlata

Immagine correlata

Mar, 10/22/2019 - 13:57 Collegamento permanente

Eccoci finalmente davanti al Taj Mahal, una delle sette meraviglie del mondo. Un'opera molto molto romantica, fatta costruire da un imperatore in memoria della sua amata. 

Trovate la storia e le leggende legate al Taj Mahal che vi consiglio di leggere :reading: qui: http://www.indianepalviaggi.it/taj-mahal-storia-di-un-amore/ 

Risultati immagini per taj mahal

Vi ricordo che visiteremo il Taj Mahal all'alba *cuore* per poter godere di un'atmosfera e di una luce unici, oltre che del poco afflusso turistico :)

 

Mar, 10/22/2019 - 14:08 Collegamento permanente



  • Quota: 1320
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 21 Dicembre 2019
  • Ritorno: 7 Gennaio 2020
  • Durata: 18 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI