Socotra e Yemen

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Yemen (e Socotra) Viaggi di Gruppo, Sospeso

Socotra è un autentico paradiso per gli amanti della natura con scenari mozzafiato. Una splendida vacanza che alterna escursioni di esplorazione al relax su spiagge meravigliose e ai bagni nell'Oceano Indiano. E' un viaggio che richiede un pò di spirito di adattamento e ripaga con bellezza e atmosfera.
Da non sottovalutare anche la parte nello Yemen!

Vagabondo ad Oltranza Isola di Socotra e Yementende a socotra
Durata:

11, 12 o 15 giorni (a seconda della data di partenza)

 

Costi:  1780 euro a persona per i viaggi di 11 o 12 giorni
  2080 euro a persona per i viaggi di 15 giorni
 Note

 Partenza da Roma Fiumicino. A richiesta voli di avvicinamento a Roma da altri aeroporti italiani. Con supplemento.

I gruppi partono con un minimo di 4 partecipanti. Con 6 mandiamo anche il tour leader.
Se siete 2 o 3 possiamo vedere di mandarvi lo stesso, ma con un supplemento.

Iscrizioni almeno 10 giorni prima della partenza (tempo necessario per fare il visto)

Difficoltà:  Parte Yemen facile. A Socotra si dorme in tenda (fornita da noi). Richiesto spirito di adattamento.
Per informazioni scrivere a Sarita o telefonare al 333 2675541

Al momento non sono previste date di viaggio in questo luogo.
Per maggiori informazioni scriveteci!

 image

La bellissima isola di Socotra in estate "chiude" causa monsone. I viaggi possono essere effettuati solo da fine ottobre ai primi di maggio.

 

ISOLA DI SOCOTRA & YEMEN 

11 giorni   

Una breve introduzione...

L'isola di Socotra, sebbene appartenga allo Yemen, è molto diversa dal resto del paese, sia come ambiente geografico sia come tipo di viaggio.
Socotra è situata a circa 500 km dalle coste, è un pezzo d'Africa nell'Oceano Indiano. Offre un ottimo clima per almeno 8 mesi all’anno, monsoni per i restanti tre mesi. La vegetazione è unica al mondo: foreste di Rosa del deserto (Adenium obesum, albero dell’incenso) o dell'albero Sangue di drago (Dracaena cinnabari). Gli altopiani dell'interno hanno montagne granitiche e canyon ricchi di acqua dolce e di palme. Lungo le coste si susseguono spiagge di finissima sabbia bianca con dune anche molto alte ed un mare limpidissimo con tratti di barriera corallina che ci godremo con calma e relax.
La popolazione è molto ospitale e cordiale.
Socotra è un autentico paradiso per gli amanti della natura con scenari mozzafiato. Una splendida vacanza che alterna escursioni di esplorazione al relax su spiagge meravigliose e ai bagni nell'Oceano Indiano. E' un viaggio che richiede un pò di spirito di adattamento e ripaga con bellezza e atmosfera.
Da non sottovalutare anche la parte nello Yemen!

 

spiaggia

Programma

(Attenzione: a seconda del piano voli faremo la visita di Sana'a e dintorni i primi due giorni di viaggio oppure gli ultimi due - troverete i programmi definitivi nel forum specifico del vostro gruppo).

1 giorno -  Volo di linea Roma Fiumicino/ Sana’a -
Partenza da Roma per Sana'a con volo di linea. Arrivo in aeroporto, assistenza con disbrigo delle formalità doganali. Trasferimento in hotel.

2 giorno Sana'a
Pensione completa. Intera giornata dedicata alla splendida Sana'a, capitale dello Yemen, una delle cittá piú antiche del mondo, che conserva l'aspetto di un borgo medioevale con le mura di fango, le stupende costruzioni in pietra e mattoni con le finestre arabescate e decorate da stucchi bianchi, con vetri colorati o di antico alabastro da dove traspare una luce magica. Tutta la cittá, la sua gente con i tipici abiti, le donne velate, i mille profumi del souk, sembra un grande quadro all'aperto. Visita al Museo Archeologico ed Etnografico, alla vecchia cittá, al souk all'aperto. Visita al souk, un dedalo di viuzze suddivise per prodotti e mestieri. Moschee molto interessanti. Pernottamento a Sana’a.

3 giorno Wadi dahar - Thula - Shebam - Kaukaban - Zakati - Bkaur- Sana'a
Direzione Wadi Dahr, paesaggio caratterizzato da canyon disseminati da piccolo villaggi che sembrano uscire dall’Antico Testamento. Ospita il Dar al Hajjar, il palazzo sulla roccia celebre per la sua posizione spettacolare, fu residenza estiva dell'ultimo Iman Yahia. Visita al famoso palazzo e continuazione verso Thula, cittadina fortificata famosa per la sua bellissima architettura, Kawkaban a un'altitudine di 3000m, in posizione spettacolare. Famosa per le antiche cisterne che un tempo servivano durante il dominio turco come riserva d'acqua. Rientro a Sana'a e pernottamento in hotel.rupe

4 giorno  Sana’a – Socotra.

Sveglia molto presto per trasferimento in aeroporto di Sana’a per  il volo domestico per l’Isola di Socotra. Arrivo all’aeroporto di Hadibu in mattinata, prima colazione al Taj Restaurant per poi trasferirsi in jeep al Dicksam Plateau dove si potrà ammirare la foresta degli Alberi del Sangue di Drago (Dracaena Cinnabara) dal punto panoramico di Shebanon. Pranzo all’ombra dei palmeti nel Dearher Canyon dove si potrà nuotare nelle splendide piscine naturali di acqua dolce cristallina.
Trasferimento in jeep verso la costa sud dell’isola, sulla lunghissima spiaggia di Homag dove ci tufferemo nelle acque dell’Oceano Indiano. Pernottamento in tenda nell’area attrezzata.

5 giorno
Sveglia presto per godersi una splendida alba sull’oceano, colazione e trasferimento a nord-est dove visiteremo la grotta di Digab per poi giocare sulle splendide dune bianche del deserto di Hayf che contrastano con il blu del mare nel quale si adagiano. In jeep si raggiunge l’area protetta di Homil e dopo una passeggiata nella foresta degli alberi di incenso scenderemo alle piscine naturali dove si potrà fare un tuffo nelle acque smeraldine. Il panorama della costa che si gode dalle piscine di Homil è lascia davvero senza fiato. Cena e pernottamento al camping tendato di Homil.

6 giorno
Lasciamo l’area di Homil e a piedi scendiamo per un trekking di circa 2 ore nel Wadi Alshifa in mezzo a piante endemiche di varie specie. Arrivati sulla costa le jeep ci porteranno sulla spiaggia di Ahrar. Il paesaggio sorprende per la sua varietà: una sorgente d’acqua dolce esce direttamente dalla scogliera creando una zona verde che pare uscita dalle nostre Alpi. Le dune di sabbia bianca alte un centinaio di metri sembrano piste di neve.  Qui piazzeremo il nostro campo tendato. Nel pomeriggio visiteremo Ras Ersel il capo più a est dell’isola dove si incontrano il Mare Arabico e l’Oceano Indiano. Potremo fare un bagno a Ersel beach e visitare il villaggio dei pescatori dove prenderemo il pesce fresco per la cena. Ritorno alla spiaggia di Ahrar dove i più sportivi potranno salire sulla duna al tramonto. Cena e pernottamento in tenda.

7 giorno
Trasferimento alla Grotta di Hog che si raggiungerà dopo un trekking di circa 2 ore. Cammineremo alla luce delle nostre torce per circa un’ora, la grotta è lunga quasi 2 chilometri e mezzo ma solo in parte visitabile. Dopo la discesa dalla grotta ci trasferiremo nell’area protetta di Dihamri dove ci si potrà rilassare e fare snorkeling sulla barriera corallina. Cena e pernottamento in tenda nell’ area attrezzata.

8 giorno
Breve sosta in  Hadibu per fare provviste e eventualmente telefonare a casa dal posto telefonico internazionale. Trasferimento a Qalansya, andremo subito sul punto panoramico da dove si gode una vista della Laguna di Detwah che sembra un quadro di rara bellezza. A piedi si può scendere in spiaggia e dopo un bel bagno arrivare direttamente nell’area attrezzata dove i nostri autisti ci aspetteranno per la cena e il pernottamento in tenda.

9 giorno
Sveglia molto presto per la gita in barca sulla spiaggia di Shoab. Durante il tragitto è facile incontrare  branchi di delfini e se siete fortunati potrete vedere persino le balene e le orche. Mattinata in completo relax sulla spiaggia deserta e ritorno in barca a Qalansya dove le jeep ci porteranno nel Wadi Ayhaft. Dopo una bella passeggiata fra una vegetazione rigogliosa sotto le cime dei monti Higher potremo fare un tuffo nelle piscine naturali. Rientro in Hadibu, cena e pernottamento in hotel.

image
10 giorno
Trasferimento in aeroporto e partenza per Sanàa. Giornata dedicata al mercato della città vecchia e allo shopping. In serata partenza per l’Italia. Arrivo l’indomani mattina.

11 giorno
Arrivo a Roma.

 

 

 

La Quota individuale di partecipazione comprende:
VOLO INTERNAZIONALE e tasse aeroprtuali.
VOLO DOMESTICO SANA’A/HADIBU e tasse aeroportuali.
Jeep 4x4 con autista
Guida parlante italiano o inglese in Yemen, inglese a Socotra (ma Socotra la guida serve meno)
Cucina da campo e cuoco
Entrata nelle aree protette
Pensione completa inclusa acqua
Trasferimenti da e per aeroporto
Pernottamenti in hotel in camere doppie
Pernottamenti in tenda (inclusi materassini, lenzuola e cuscini)
Assicurazione Medico Sanitaria e bagaglio

La quota non comprende:
extra personali e mance
visto di ingresso in Yemen (60 USD si prende all'arrivo ma bisogna richiederlo almeno 10 giorni prima inviandoci copia passaporto.)

supplemento singola 150 euro per i viaggi di 11 e 12 giorni, 200 euro per i viaggi di 15 giorni.

 

 

image

Visto:

Chi vuole farlo tramite noi (cosa che consiglio per 2 motivi validissimi: costa meno ed è più facile) deve solo scannerizzare la pagina principale del proprio passaporto (quella con la foto)
- anche la seconda pagina se ci sono rinnovi - e inviarcelo via email. Deve essere a colori.

Poi pensiamo a tutto noi. Inviamo le scannerizzazioni in Yemen e lo facciamo preordinare lì.
Ve ne mandiamo una copia da portare al check in del vostro volo. Per visti fatti all'ultimo momento possiamo trasmettere noi la copia al check in.
Al vostro arrivo all'aeroporto di Sana'a lo troverete già pronto e la nostra guida Moh ve lo farà registrare sul passaporto originale.

Il costo del visto è
50 euro per chi lo fa da solo al consolato di Roma.
60 dollari (46 euro) per chi lo fa con noi partendo con i viaggi di Vagabondo. Nessun costo di agenzia.
Quindi è più conveniente fatto con noi in gruppo!

Il costo del visto ve lo aggiungiamo al saldo da pagare.

Ricordatevi che il passaporto deve avere 6 mesi di validità e non contenere timbri di Israele.

Il visto va richiesto almeno 10 giorni prima della partenza.

Informazioni per chi non viaggia con noi e vuole prendere il visto prima della partenza le trovate QUI.

 

 

-------------------------------------------------------------------

VADEMECUM PER UN TURISMO RESPONSABILE A SOCOTRA
di Gabriella

 

COSA PORTARE:

    * Spirito di adattamento e flessibilità.
      Non state partendo per un viaggio all inclusive ma andrete alla  scoperta di uno dei pochi luoghi ancora selvaggi ed incontaminati.
      Il turismo a Socotra esiste solo da una decina d’anni e la ricezione turistica è ancora molto spartana ma questo aspetto contribuisce a rendere il Viaggio unico. L’imprevisto fa parte dell’avventura accettatelo con serenità e buon umore.

    * Rispetto per la cultura e la religione.
      Siete ospiti di un Paese islamico pertanto dovete rispettare le loro tradizioni millenarie ed avere sempre un comportamento educato e responsabile. L’isola appartiene alla sua gente. Noi siamo gli ospiti.

    * Rispetto per l’ambiente.
      L’eco sistema dell’Isola di Socotra è molto fragile e richiede la massima attenzione e responsabilità.
      Non portate via dall’isola le sue ricchezze naturali, coralli, conchiglie, semi, fiori..fotografate tutto quello che vi piace e lasciate dietro di voi solo le vostre orme.

Attenzione: portare via i coralli e le conchiglie, oltre che vietato dalla legge, è un comportamento riprovevole. Siamo inflessibili su questo. NON ISCRIVETEVI ai viaggi di Vagabondo se non la pensate come noi!

 

      ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO:

    * Vestiti comodi e leggeri, per le donne pantaloni o gonne lunghe e magliette con le maniche lunghe almeno per le visite ai villaggi e l’incontro con i bambini. Un pareo o un foulard per coprire il capo è consigliabile. Sulle spiagge si può tranquillamente indossare il costume ma all’interno dei campeggi  è raccomandabile coprirsi. Portate poca roba, con qualche dollaro potrete acquistare al mercato vestiti tradizionali sia per uomini che per le donne adatti a tutte le situazioni di viaggio. E darete un piccolo contributo all’economia locale.
    * Una felpa o un pile e un giubbotto impermeabile. Dipende dalla stagione, a Socotra potrebbe servirvi, è indispensabile invece per Sanaà che è a più di 2000 metri di altezza.
    * Sandali e scarpe comode per brevi camminate oppure scarponcini se avete in programma un trekking di 2 o 3 giorni.
    * Ciabatte per la doccia e asciugamani leggeri.

      VARIE:

    Indispensabili:
    * Una torcia, è molto utile quella da minatore da indossare sulla fronte.
    * Creme solari ad alta protezione. Occhiali da sole e cappello.
    Consigliati:
    * Un coltellino svizzero
    * Maschera e boccaglio per chi ama lo snorkelling. Nelle aree protette vengono fornite ma non sempre sono sufficienti.
    * Portate saponi e shampoo ecologici tipo il sapone di Marsiglia e riportate il vuoto a casa.
    * Medicinali da viaggio: quelli cui siete abituati. Non serve nessuna vaccinazione, seguite le solite norme igieniche.
    * Carta igienica e salviette umidificate sono acquistabili anche sul posto ma ricordatevi che queste ultime non sono bio-degradabili quindi non abbandonatele nell’ambiente e buttate tutto nei sacchetti dell’immondizia forniti dalle vostre guide.
    * Adattatore di corrente: non è indispensabile in genere le prese si adattano alle nostre spine a due pins ma se avete l’adattatore a 3 lamelle, tipo inglese mettetelo in valigia.
    * Prevedete una buona scorta di batterie per la macchina fotografica e la video camera. E’ possibile utilizzare il trasformatore che qualche autista possiede ma l’utilizzo è limitato. Non c’è elettricità nei campeggi.
    * Utilizzate bagagli comodi e morbidi, non troppo ingombranti. Saranno per tutto il tempo buttati su e giù dalle jeep quindi non portate la valigia cui tenete particolarmente. Ricordate che il bagaglio dovrà entrare nelle tende igloo insieme a voi.
    * Attrezzatura da campeggio è fornita totalmente dall’agenzia locale e comprende: materassino di gomma piuma, lenzuola e federe, cuscino e coperta se serve.

    * PORTATE DOLLARI AMERICANI CONTANTI. Valuta: è consigliabile oltre che più conveniente portare Dollari americani (attenzione non devono essere anteriori al 2000); l’euro ha un valore molto variabile e il cambio potrebbe essere sfavorevole.

IL CIBO

Il nostro cuoco è davvero una brava persona e si fa in 4 per cucinarvi il meglio che si trova sull'isola. Mangerete pesce fresco, verdure, riso, frutta, e qualche volta carne di capra. Insomma: un'alimentazione perfetta per i climi caldi.
Ogni tanto qualcuno tenta di iscriversi a questo viaggio inventandosi improbabili allergie ai cibi ed ingredienti più disparati. Poi interrogati confessano che in realtà non sono allergici nè intolleranti, ma semplicemente non gli piace quel determinato cibo.
Purtroppo NON SIAMO IN GRADO DI SODDISFARE I VOSTRI PARTICOLARI GUSTI ALIMENTARI perchè il cuoco è uno solo e non può certo mettersi a cucinare 8 cose diverse. Se siete vegetariani o davvero gravemente allergici a qualche cosa comunicatecelo tramite la scheda di iscrizione, e faremo il possibile per non farvi morire di fame!
Se siete difficili di gusti avete due possibilità:
- portarvi la pappa da casa
- cambiare viaggio - ci sono un sacco di viaggi di Vagabondo che prevedono pasti al ristorante. A Socotra purtroppo i ristoranti non esistono (in verità ce ne sono due ad Hadibo ma servono tutti le stesse cose che cucina il nostro cuoco).

 

image

 RACCOMANDAZIONI:

   * Non date assolutamente soldi ai bambini! Se volete regalare penne e quaderni consegnate tutto alla guida che farà una sosta alla scuola più vicina e il materiale scolastico verrà dato all’insegnante.
    * Se portate con voi vestiti usati e giochi per i bimbi (evitate la plastica) fate in modo che sia sempre la guida locale a consegnarli.
    * Non fotografate le donne! E prima di fare foto ai bambini chiedete il loro permesso.
    * I fumatori dovranno avere cura di non gettare i mozziconi in giro.

    * Se viaggiate in coppia evitate le effusioni, ma anche le litigate, davanti alla gente del luogo, non rientrano nella loro cultura e sono considerate mancanza di rispetto per chi assiste.

      LASCIATE A CASA:

image

          o Lo stress e i ritmi della vita quotidiana.        
          o Il cellulare. A Socotra il nostro sistema non funziona, potete però utilizzarlo in Yemen.
            Se dovete contattare casa c’è un International Phone Call e un Internet cafè.
            Oppure chiedete alla vostra guida di poter utilizzare le carte prepagate su di un loro cellulare.
          o L’orologio. Non serve ci si alza all’alba e si va a dormire dopo il tramonto.

Entrate nella danza cosmica della Natura e lasciate che vi guidi alla scoperta di un mondo selvaggio e dimenticato dal tempo.

Benvenuti a Socotra e buon Viaggio.

Iscrizione e quote

l'iscrizione al viaggio avviene al momento del versamento dell'acconto del 30%, il saldo va effettuato 20 giorni prima della data di partenza.

 

Guarda la FOTOGALLERY dei precedenti viaggi a Socotra.

image il racconto del viaggio di Sarita

Chi organizza il viaggio e come prenotare

- Richiedi informazioni

 

 

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo